[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Calcio Giovanile

"Vi spiego il mio modello"

Unipomezia, il Responsabile della Scuola Calcio Feliciani traccia la rotta

 il Responsabile della Scuola Calcio dell'Unipomezia Oliviero Feliciani con alcuni piccoli calciatori
il Responsabile della Scuola Calcio dell'Unipomezia Oliviero Feliciani con alcuni piccoli calciatori

“Sono stato chiamato per ripartire da zero, per costruire”, firmato Oliviero Feliciani. Era il maggio del 2017 e così parlava il neo responsabile della scuola Calcio dell’Unipomezia il giorno della sua presentazione ufficiale. Ed oggi, a più di un anno di distanza, quella ricostruzione c’è stata eccome se è vero come è vero che il settore di base targato Unipomezia è sempre più il fiore all’occhiello di una società che in termini di programmazione non è seconda a nessuno. La “Cantera” pometina infatti continua  a crescere a vista d’occhio, nell’ottica di quel percorso di sviluppo del Club che il Patron Valle sta portando avanti con risultati decisamente invidiabili, grazie ad una lungimiranza fuori dal comune e (soprattutto) a figure professionali in grado di poter rappresentare un vero e proprio valore aggiunto. “Da quando sono arrivato – ha dichiarato con un pizzico di orgoglio al Caffè di Pomezia Oliviero Feliciani – il numero delle iscrizioni è aumentato progressivamente, tanto che almeno per questa stagione abbiamo dovuto chiuderle, segno questo che si sta lavorando nella direzione giusta”. “Quello che stiamo cercando di costruire – ha proseguito – è un modello di scuola calcio che sia simile in tutto e per tutto ad una scuola elementare vera e propria, una scuola calcio nella quale nessun bimbo dovrà essere lasciato indietro, grazie appunto ad una metodologia di lavoro tramite la quale a fine anno tutti i nostri tesserati dovranno arrivare più o meno allo stesso livello”. “E per fare questo – ha spiegato Feliciani – è fondamentale individuare gli allenatori giusti che oltre a comprovate capacità tecnico tattiche abbiano anche spiccate qualità umane e relazionali”. Allenatori, tutti rigorosamente con il patentino, che Oliviero Feliciani sceglie personalmente e con i quali è in contatto quotidianamente. “E’ difficile vedermi dietro una scrivania – ha sottolineato – sono sempre in campo perché credo che chi rivesta un ruolo come il mio debba necessariamente rapportarsi sia con i mister che con i bambini, senza tralasciare logicamente il rapporto con i genitori che reputo fondamentale. Voglio verificare di persona i progressi dei nostri piccoli calciatori ed assicurarmi, per tornare al discorso di prima, che nessuno di loro venga lasciato indietro. A tal proposito ogni allenatore della scuola calcio deve consegnarmi periodicamente delle schede personali su ogni singolo bambino in modo tale che si possa lavorare sulle sue eventuali carenze, proprio come un alunno che va a scuola ha la possibilità di migliorare in alcune materie grazie alle ripetizioni”. “In questi due anni – ha chiosato Oliviero Feliciani – è stato fatto sicuramente un lavoro importante ma davanti a noi abbiamo ancora tanti traguardi da raggiungere, lavorare in un ambiente come quello dell’Unipomezia è quanto di meglio si possa desiderare visto che la società ci fornisce tutti gli strumenti per farci operare nel miglior modo possibile”.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
18:02 1547744520 Protogonos della compagnia Dueditre apre la stagione di danza al Fellini
17:51 1547743860 Sbarco, la Proloco Sangallo e Poste propongono 8 cartoline commemorative
17:50 1547743800 Ciak ad Ariccia per la serie tv Diavoli con Patrick Dempsey e Alessandro Borghi
17:48 1547743680 La polizia privata sorprende un ladro a rubare a Lido dei Pini, Anzio: arrestato
17:45 1547743500 Malore nella notte, donna di 53 anni muore in casa nella notte a Nettuno
16:33 1547739180 Le gelate mettono ko la produzione di olio, chiesto il risarcimento in Regione
16:15 1547738100 Violento scontro tra auto e moto su via del Muro Bianco a Albano, centauro grave
15:41 1547736060 Incidente con ferito sulla SP 140 a Castel Gandolfo, si cercano testimoni
15:35 1547735700 Auto rubata ad Ariccia e ritrovata nel bosco dei Campi di Annibale
14:10 1547730600 Veicolo con targa falsa e senza assicurazione: denuncia e maxi multa
13:52 1547729520 Genzano, ripristinato servizio di assistente su scuolabus, ma aumenta la tariffa
13:26 1547727960 Valerio Catoia diventa un supereroe di una tesi di maturità in Svizzera
13:00 1547726400 Tre consiglieri di maggioranza lasciano Latina Bene Comune
12:49 1547725740 Minaccia di morte e picchia la convivente: arrestato 53enne
10:51 1547718660 Delfino spiaggiato rinvenuto sul litorale, accertamenti in corso
10:41 1547718060 Coop, fumata nera al Ministero: chiudono Velletri, Aprilia e Pomezia
10:22 1547716920 Tevere da bere grazie alla ‘manina’ dei 5 Stelle in Regione Lazio
08:57 1547711820 A fuoco un camion carico di cartone sulla Laurentina a Pomezia
08:15 1547709300 Clochard investito e ucciso a Roma, arresto "made in Castelli" per il pirata
08:07 1547708820 Under 16. Virtus Invicta Pomezia, seconda vittoria di fila
07:57 1547708220 A processo la banda delle rapine a sale slot e ristoranti a Latina e Nettuno
07:57 1547708220 Latina, scuola di via Quarto: fondi dal Ministero per un'aula all'avanguardia
07:50 1547707800 Crimine all'ombra del calcio, inutilizzabili le intercettazioni all'ex deputato
07:47 1547707620 Ladri nella scuola elementare: rubati i soldi del distributore automatico
07:41 1547707260 Governo bocciato sulla nomina di Ricciardi alla presidenza del Parco del Circeo

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli