[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

A tutela di cultura e paesaggio

Il Mibact stronca il ricorso del Comune di Pomezia contro il vincolo sull'Agro

<
>
ADRIANO ZUCCALA'
Il nuovo Sindaco di Pomezia
ADRIANO ZUCCALA' Il nuovo Sindaco di Pomezia
GIACOMO CASTRO
Promotore del vincolo con Latium Vetus
GIACOMO CASTRO Promotore del vincolo con Latium Vetus

Il ricorso gerarchico voluto dall’ex sindaco Fabio Fucci per bloccare il vincolo paesaggistico che da ottobre scorso tutela 2mila ettari di territorio tra Pomezia ed Ardea è stato stroncato dal Mibact, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Il ricorso gerarchico è un atto di opposizione  presentato dall’Ente contro una decisione di un altro Ente superiore: in questo caso il Comune pometino, direttamente contro il Mibact. 

LEZIONE DI DIRITTO AMMINISTRATIVO
“Si fa presente che l’istituto del ricorso gerarchico presentato avverso vincoli paesaggistici  – ha scritto al Comune in una nota di qualche giorno fa il Ministero, Direzione Generale Archeologia Belle Arti e Paesaggio – non è contemplato dal Decreto Legislativo n.42 del 2004: codice dei beni culturali e paesaggistici. Il Decreto in oggetto, in quanto pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale numero 276 del 25 novembre 2017, risulta atto definitivo e pertanto il relativo ricorso gerarchico risulta inammissibile. Avverso tali atti – conclude la missiva - sono ammessi esclusivamente i ricorsi al Tribunale Amministrativo Regionale oppure i ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica”. In sostanza, il ricorso del Comune di Pomezia era manifestatamente infondato dal punto di vista tecnico-giuridico e quindi non è stato nemmeno discusso. La zona vincolata parte da Torre Maggiore, il pinnacolo medioevale del XII secolo presso Santa Palomba da cui prende il nome l’intero provvedimento ministeriale, e include le località Solforatella, Cerqueto, Monachelle, Vittorie, Valle Caia, Pescarella, Tor di Bruno e Muratella.

LA STRATEGIA DI FUCCI E LEONCILLI
Il ricorso è stato predisposto e depositato al Mibact il 21 dicembre 2017 dall’avvocato Luigi Leoncilli, incaricato dall’ex primo cittadino, Fabio Fucci, con l'ordinanza sindacale n. 449 del 18 aprile 2018, al costo decisamente salato di 12 mila e 434 euro. Leoncilli è lo stesso noto alle cronache per i motlissimi incarichi ricevuti da Fucci. La dichiarazione di inammissibilità del ricorso costituisce una brutta figura politica per l’ex pupillo della sindaca di Roma, Virginia Raggi, ma anche giuridica per l’avvocato Leoncilli, oltreché obiettivamente una spesa di soldi pubblici senza alcun beneficio per la comunità. Ma la strategia anti-vincolo tracciata da Fucci ed attuata da Leoncilli per asfaltare il vincolo ministeriale è molto più ampia e prevede altri ulteriori quattro atti giudiziari. Atti e incarichi mai ratificati dalla Giunta o dal Consiglio comunale. Parliamo di quattro incarichi contro il vincolo, i n. 450, 499, 500 e 503 del 20 aprile 2018, costati al Comune di Pomezia oltre 49mila euro, con i quali l’allora Sindaco Fucci ha conferito a Leoncilli il compito di costituirsi in giudizio al Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio, a sostegno di altrettanti ricorsi promossi nei mesi scorsi da società private, Cogea srl, Lux Immobiliare srl, Gaiae II srl, più i privati Celori, Bello e altri proprietari di terreni di Santa Palomba, che hanno lo scopo manifesto di ottenere l’annullamento totale del vincolo. Con il ricorso gerarchico appena rigettato, sale a oltre 62mila euro il conto che il Comune di Pomezia paga all'avv. Leoncilli. Lo stesso legale che tra il 2013 e il 2016, già collaboratore della Consigliera regionale pometina Valentina Corrado, è stato travolto dalle polemiche mediatiche per oltre 220mila di incarichi dal Comune di Pomezia. Polemiche poi confluite in un esposto finito all’Anac, l’Autorità Nazionale Anti Corruzione.

ZUCCALÀ TEMPOREGGIA, RESA DEI CONTI A OTTOBRE
Prima delle ultime elezioni, Adriano Zuccalà ha dichiarato al comitato No Biogas di Pomezia di «apprezzare molto (il vincolo, ndr) sotto l’aspetto ambientale, ma che lo ritiene poco adattabile a quella che è la realtà dell’area. L’intento del Comune deve restare quello di cercare di ottenere una riduzione dell’estensione del vincolo». Subito dopo la sua nomina, abbiamo inviato al nuovo primo cittadino una serie di domande: ha nulla da obiettare sui sei incarichi assegnati dall’ex sindaco Fabio Fucci all’avvocato Leoncilli contro il vincolo del Mibact? Se sì, nel dettaglio cosa e perché? In caso contrario, per quali motivi?
L’Ufficio stampa aveva annunciato che il Sindaco «stava approfondendo la questione» e che appena possibile ci avrebbe risposto, ma poi non abbiamo più ricevuto notizie.

ATTESA PER L’UDIENZA DEL 16 OTTOBRE
La prossima e decisiva udienza al Tar del Lazio sui quattro ricorsi contro il vincolo è in programma per il prossimo 16 ottobre. Se confermato, il vincolo potrà favorire l’espansione dell’agricoltura, già ampiamente diffusa in zona, e del turismo ricettivo ed enogastronomico che potrebbe svilupparsi attorno alla campagna ed al sistema delle antiche vie locali, come avviene in tanti altri paesi d’Italia e d’Europa. Nel caso venga bocciato è prevista la costruzione di tre fabbriche a rifiuti, anche dette a ‘bio’gas, una decina di capannoni laddove ve ne sono già moltissimi in vendita e in affitto vuoti da anni, cioè il centro di scambio merci da ferro a gomma, l’ampliamento dell’interporto, e la realizzazione di una nuova area dello scalo FS. A sostegno delle ragioni del Ministero, guidato al momento dal Ministro pentastellato Alberto Bonisoli, si sono costituiti solo l’associazione Latium Vetus e il Comitato No Biogas Pomezia. «Abbiamo prodotto le osservazioni tecniche e raccolto oltre 2.500 firme a sostegno del vincolo – racconta l’ingegner Giacomo Castro, presidente dell’Associazione Latium Vetus - sensibilizzato la cittadinanza sull’importanza della tutela del territorio. Raccolto fondi per le vie e le piazze di Pomezia per pagare i due ricorsi al Tar anti ‘bio’gas Cogea e a sostegno del vincolo. Il tutto togliendo tempo a lavoro e famiglia. Certi politici e tecnici pagati coi soldi dei cittadini hanno prodotto invece ricorsi inammissibili per difendere ipotetici posti di lavoro». I cittadini attendono da due mesi un incontro con il sindaco Zuccalà, ma il primo cittadino non gli ha ancora mai risposto. Chissà se a parlare per conto del Sindaco Zuccalà, all’udienza del 16 ottobre, sarà invece ancora l’avvocato Luigi Leoncilli?


Le domande per Zuccalà
Luigi Leoncilli è l’avvocato scelto dall’ex Sindaco Fucci per sostenere i quattro ricorsi al Tar con i quali varie aziende e privati stanno cercando di annullare totalmente il vincolo ministeriale che tutela oltre2mila ettari di Agro. Ha intenzione di confermare o revocare tale incarico giudiziario? In ogni caso, per quale motivo? In passato ha dichiarato di essere favorevole a un ridimensionamento del vincolo ministeriale, eppure il Comune di Pomezia sostiene i ricorsi al Tar del Lazio che chiedono la revoca totale del provvedimento ministeriale: come può spiegare questa contraddizione? Ha intenzione di porvi rimedio?

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
15/10 1539630900 A cavalcioni sul Monumento al pescatore di Anzio, ripresa tutta la scena
15/10 1539630720 Lavori sul palazzo comunale, domani la protesta dell'ex vicesindaco di Nettuno
15/10 1539617700 Genzano, il centro storico è "zona off limits": negozianti e residenti disperati
15/10 1539616680 Quei misteri (che resteranno a lungo tali) dei graffiti nella villa di Domiziano
15/10 1539614520 Ad Ardea la raccolta differenziata sprofonda: record negativo al 35,79%
15/10 1539613740 Occhio alla truffa di chi chiede soldi per conto del Comune di Aprilia
15/10 1539612660 Serie C2, Girone A. La United Pomezia ci sta prendendo gusto
15/10 1539611940 A Lavinio stazione una domenica di pulizia contro sporco e degrado
15/10 1539611880 Incendio a Cretarossa a Nettuno, appartamento inagibile e tanti danni
15/10 1539610980 Ritrovata l'82enne Gabriella Razzi scomparsa da piazza Moro a Latina
15/10 1539610260 Serie B, Girone E. United Aprilia, è il momento di stringere i denti
15/10 1539609360 Serie B1, Girone B. Giovolley Aprilia, è un esordio sul velluto
15/10 1539609120 Ardea, il sindaco riceve i cittadini in Comune: ecco come richiedere colloquio
15/10 1539608760 Violenta lite tra giovani davanti ad un pub di Frascati, uno finisce in ospedale
15/10 1539607560 Riapre al pubblico la Sala ragazzi della biblioteca comunale Carlo Levi
15/10 1539605880 Recup: «Il nuovo numero è a pagamento, la Regione Lazio chiarisca»
15/10 1539605400 Serie A2. Latina Basket, spettacolo contro Trapani
15/10 1539603000 Corso per pizzaioli in carcere e cena per tutti i detenuti, ecco il progetto
15/10 1539600780 Serie C, Girone B. Onda Volley, è una sconfitta agrodolce
15/10 1539599460 Serie C, Girone B. Antica Braceria Anzio Pallavolo, è buona la prima
15/10 1539598860 Serie C2, Girone A. Il Lele Nettuno festeggia la prima vittoria
15/10 1539594960 Crisi politica ad Ardea, il sindaco: «Non mi dimetto: presto i nuovi assessori»
15/10 1539591360 Strade dissestate, a Pomezia scendono a 30 e 40 km/h i limiti su 15 vie
15/10 1539589320 Lega: «Qualsiasi altro ingresso a Latina per adesso è congelato»
15/10 1539588900 Rapina anziana al mercato di Pomezia, poi cerca di scappare in autobus

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli