[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Tra litorale, Castelli e nord pontino

La Regione approva in via definitiva le Terme di Santo Stefano ad Aprilia

La Regione Lazio ha approvato in via definitiva le Terme di Santo Stefano, ad Aprilia.

Il progetto prevede un complesso termale composto da uno stabilimento di imbottigliamento di acqua minerale, uno stabilimento termale ed una struttura ricettiva SPA – area convegni. Il tutto immerso nel verde di Fossignano, in un'area strategica a per il circondario tra Castelli Romani, nord pontino e litorale a sud di Roma. L'ultimo  ok del governo laziale è stato ufficializzato oggi 21 giugno: sul Bollettino ufficiale regionale del Lazio è stata pubblicata la delibera n. 261 con cui la Giunta regionale ha approvato la proposta di Accordo di Programma, cioè l'intesa tra Regione, Comune e Società che prevede le terme. La delibera è del 5 giugno.

COME SARÀ LA STRUTTURA 

Il sito Santo Stefano si svilupperà su oltre 12 ettari, in tre distinti interventi. Avrà innanzitutto un albergo a tre piani, con piscine, spa e centro benessere, nella parte collinare. Seguiranno poi i cantieri per realizzare nell'area pianeggiante lo stabilimento di imbottigliamento dell'acqua effervescente naturale, che già da 40 anni viene venduta sfusa, e la struttura termale con acqua sulfurea. Due tipi di acqua, dunque, entrambe riconosciute dal Ministero della salute: una carbonica da bere e l'altra sulfurea calda, indicata nelle terapie otorinolaringoiatriche, in sostanza buona per naso, orecchie e gola, ma non solo, mediante insufflazioni, bagni, fanghi e altre applicazioni. L'area termale avrà anche attrezzature per divertimento, ristorazione e attività ludico-ricreative, oltre alla sala congressi.

LA NATURA AL CENTRO 

L'intero polo sarà in un'area naturalistica molto bella, con il centro termale circondato dal bosco. Il progetto prevede di riattivare “quale percorso naturalistico, mantenendone inalterate le caratteristiche e le dimensioni, il tracciato viario esistente che, attraversando il bosco, sale fino al pianoro superiore”. I parcheggi – sempre stando al progetto approvato nei giorni scorsi – rispetteranno il contesta ambientale mentre le varie strutture saranno raggiungibili prevalentemente attraverso percorsi a piedi nel verde, “animati” da eventi naturali, luoghi di sosta e incontro. La società Santo Stefano si impegna a piantare molti nuovi alberi di specie locali. È previsto un servizio bus con navette per i clienti per limitare il più possibile – scrivono i progettisti – la circolazione di mezzi privati nell'area e quindi per ridurre al minimo lo smog. 

Si prevede che vi lavoreranno dai 60 agli 80 addetti.

 

 

GLI IMPEGNI DELLA DITTA:

FARÀ ANCHE IL DEPURATORE

Tra le varie prescrizioni indicate dalla Regione, vi è anche l'obbligo di piantare nuovi alberi tipici della zona su una superficie che copra almeno il 30% dei parcheggi a raso, al fine di migliorare l’inserimento paesaggistico e dovranno essere realizzate opere di arredo urbano. Mentre le opere infrastrutturali dovranno essere realizzate prima dell’entrata in esercizio della struttura. Resta la richiesta del Comune di Aprilia, avanzata durante il tavolo tecnico-istituzionale Conferenza dei servizi del 7 giugno 2017 e approvata dalla Conferenza nella seduta del 15 febbraio 2018: “il sistema di depurazione per 1.000 abitanti equivalenti dovrà intendersi come impegno assunto dalla proprietà quale opera che rappresenta l’interesse pubblico”, si legge nella delibera pubblicata oggi 21 giugno la quale precisa che “la realizzazione sarà definita con successiva procedura e dovrà essere garantita con polizza fidejussoria”, la società dovrà dunque mettere a disposizione una somma a garanzia della realizzazione del depuratore.

 

