[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Ultimo ospite Corrado Ocone

Sul Lago di Paola gli itinerari filosofici dei "nobili viaggiatori"

Corrado Ocone sul lago di Paola, per una ‘escursione filosofica’ al Canale Neroniano e al Ponte Rosso. Ocone è uno degli intellettuali più importanti e conosciuti del mondo liberale. Direttore della Fondazione Einaudi, è editorialista per Il Corriere della Sera, Il Mattino (un passaggio di un suo articolo fu usato dal Ministero come traccia della prova scritta degli esami di maturità) ed ha già una nutrita produzione editoriale come saggista filosofico, con testi pubblicati da Castelvecchi e Rubbettino, tra cui l’ultimo, «Attualità di Benedetto Croce» su cui si è articolata le discussione. Lungo il crinale di lotta costante ai due estremi del positivismo e delle "filosofie della crisi", del nichilismo e dello scientismo, Croce ha cercato di rinnovare le tradizioni italiane dello storicismo e del realismo politico. Sotto ogni evidenza, nella seconda parte del secolo, con il trionfo delle filosofie analitiche e neopositivistiche - e in Italia di versioni più o meno ortodosse di marxismo -, l'influenza del suo pensiero è andata progressivamente diminuendo. Eppure proprio oggi, nella crisi generale del pensiero filosofico, la tradizione storicistica crociana, opportunamente interpretata e rinnovata, può ancora – e, in larga misura, deve - ritrovare un suo ruolo centrale.

L’ultimo appuntamento presso la Proprietà Scalfati fa parte di una rassegna filosofica, curata da Mauro Cascio e Saverio d’Ottavi dal titolo ‘Nobili Viaggiatori per le rotte del pensiero’ che ha già visto ospiti, nelle settimane scorse, Diego Fusaro, Mario Leone e Marco Taradash (con le conclusioni di Tiziano Busca, del Rito di York). I 'marinai dello Spirito' che continueranno a proporre 'rotte' in provincia di Latina. La parola chiave è questa: 'scoperta'. Perché il marinaio è un po' un filosofo che vuole navigare acque nuove. Il lago di Paola, il fiume Cavata sono state quinte sceniche di un altro viaggio, quello della Filosofia che interroga il presente. «I Nobili viaggiatori», spiega Mauro Cascio, «vogliono fare pratica filosofica. Interpretare il senso più autentico della Missione del dotto di Fichte. Il filosofo non deve restare chiuso nella sua Torre d’Avorio, la sua aula universitaria e condividere il sapere con pochi eletti. Il filosofo deve essere ‘magister’ della comunità, essere lievito, motore, vita. Dobbiamo dichiarare guerra all’Anti-Intellettualismo e uscire fuori dai Social per conquistarci spazi di riflessione e approfondimento, per guadagnare un pensare lento da contrapporre ad un pensare veloce e superficiale. Oggi l’anti-Intellettualismo è nutrito da patologie della comunicazione, come l’effetto Dunning-Kruger. Ora, io sono cresciuto negli anni Ottanta e Krueger mi ricorda l’assassino di Nightmare, con il cappellaccio, il volto sfigurato e il guanto con le lame. C’è una ‘e’ di differenza, non si scrive proprio allo stesso modo. Ma è ugualmente terrificante e consiste in questo: nel ritenere che la mia ignoranza valga quanto le altrui competenze. Ne abbiamo testimonianza ogni giorno in quello straordinario documento antropologico che è Facebook. Noi siamo qui per tentare di fare delle iniezioni di analisi critica al presente, con strumenti più o meno raffinati». «E lo faremo scoprendo non solo nuovi modi di vedere le cose», aggiunge Saverio d’Ottavi, «ma anche scoprendo le meraviglie che noi che viviamo in questi posti non possiamo ignorare. Le tradizioni secolari sono tutte a portata di conoscenza. Se il pensiero caotico della città è il pensiero che va di fretta, noi allarghiamo e rallentiamo la consapevolezza grazie ai laghi e ai fiumi del nostro territorio. Siamo tutti Nobili e siamo tutti Viaggiatori». 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
15/10 1539630900 A cavalcioni sul Monumento al pescatore di Anzio, ripresa tutta la scena
15/10 1539630720 Lavori sul palazzo comunale, domani la protesta dell'ex vicesindaco di Nettuno
15/10 1539617700 Genzano, il centro storico è "zona off limits": negozianti e residenti disperati
15/10 1539616680 Quei misteri (che resteranno a lungo tali) dei graffiti nella villa di Domiziano
15/10 1539614520 Ad Ardea la raccolta differenziata sprofonda: record negativo al 35,79%
15/10 1539613740 Occhio alla truffa di chi chiede soldi per conto del Comune di Aprilia
15/10 1539612660 Serie C2, Girone A. La United Pomezia ci sta prendendo gusto
15/10 1539611940 A Lavinio stazione una domenica di pulizia contro sporco e degrado
15/10 1539611880 Incendio a Cretarossa a Nettuno, appartamento inagibile e tanti danni
15/10 1539610980 Ritrovata l'82enne Gabriella Razzi scomparsa da piazza Moro a Latina
15/10 1539610260 Serie B, Girone E. United Aprilia, è il momento di stringere i denti
15/10 1539609360 Serie B1, Girone B. Giovolley Aprilia, è un esordio sul velluto
15/10 1539609120 Ardea, il sindaco riceve i cittadini in Comune: ecco come richiedere colloquio
15/10 1539608760 Violenta lite tra giovani davanti ad un pub di Frascati, uno finisce in ospedale
15/10 1539607560 Riapre al pubblico la Sala ragazzi della biblioteca comunale Carlo Levi
15/10 1539605880 Recup: «Il nuovo numero è a pagamento, la Regione Lazio chiarisca»
15/10 1539605400 Serie A2. Latina Basket, spettacolo contro Trapani
15/10 1539603000 Corso per pizzaioli in carcere e cena per tutti i detenuti, ecco il progetto
15/10 1539600780 Serie C, Girone B. Onda Volley, è una sconfitta agrodolce
15/10 1539599460 Serie C, Girone B. Antica Braceria Anzio Pallavolo, è buona la prima
15/10 1539598860 Serie C2, Girone A. Il Lele Nettuno festeggia la prima vittoria
15/10 1539594960 Crisi politica ad Ardea, il sindaco: «Non mi dimetto: presto i nuovi assessori»
15/10 1539591360 Strade dissestate, a Pomezia scendono a 30 e 40 km/h i limiti su 15 vie
15/10 1539589320 Lega: «Qualsiasi altro ingresso a Latina per adesso è congelato»
15/10 1539588900 Rapina anziana al mercato di Pomezia, poi cerca di scappare in autobus

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli