[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Calcio a 5

7-5 per i laurentini

Under 19 Elite. Vallerano Futsal, quante emozioni con il Nazareth

Nella gara valevole per la settima giornata del campionato Under 19 Elite, il Vallerano Futsal ha superato per 7-5 il Nazareth al termine di una gara dalle mille emozioni che i laurentini hanno prima stradominato e poi rischiato addirittura di perdere. Un match assurdo quello andato in scena a via Vasco Pratolini che poteva concludersi anzitempo, visto che il Vallerano l’aveva indirizzato nel migliore dei modi, conquistando un vantaggio ampio, da mettersi al sicuro da ogni incertezza. Almeno questo sembrava fino al 32° quando il risultato era ancora di 6 a 1 in favore dei padroni di casa. Poi la girandola delle sostituzioni ha rimesso in discussione la partita. Nel finale, i padroni di casa sono costretti a contare i minuti che passano. Un’esperienza che vale per il futuro, perché nel girone élite non esistono avversari comodi o scomodi, esiste “l’avversario”, con qualità che gli hanno valso il diritto di disputare un campionato così importante. In una serata grigia, tra alti e bassi, a dare equilibrio alla squadra sono Milazzo, Del Giudice, Falasca e Castro; quattro moschettieri, capaci di razionalizzare le difficoltà del momento per indirizzare una gara che da diritta prende una via tortuosa e ricca d’imprevisti.  Una serata nella quale emerge prepotente la stella splendente di portier Mastrangelo, che nel momento più critico della gara, blinda la sua porta, compiendo un miracolo dietro l’altro. Per lui un ruolo da protagonista assoluto, il migliore in campo, fra tutti. Primo tempo divertente. Il Vallerano gioca in scioltezza, in spazi stretti ed angusti, vincendo anche la resistenza di un marcatura ad uomo, portata in modo asfissiante; sovrapposizioni, tacchi, cambi di direzione e passaggi filtranti, che rendono imprevedibile e sorprendente ogni giocata; i laurentini con questo mix esplosivo colpiscono tre pali nel giro di pochi minuti; pali che riflettono la traiettoria di tiro nella direzione dove, per fortuna o bravura, c’è sempre la presenza di uno dei giocatori di casa pronti a ribadire la palla in rete. I 12 minuti iniziali sono un incubo per i ragazzi del Nazareth, che si sentono merce conquistata con troppa facilità. Poi l’incantesimo si spezza; una situazione rocambolesca regala il goal agli ospiti; una palla ribattuta s’impenna e scavalca Colelli in un lob, tra i più sfortunati. I laurentini rimediano, allungano e concludono il primo tempo con un vantaggio netto, che lascia presagire la goleada. L’avvio di ripresa è sfavillante; due minuti, due goal e poi cala il buio. La girandola delle sostituzioni prende il sopravvento sugli equilibri di squadra; il quartetto di base si disunisce e manca la densità nelle zone nevralgiche del campo; la squadra fatica a raggrupparsi e spesso è preda dei rilanci lunghi del portiere ospite, che fanno breccia, grazie anche al talento del pivot del Nazareth, capace di fare possesso palla, fino alla risalita rapida dei suoi compagni, molto bravi ad attaccare la profondità. Convinta che il risultato fosse già in cascina, la squadra di casa perde smalto e non trova più il momento giusto per ristabilire l’ordine e il governo sulla partita. Si contano i minuti finali, tanto più perché il Vallerano non sfrutta le occasioni che gli capitano, come il tiro libero a tre minuti dalla fine. Nella gara valevole per la settima giornata del campionato Under 19 Elite, il Vallerano Futsal ha superato per 7-5 il Nazareth al termine di una gara dalle mille emozioni che i laurentini hanno prima stradominato e poi rischiato addirittura di perdere. Un match assurdo quello andato in scena a via Vasco Pratolini che poteva concludersi anzitempo, visto che il Vallerano l’aveva indirizzato nel migliore dei modi, conquistando un vantaggio ampio, da mettersi al sicuro da ogni incertezza. Almeno questo sembrava fino al 32° quando il risultato era ancora di 6 a 1 in favore dei padroni di casa. Poi la girandola delle sostituzioni ha rimesso in discussione la partita. Nel finale, i padroni di casa sono costretti a contare i minuti che passano. Un’esperienza che vale per il futuro, perché nel girone élite non esistono avversari comodi o scomodi, esiste “l’avversario”, con qualità che gli hanno valso il diritto di disputare un campionato così importante. In una serata grigia, tra alti e bassi, a dare equilibrio alla squadra sono Milazzo, Del Giudice, Falasca e Castro; quattro moschettieri, capaci di razionalizzare le difficoltà del momento per indirizzare una gara che da diritta prende una via tortuosa e ricca d’imprevisti.  Una serata nella quale emerge prepotente la stella splendente di portier Mastrangelo, che nel momento più critico della gara, blinda la sua porta, compiendo un miracolo dietro l’altro. Per lui un ruolo da protagonista assoluto, il migliore in campo, fra tutti. Primo tempo divertente. Il Vallerano gioca in scioltezza, in spazi stretti ed angusti, vincendo anche la resistenza di un marcatura ad uomo, portata in modo asfissiante; sovrapposizioni, tacchi, cambi di direzione e passaggi filtranti, che rendono imprevedibile e sorprendente ogni giocata; i laurentini con questo mix esplosivo colpiscono tre pali nel giro di pochi minuti; pali che riflettono la traiettoria di tiro nella direzione dove, per fortuna o bravura, c’è sempre la presenza di uno dei giocatori di casa pronti a ribadire la palla in rete. I 12 minuti iniziali sono un incubo per i ragazzi del Nazareth, che si sentono merce conquistata con troppa facilità. Poi l’incantesimo si spezza; una situazione rocambolesca regala il goal agli ospiti; una palla ribattuta s’impenna e scavalca Colelli in un lob, tra i più sfortunati. I laurentini rimediano, allungano e concludono il primo tempo con un vantaggio netto, che lascia presagire la goleada. L’avvio di ripresa è sfavillante; due minuti, due goal e poi cala il buio. La girandola delle sostituzioni prende il sopravvento sugli equilibri di squadra; il quartetto di base si disunisce e manca la densità nelle zone nevralgiche del campo; la squadra fatica a raggrupparsi e spesso è preda dei rilanci lunghi del portiere ospite, che fanno breccia, grazie anche al talento del pivot del Nazareth, capace di fare possesso palla, fino alla risalita rapida dei suoi compagni, molto bravi ad attaccare la profondità. Convinta che il risultato fosse già in cascina, la squadra di casa perde smalto e non trova più il momento giusto per ristabilire l’ordine e il governo sulla partita. Si contano i minuti finali, tanto più perché il Vallerano non sfrutta le occasioni che gli capitano, come il tiro libero a tre minuti dalla fine.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
16/11 1542385380 Intervista esclusiva con la Mamma delle bimbe di Anzio in casa famiglia
16/11 1542385200 Taglia i tubi del gas per far esplodere la casa a Nettuno: tragedia sfiorata
16/11 1542384000 Centinaia di auto intestate a un rom di Castel Romano: forse usate per furti
16/11 1542378360 Soil washing a Vaccareccia, (quasi) tutto il Consiglio comunale vota contro
16/11 1542377760 Scontro all'incrocio, Smart si cappotta: gravi due uomini. Coinvolti 3 bambini
16/11 1542376020 Scarichi senza autorizzazioni in un deposito di Pomezia: scatta il sequestro
16/11 1542375120 Premio internazionale per il caposquadra unità cinofila dei Vigili del fuoco
16/11 1542372840 Autostrada Roma-Latina, per il sindaco di Pomezia la priorità è una "ferrovia"
16/11 1542371760 Tc New Country Club Frascati,il settore del baby tennis: "Un gruppo numeroso"
16/11 1542371520 Judo Frascati, una grande festa e tanti podi per la 1^ del “Quattro stagioni”
16/11 1542371400 Operazione antiprostituzione a Santa Palomba: 20 multe a carico delle ragazze
16/11 1542369480 Guasto improvviso sulla rete idrica: Latina senz'acqua
16/11 1542369060 Carriera solista per Elisa Pucci, cantante di Velletri voce femminile dei Moseek
16/11 1542367260 Contributi regionali per Natale, il Comune di Genzano è fuori... ma non molla
16/11 1542366960 Karate. New Line Pomezia, atleti ricevuti dal Sindaco Adriano Zuccalà
16/11 1542364080 Matinée con il chitarrista Eugenio Della Chiara nella biblioteca di Ariccia
16/11 1542363900 Quattro sezioni di Cisterna al voto il giorno dell'Epifania
16/11 1542362760 Il Tar bacchetta il Comune M5S di Pomezia: avvocato Leoncilli senza requisiti
16/11 1542360720 Ritrovato a Palermo un quadro antico rubato a Palazzo Chigi 32 anni fa
16/11 1542360600 Dopo i lavori, riaperta questa mattina alle 10 via Ginestreto ad Ariccia
16/11 1542360120 Donna di Nettuno tenta il suicidio ad Anzio, salvata da un uomo in spiaggia
16/11 1542359940 Picchia la compagna e le sequestra il cellulare per non farle chiedere aiuto
16/11 1542359820 Torna il 4° Job Day a Palazzo Savelli, due giornate dedicate alla formazione
16/11 1542359460 Giornata mondiale dei poveri, a Genzano al via due iniziative diocesane
16/11 1542358800 La libertà è donna, in occasione della giornata contro la violenza di genere

Sport

Eventi
< <

Inchieste
[+] Mostra altri articoli