[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Strada ad alta incidentalità

148: controlli velocità dai cavalcavia. Astral e Polstrada corrono ai ripari FOTO

Nonostante il pessimo stato in cui si trova la Pontina, una delle strade più pericolose d'Italia, con un manto stradale colabrodo e l'assenza della più elementare forma di illuminazione, su quella strada si continua a correre. E parecchio.
Incoscienti ed incuranti non solo dei limiti di velocità e soprattutto del buon senso, gli automobilisti hanno sempre e comunque fretta e spingono sull'acceleratore senza badare troppo alla prudenza. Lo dimostra che negli ultimi giorni, la Polizia Stradale di Aprilia ha effettuato controlli sulla velocità ed i risultati sono stati, come sempre, disarmanti: cento multe in un paio d'ore di servizio sul rettilineo all'altezza di Campoverde, tutte per eccesso di velocità. Ma non di 6 o 7 km orari più del limite: si parla di velocità medie tra i 150 e i 160 km orari. 
Alla Pontina viene riconosciuto un primato non invidiabile, quello di essere una delle strade più pericolose d'Italia in quanto a numero di incidenti per chilometro e di morti per incidente. Secondo i dati diffusi dall’Aci e dall’Istat nel 2014 sulla via Pontina si sono registrati oltre trecento incidenti sul tratto che da Roma arriva a Terracina. Oltre seicento i feriti e una decina i morti. Il tratto più pericoloso è proprio quello dei primi 40 chilometri della strada, tra Roma e Aprilia, sui quali si registra una media di otto incidenti ogni mille metri.
Pericolosità di ben sette volte superiore alla media italiana, dovuta non solo alla distrazione dei guidatori, all'alta velocità e all'alcool. Purtroppo, molto spesso, a provocare gli incidenti è la scarsa manutenzione stradale. 
Ampie buche, veri e propri scalini dovuti allo sfaldamento dell'asfalto, in alcuni tratti addirittura sgretolato. In assenza di pioggia, gli automobilisti riescono a evitare le buche presenti, creando comunque delle situazioni pericolose per gli altri veicoli. Quando piove però, le buche si riempiono di acqua, diventando invisibili e provocando il fenomeno dell'aquaplaning. Impressiona anche la quantità di rifiuti gettati in alcuni punti della Pontina, trasformati in vere e proprie discariche. Calcinacci, frigoriferi, divani dismessi e mobili. 
La Polizia Stradale di Aprilia a breve sarà dotata di telelaser, apparecchi che controllano la velocità “a distanza”, che potranno controllare la velocità anche dai cavalcavia. Niente più inchiodate davanti agli autovelox mobili montati sulle auto della Polstrada. Da luglio Astral, l'azienda regionale che ha in gestione la strada, inizierà a montare la cartellonistica come previsto dalla legge. Poi non ci sarà più scampo per gli irriducibili dell'alta velocità.

Tags: pontina  148  astral  polstrada  buche  strade 


Articoli Correlati:

13/01 Interventi tampone di Astral Un milione di euro per 'rattoppare' la Pontina dilaniata dalle buche @page { margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; line-height: 120% } Astral, gestore della manutenzione stradale ...
2016 Tavolo tecnico in Prefettura Pontina dissestata da Roma a Latina: a chi spetta la manutenzione? A chi tocca sistemare la Pontina? Dopo l'ultima ondata di maltempo, la strada che collega ...
24/04 Postazioni su Pontina e Monti Lepini Ecco dove saranno attive postazioni con telelaser della Polizia questa settimana Questo il calendario settimanale delle postazioni della Polizia Stradale per la rilevazione della velocità tramite ...
20/03 Vertice a Latina Buche sulle strade provinciali: Anas e Astral rassicurano la Prefettura Questa mattina ha avuto luogo in Prefettura una riunione relativa alle problematiche della sicurezza delle ...
17/03 Sperimentata con successo ad Aprilia Disastro buche. La soluzione c’è, ma non la usano Le buche sono ormai un'emergenza ovunque. A Roma se ne sta interessando la Magistratura penale ...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
11:10 1524733800 Detenuto dà in escandescenza: il sindacato chiede personale specializzato
10:07 1524730020 Neonata venduta: rinviato a giudizio il presunto mediatore
09:45 1524728700 25 aprile, grande festa a Pomezia per la Fondazione della città
09:12 1524726720 Prostitute in hotel ad Aprilia, condanne ridotte in Appello a 30 anni totali
08:52 1524725520 Barzelletta Roma-Latina: gara 'congelata' in attesa di altre indagini
08:42 1524724920 Cani, vip e buon cibo sulle sponde del lago di Castel Gandolfo
08:38 1524724680 Rischio siccità, l'appello del consorzio agro pontino: uso consapevole di acqua
08:30 1524724200 Il 6 maggio ottava edizione della manifestazione musicale di cori Poliphonica
08:17 1524723420 Dario Salvatori e Chiara Chialli ospiti ad Aprilia: conferenza e cena spettacolo
08:14 1524723240 Il Cristo del Circeo torna in acqua dopo il restauro
08:13 1524723180 Taglio del nastro alla XXXIII edizione della Mostra Agricola Campoverde
08:03 1524722580 Multe Portonaccio, il Comandante dei Vigili di Nemi segnalò le irregolarità
08:00 1524722400 Giuseppe di Lelio: l’atleta e scultore disabile verso le Olimpiadi di Tokyo
07:58 1524722280 Troppe bestemmie e parolacce: vietato per un mese il gioco delle carte
07:57 1524722220 Il 25 aprile di Latina, Coletta: «Non c'è libertà senza partecipazione»
07:52 1524721920 A fuoco un deposito di documenti cartacei a Pomezia: dubbi sulle cause
25/04 1524676860 Il Sindaco Anzio Bruschini ricorda commosso Battistini tra gli applausi
25/04 1524676740 Crisi a Nettuno, vertice con il consigliere regionale Corrado a casa del Sindaco
25/04 1524675780 Alla guida di un furgone ad Anzio senza patente e assicurazione: denunciati
25/04 1524655020 Anche le scuole locali partecipano alla XXXIII Mostra Agricola Campoverde
25/04 1524654300 L'Istituto Lelia Caetani aderisce ai progetti contro gli abusi sui minori
25/04 1524652740 Anche il gruppo storico Lavinium dell'ass. Tyrrhenum partecipa al Natale di Roma
25/04 1524652320 Violentò una giovane albanese nel 2006, arrestato un connazionale 40enne
25/04 1524651300 Trovati con 4 pc rubati dalla scuola Don Bregazzi, denunciati per ricettazione
25/04 1524651000 Cinque chili di droga, armi e cartucce: due giovani arrestati