I PROSSIMI STEP BUROCRATICI

Restano ulteriori passaggi burocratici per aprire il cantiere saranno: la Società dovrà firmare l'atto d’obbligo, da allegare al Permesso di Costruire, con il quale, tra l’altro, si impegna a mantenere per 15 anni la destinazione d’uso degli immobili, esercitare in essi l’attività per la quale ha usufruito dei benefici di Patto e mantenere il livello occupazionale previsto. Dovrà inoltre sottoscrivere la Convenzione urbanistica, con l’amministrazione comunale di Aprilia che indicherà tempi e procedure urbanistiche per la realizzazione dell’intervento. Tale convenzione dovrà includere anche la realizzazione del depuratore per 1.000 abitanti equivalenti interamente a spese della Santo Stefano Terme Spa. Se non faranno questo impianto la Santa Stefano Terme perderà il diritto di costruire il complesso termale: le delibera della Giunta regionale precisa infatti che “il presente Accordo di Programma e la relativa variante al PRG vigente sono da ritenersi decaduti se gli obblighi previsti all’articolo 4 comma 2, 3 e 4 e articolo 5 comma 5 verranno disattesi dal soggetto proponente”. Da questo momento, la ditta ha 10 dieci anni di tempo per realizzare il complesso termale. Ma l'Accordo di programma potrà essere prorogato prima della scadenza, per una sola volta, con il consenso unanime dei sottoscrittori. Ora la palla passa al Sindaco e al Consiglio comunale di Aprilia: il primo cittadino che vincerà il ballottaggio di domenica 2r giungo dovrà firmate l'Accordo di programma e a sua volta il parlamentino cittadino dovrà ratificare l’adesione del Sindaco entro 30 giorni dalla data di sottoscrizione, a pena di decadenza dell’Accordo stesso.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
20/09 1537457280 Seduce in vacanza una 39enne di Cisterna, poi scatta la truffa "di famiglia"
20/09 1537455840 Rocca di Papa, muro crollato di via Frascati: il sindaco diffida l'Astral
20/09 1537451400 Aree archeologiche di Ardea: ecco quanto costerà visitarle (con e senza guida)
20/09 1537451040 Pomezia, qualcuno non paga, Acea stacca l'acqua a mezzo condominio a S. Palomba
20/09 1537446540 Class action Acqualatina: i legali denunciano pressioni su cittadini e Sindaci
20/09 1537446480 Under 16. Unipomezia, Cangemi ci crede: "faremo bene"
20/09 1537444860 Coop, Mengozzi: Ai lavoratori di Pomezia serve il sostegno dell'Amministrazione
20/09 1537444200 Cessione Coop, il Comune di Aprilia sarà presente ai tavoli in Regione e al MiSE
20/09 1537444140 Ardea, in 5 sfondano la porta del supermercato col piccone e arraffano i soldi
20/09 1537443780 Rientra l'allarme calabrone asiatico ai Castelli: si tratta di specie autoctone
20/09 1537443240 Frascati, pizzicato a spacciare: in casa aveva cocaina, hashish e marijuana
20/09 1537438980 Consegnati alla Coccinella i fondi raccolti con “Anzio in passerella”
20/09 1537437060 Addio a Alessandro Mercuri, storico capo sede dei Vigili del fuoco di Marino
20/09 1537436520 Protesta e sit-in in via del Lavoro contro i roghi tossici al campo rom
20/09 1537432980 Andy McKee, il talento della chitarra acustica, in concerto al Crossroads
20/09 1537431780 Getta illecitamente rifiuti sulla S.R.218, individuata e multata 50enne
20/09 1537431720 Una giornata con i nonni: a Marino giochi, sfilate e musica dal vivo
20/09 1537431480 Muro abusivo a Tre Cancelli, a Nettuno: nuovo allagamento in via Barletta
20/09 1537431360 Scontro frontale a Nettuno, un uomo spacca il parabrezza con la testa
20/09 1537431180 Il consigliere Pd di Anzio Giannino convoca la stampa in sede dai… repubblicani
20/09 1537431060 Puzza di plastica bruciata ad Anzio, la questione arriva in Comune
20/09 1537430280 Malore in cella, si torna a parlare delle problematiche sanitarie in carcere
20/09 1537427700 A Latina arrivano gli orti urbani: il Consiglio ha approvato il regolamento
20/09 1537427340 Sequestrati 8 kg di droga e armi a Latina Scalo, due persone arrestate
20/09 1537426740 Cittadinanza onoraria al pilota morto durante l'Air Show di Terracina

Sport
< <

Lo shopping online fatto apposta per te

L’e-commerce sbarca ad Aprilia con Sweetstore.it

Lo shopping online fatto apposta per te

Nata da un giovane per i giovani, Sweetstore.it è la piattaforma online sempre al tuo fianco negli acquisti sul web.   Un progetto, come si dice oggi, e- commerce non è semplice da realizzare. Ci sono regole, tasse e molto tempo da spendere: è come aprire un qualsiasi negozio, con...

Eventi
< <

La risposta della dott.ssa Carla Delfino

Terrore dei topi? La scoperta che risolve è di una donna italiana

La risposta della dott.ssa Carla Delfino

Solo una donna poteva vincere contro ciò che proprio alle donne fa tanto orrore. Carla Delfino è la salvatrice di tutte le donne che inorridiscono al solo pensiero di poter improvvisamente trovare topi in casa. E per questa scoperta è stata l'unica italiana a vincere il premio Cartier per le migliori iniziative imprenditoriali femminili del Mondo.  Dottoressa è vero che i ratti sono aumentati così tanto? «Purtroppo sì, il loro numero è aumentato a dismisura nel tempo fino...


Inchieste
[+] Mostra altri articoli