[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Latina, scacco alla mafia

Di Silvio spregiudicati: rubavano le partite di droga agli altri clan

Oltre alle estorsioni di cui si occupava il gruppo che faceva riferimento ad Armando Di Silvio, l'altro business era il traffico e lo spaccio di sostanze stupefacenti. Si svolgevano quotidianamente riunioni per stabilire strategie criminali per avere ordini dal capo su come comportarsi. Il gruppo si occupava anche dell'approvvigionamento degli stupefacenti, leggeri e pesanti. L'affare più importante riguardava la cocaina recuperata dal nucleo che contattava altri gruppi criminali per l'acquisto. Al momento dello scambio il gruppo rom rapinava la partita di cocaina e scappava. L'hanno fatto anche davanti a gruppi criminali campani, romani e albanesi, noti per essere particolarmente aggressivi dal punto di vista criminale. Questi metodi avevano quatruplicato gli introiti del gruppo criminale nell'ambito degli stupefacenti. Erano capaci di sottarre partite di qualche chilo di droga senza pagarle e senza che nessuno venisse a cercarli. 

Nei livelli più bassi della gerarchia criminale "i soldati dello spaccio" che per conto della famiglia Di Silvio vendevano la droga in centro, soprattutto nella via dei pub nel fine settimana. Lo spaccio del gruppo, però, arrivava fino a Latina Scalo e alle zone periferiche. Alcune delle attività avvenivano all'interno della casa di Sabina De Rosa, 51 anni, dove si confezionavano le dosi da distribuire sul territorio. Le telecamere installate all'esterno delle abitazioni dei Di Silvio ci hanno consentito di documentare la trasformazione dell'abitazione in un market della droga dove c'era sempre qualcuno in ogni ora del giorno e della notte.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
21:15 1539630900 A cavalcioni sul Monumento al pescatore di Anzio, ripresa tutta la scena
21:12 1539630720 Lavori sul palazzo comunale, domani la protesta dell'ex vicesindaco di Nettuno
17:35 1539617700 Genzano, il centro storico è "zona off limits": negozianti e residenti disperati
17:18 1539616680 Quei misteri (che resteranno a lungo tali) dei graffiti nella villa di Domiziano
16:42 1539614520 Ad Ardea la raccolta differenziata sprofonda: record negativo al 35,79%
16:29 1539613740 Occhio alla truffa di chi chiede soldi per conto del Comune di Aprilia
16:11 1539612660 Serie C2, Girone A. La United Pomezia ci sta prendendo gusto
15:59 1539611940 A Lavinio stazione una domenica di pulizia contro sporco e degrado
15:58 1539611880 Incendio a Cretarossa a Nettuno, appartamento inagibile e tanti danni
15:43 1539610980 Ritrovata l'82enne Gabriella Razzi scomparsa da piazza Moro a Latina
15:31 1539610260 Serie B, Girone E. United Aprilia, è il momento di stringere i denti
15:16 1539609360 Serie B1, Girone B. Giovolley Aprilia, è un esordio sul velluto
15:12 1539609120 Ardea, il sindaco riceve i cittadini in Comune: ecco come richiedere colloquio
15:06 1539608760 Violenta lite tra giovani davanti ad un pub di Frascati, uno finisce in ospedale
14:46 1539607560 Riapre al pubblico la Sala ragazzi della biblioteca comunale Carlo Levi
14:18 1539605880 Recup: «Il nuovo numero è a pagamento, la Regione Lazio chiarisca»
14:10 1539605400 Serie A2. Latina Basket, spettacolo contro Trapani
13:30 1539603000 Corso per pizzaioli in carcere e cena per tutti i detenuti, ecco il progetto
12:53 1539600780 Serie C, Girone B. Onda Volley, è una sconfitta agrodolce
12:31 1539599460 Serie C, Girone B. Antica Braceria Anzio Pallavolo, è buona la prima
12:21 1539598860 Serie C2, Girone A. Il Lele Nettuno festeggia la prima vittoria
11:16 1539594960 Crisi politica ad Ardea, il sindaco: «Non mi dimetto: presto i nuovi assessori»
10:16 1539591360 Strade dissestate, a Pomezia scendono a 30 e 40 km/h i limiti su 15 vie
09:42 1539589320 Lega: «Qualsiasi altro ingresso a Latina per adesso è congelato»
09:35 1539588900 Rapina anziana al mercato di Pomezia, poi cerca di scappare in autobus

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli