[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Ma non significa che siano insicure

Otto scuole di Aprilia senza certificato antisismico: tutte fuorilegge

Con un cimitero in parte adeguato alle normative antisismiche, il Comune di Aprilia si ritrova a fare i conti con scuole totalmente inadeguate alla nuova classe di rischio. Almeno quelle realizzate prima del 22 maggio 2009, quando con la giunta regionale ha approvato la delibera 387, che ha spostato la classe di rischio del Comune di Aprilia da medio bassa a zona media, categoria 2 B, dove meno rara pare l'ipotesi che possano verificarsi terremoti forti e potenzialmente distruttivi. Una riclassificazione improvvisa, che ha improvvisamente alzato l'asticella e declassato tutti gli edifici presenti sul territorio comunale rendendoli inadeguati. E se è vero che quelli che per quelli che verranno realizzati in futuro dovranno necessariamente rispettare i nuovi parametri, le vecchie strutture, tra le quali tutte le scuole presenti sul territorio e anche edifici strategici come il comando della polizia locale, restano fuori dai criteri dettati dalla normativa di riferimento.

8 SCUOLE NON IN REGOLA Non solo. C'è una buona parte delle scuole dislocate tra centro e periferia per le quali prevedere “il comportamento” in caso di terremoto al momento è impossibile, perché mancano anche le certificazioni relative alla vulnerabilità sismica. A svelarlo l'inchiesta pubblicata dal quotidiano La Verità di Maurizio Belpietro, secondo il quale sarebbero almeno 4 mila le scuole ancora prive della certificazione, resa obbligatoria con la legge 269/2003, ma che in assenza di termini precisi di consegna e per effetto di continue proroghe, potrà essere consegnata entro dicembre 2018. Dopo la riapertura delle scuole. E in lista tra gli edifici per i quali non risultano essere state eseguite verifiche sulla tenuta in caso di sisma, figurano ben otto scuole di Aprilia. Strutture che non sembrano tenere conto della legge approvata dopo che nel 2002, il crollo della scuola molisana Francesco Jovine uccise 27 persone tra bambini e insegnanti.

LA LISTA NERA DELLE SCUOLE A RISCHIO Tra le scuole a rischio, o meglio per le quali è impossibile in assenza di certificati di vulnerabilità conoscere la pericolosità in caso di terremoto, figurano il Liceo Meucci di via Carroceto 194 A, L'istituto professionale Mattei (via Boccherini), la scuola elementare di Campoverde (via Mediana Cisterna), la scuola Marconi (via Marconi 32), la scuola Lanza di Campo di Carne (via Genio Civile) e quelle situate in via Orazio 1, via Di Giacomo 73 e via Apriliana 32. Strutture che, al pari di altre 4 mila disseminate lungo lo stivale, secondo il quotidiano di Belpietro, non hanno mai prodotto in oltre dieci anni le certificazioni previste dalla legge. A conti fatti, ciò non significa che queste otto scuole siano necessariamente meno sicure delle altre, per le quali prevedere l'adeguamento antisismico è stato letteralmente impossibile. Mancano però studi che possano “prevedere” il loro grado di vulnerabilità qualora la terra iniziasse a tremare.

PREVENZIONE SENZA SOLDI Quello sollevato da La Verità, secondo il sindaco di Aprilia, rappresenta un problema “relativo”, alla luce di criticità sostanziali di non facile risoluzione: per adeguare tutte le scuole, la gran parte delle quali già realizzate quando è entrata in vigore la nuova normativa antisismica e alla luce della modifica della classe di rischio del territorio comunale, mancano le risorse. «Nel 2009 il governo centrale ha deciso all'improvviso di modificare il livello di rischio per il nostro territorio in caso di sisma», commenta il sindaco di Aprilia Antonio Terra. «Da zona a basso rischio, Aprilia è diventata una zona inserita in una fascia di rischio medio alto, probabilmente una scelta dettata anche dall'estrema vicinanza con i Castelli Romani. Da quel momento in poi, tutti i progetti pubblici e privati, sono stati concepiti seguendo le nuove direttive. Adeguare però alla nuova normativa tutto quello che già era stato costruito, ossia la porzione più importante dell'edificato, comporterebbe una spesa enorme. Siamo in attesa dei bandi regionali, nazionali ed europei, di intercettare finanziamenti ad hoc attraverso i quali potremo provvedere all'adeguamento. Più che l'assenza di certificazioni, oggi scontiamo l'assenza delle risorse necessarie a rendere più sicuri anche i vecchi edifici».

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
14:33 1537360380 Palo della luce contro un'auto. Il proprietario: chi ha visto si faccia avanti
14:30 1537360200 Rugby, Serie C1. Rugby Anzio Club, esordio il 14 Ottobre in casa della Lazio
12:43 1537353780 29enne evade dagli arresti domiciliari, pizzicato dai Carabinieri e arrestato
12:02 1537351320 Albano aderisce alla Marcia Perugia – Assisi della Pace e della Fraternità
11:54 1537350840 Mostra di presepi Città di Albano, al via le candidature per partecipare
11:33 1537349580 Domani a Sezze “Verso Piazza Grande. La rigenerazione parte da qui”
11:21 1537348860 Pomezia: il vigile del fuoco e il suo Fix eroi a Genova, premiati dalla Pro Loco
11:21 1537348860 Smg Latina, 4 talenti volano in grandi Club
11:19 1537348740 Sagra dell'arrosticino a Frattocchie: 3 giorni di gastronomia e concerti live
11:11 1537348260 Quasi centenario si toglie la vita sparandosi con il suo fucile da caccia
10:19 1537345140 Sagra dell'Uva di Marino a pagamento, esposto di Assotutela in Procura
10:15 1537344900 Sassaiola sulla Pontina per rapinare automobilisti: denunciati i responsabili
09:34 1537342440 Erbacce e sporcizia al parco di via Vecchia di Grottaferrata, urge un intervento
09:18 1537341480 Anziano investito alla rotonda del Santuario di Nettuno: grave in ospedale
07:55 1537336500 Patti di collaborazione tra Comune e cittadini per il decoro dei quartieri
07:48 1537336080 La Locanda Martorelli nel progetto Notte Europea dei Ricercatori
07:46 1537335960 Traffico e parcheggi creano problemi agli operatori e al servizio 118 a Velletri
07:45 1537335900 Ciampino, stasera la fiaccolata contro i roghi tossici del campo rom
07:30 1537335000 Calabroni asiatici a Grottaferrata. Uomo punto è in choc anafilattico
18/09 1537302900 Rifiuti ai lati della Ferrovia, a Nettuno al via le operazioni di bonifica
18/09 1537302660 Piscina di Anzio, show del Sindaco in commissione: "Mi aspetto complimenti"
18/09 1537289640 Velletri, presentata la Festa dell'Uva e del Vino del 28, 29 e 30 settembre
18/09 1537289400 A Rocca di Papa in centinaia ai funerali dei coniugi uccisi dai funghi velenosi
18/09 1537281840 Il giovane attore Simone Liberati protagonista di La Profezia dell'Armadillo
18/09 1537280220 Coop assicura: «Cessione e non chiusura di punti vendita nel Lazio Sud»

Sport

Eventi
< <

Inchieste
[+] Mostra altri articoli