[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Tutto documentato dalla polizia

Caporalato a Terracina, imprenditore sfruttava braccianti indiani: arrestato

La Questura di Latina prosegue nell’attività di contrasto allo sfruttamento dei lavoratori agricoli attraverso la lotta al caporalato ed allo sfruttamento del lavoro in agricoltura.

Nella giornata di ieri, venerdì 10 agosto, gli agenti del Commissariato di Terracina, hanno tratto in arresto in flagranza di reato l’imprenditore agricolo C.M., terracinese 41enne titolare di una ditta individuale, per i reati di sfruttamento del lavoro avendo impiegato manodopera in condizioni degradanti e in stato di bisogno. Nell’ambito della stessa operazione di polizia sono state denunciate in stato di libertà due persone, S.S. di anni 28 e S.T. di anni 58, entrambi di origini indiane, per avere agito in concorso con l’imprenditore agricolo svolgendo incarichi di sorveglianza e controllo delle persone sfruttate.

Dopo giorni di appostamenti, durante i quali gli agenti della Squadra Anticrimine avevano documentato le attività lavorative all’interno dell’azienda, nella giornata di ieri, è stata circondata l’area ed ha avuto luogo il blitz.

Alcuni agenti, con indosso indumenti da bracciante agricolo, hanno proceduto a piedi all’interno dell’appezzamento di terra sino a giungere ad una distanza minima che ha consentito di scorgere i veri braccianti agricoli privi di qualsiasi dispositivo di sicurezza, anche minimo, tant’è che alcuni di essi erano completamente scalzi e doloranti sulla terra cocente.

I braccianti agricoli, tutti stranieri e di origine indiana, sono risultati per la maggior parte clandestini sul territorio nazionale.

Sul posto era presente anche l’imprenditore, che risiede all’interno di una lussuosa villa sede dell’azienda stessa.

Sono stati inoltre individuati altri due soggetti che si trovavano nell’area interessata dal raccolto. Gli stessi, come appurato dalle indagini, svolgevano funzioni di controllo e sorveglianza dei braccianti sfruttati.

"La copiosa documentazione acquisita e le risultanze delle indagini - si legge in un comunicato stampa della Questura - evidenziavano che i braccianti agricoli erano sottoposti alla reiterata violazione dell’orario di lavoro, dei riposi, delle ferie e dei congedi per malattia. Gli stessi percepivano una retribuzione non conforme che nella migliore delle ipotesi è risultata più che dimezzata. L’unico dei braccianti, dotato di un contratto di lavoro, percepiva in busta paga meno di un terzo di quanto effettivamente avesse lavorato.

Gli stessi inoltre erano costretti a lavorare oltre 12 ore al giorno, ciascun giorno della settimana, senza fruire di alcuna giornata di riposo o festiva, tantomeno di congedi per malattia. La paga oraria era di 4 euro per ogni ora di lavoro senza alcuna maggiorazione per il lavoro prestato nei giorni festivi.

All’interno dell’azienda gli agenti hanno documentato la totale assenza dei dispositivi a tutela della normativa di sicurezza e dell’igiene.

I braccianti agricoli erano costretti a mangiare un fugace pasto all’interno di una stalla/mangiatoia ove si trovavano accatastati agenti chimici e fitosanitari.

Ad esito delle operazioni l’imprenditore C.M. è stato tratto in arresto nella flagranza dei gravi reati e ristretto, a disposizione dell’A.G., in regime di arresti domiciliari".

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
14:31 1545053460 Rincari sulle bollette dell'acqua: il sindaco M5S di Ardea: «Ho votato, ma...»
14:25 1545053100 Serie C, Girone B. Onda Volley, tutto facile contro la Spes Juventute
14:17 1545052620 Serie C, Girone B. L’Antica Braceria Anzio non si ferma più
14:06 1545051960 Girone A. Unipomezia, Armin Ramceski si gode la bella vittoria di Civitavecchia
14:01 1545051660 Girone B. Pomezia Calcio, tris al Colleferro e vetta ad un passo
13:53 1545051180 È ufficiale: Aprilia salva Roma dall'emergenza rifiuti. Firmato il contratto
13:48 1545050880 Bus navetta a rischio tra Albano, Ariccia e Genzano.Cotral: ci pensino i Comuni
13:48 1545050880 Maietta dal carcere ai domiciliari: l'ok del Tribunale di Latina
13:45 1545050700 Serie C2, Ardea Calcio a 5 Ko nel Big Match. Fofi: "Impariamo dagli errori"
12:48 1545047280 Avvistati topi in un'altra scuola di Latina: genitori sul piede di guerra
12:02 1545044520 Serie A2, Girone B. Mirafin, un pari indigesto contro Cefalù
11:53 1545043980 Serie B, Girone E. La Fortitudo Futsal Pomezia sbanca Cagliari ed è terza
11:27 1545042420 Al via il Trenino di Natale a Nettuno, si inizia con i bimbi delle scuole
11:25 1545042300 Commissariata la Lega di Anzio, inviato un coordinatore straordinario
11:22 1545042120 Rischia di saltare il bus-navetta che collega Albano, Ariccia e Genzano
11:17 1545041820 Qualità della vita: la provincia di Latina sale di 10 posizioni rispetto al 2017
11:05 1545041100 Rincari sulla bolletta dell'acqua dal 2019: bagarre tra i sindaci dell'Ato 2
11:03 1545040980 La viabilità su via Nettunense 'rallenta' le ambulanze verso il nuovo ospedale
10:23 1545038580 Anziano investito a Torvaianica: torna la polemica sulla sicurezza del lungomare
10:22 1545038520 Santa Chiara: lavori ancora non ultimati, ma al via le attività per ragazzi
10:06 1545037560 Lanterne in cielo per ricordare chi non c'è più
09:51 1545036660 Questo piatto di grano, la storia dei coloni pontini di Giulio Alfieri a Latina
09:46 1545036360 Note di Natale, il concerto a favore dell'associazione Martina e la sua luna
09:33 1545035580 Conto alla rovescia per l'inizio dei saldi invernali: dureranno 6 settimane
09:08 1545034080 Incidente sulla Nettunense, scontro auto moto: traffico paralizzato

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli