[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Basket Maschile

Api Ko con onore in finale playoff

Promozione. Soltanto applausi per questo grande Basket Bee Sermoneta

Si ripete il copione di gara uno nel Palasport di Ferentino, nella decisiva gara di spareggio per la promozione in serie D. Ancora una volta al Basket Bee risultano fatali gli ultimissimi secondi di gara, come già avvenuto nella precedente gara uno, con Serra risolutore di tutte le problematiche di gioco, fisiche e caratteriali emerse in queste tre gare di finale per gli amaranto.

I ragazzi pontini partivano meglio in questa finale, dando l’impressioni di confermare le ottime cose viste in campo 48 ore prima, tant’è che chiudevano le prime tre frazioni di gara sempre in vantaggio sui locali.

Bisognava attendere il cronometro che segnava 6’44” dal termine dell’ultimo quarto, per registrare il primo vantaggio  di Briglianti e compagni, contro una formazione che come al solito metteva tutto il proprio  cuore in campo, condizionata però dalle ben note assenze per infortunio di Guerrini e Boscaro e dal forfait dell’ultima ora  di Bandiziol,  a causa dell’infortunio alla mano patito sul finire di gara due. Anche l’arbitraggio aveva il suo decisivo peso: molto sbilanciato il conteggio dei fischi in quest’ultima frazione (12-5 i falli fischiati contro il Sermoneta) relegando in panchina per 5 falli ben cinque giocatori gialloblù, con Ross e Donato unici a scampare a questa ecatombe e coach Carbone costretto per gli ultimi 3 minuti di gara a buttare nella mischia i giovani ragazzi della rosa presenti in panchina.

Nonostante questi handicap di non poco conto, si arrivava ad un finale che regalava l’ennesimo colpo di scena in questa gara. Sotto di tre lunghezze, dopo ben 10 liberi messi a segno da Serra (100% dalla lunetta), con 14” da giocare, ripartivano le api sermonetano sul punteggio di 69-66, nel decisivo attacco finale.

 A poco meno di 6” dal termine, Donato, liberatosi con una finta dalla marcatura di Iannarilli, realizzava la tripla del pareggio, per la gioia di tutti i tifosi sermonetani. E qui il Ferentino, con 5’8” da giocare, effettuava una velocissima rimessa con il cronometro che ripartiva ed il pallone che giungeva oltre la metà campo nelle mani di Costantini: a questo punto si riscontra la strana la decisione del tavolo di bloccare il cronometro sui 3’8” ( forse per una tardiva richiesta di time-out della panchina granata?), mentre  il giocatore di casa, proseguendo  la propria azione, falliva  il tentativo di terzo tempo a canestro. La gara si sarebbe quindi conclusa su questa azione, rendendo di conseguenza vano il successivo canestro a gioco fermo di Rocco Isabelli. Gli arbitri dopo una lunga pausa di gioco e di consultazione, optavano invece per un riposizionamento del cronometro sui 5’8” ( il tempo registrato al momento della tripla del pareggio), concedendo la rimessa in attacco ai padroni di casa, che trovavano nello scoordinato e fortunato tentativo di Serra in caduta, il canestro della vittoria all’ultimo secondo.

Sicuramente perdere così il diritto ad una promozione, che il Basket Bee aveva dimostrato nel computo delle tre gare di avere tutte le carte in regola di meritare, lascia molto amaro in bocca. Dopo i giusti complimenti di rito alla tenacia della formazione di Ferentino, la vittoria più grande per le api sermonetane giunge dal commosso ed affettuoso abbraccio giunto a fine gara da tutti i ragazzi della grande famiglia del Basket Bee, arrivati a Ferentino con due pullman, insieme a molti genitori.

Un forte legame e affetto alla squadra, segno dell’ottimo lavoro che la società gialloblù sta svolgendo, che va oltre le decisioni arbitrali, le prodezze in campo di Serra da una parte e la grande sorpresa Luchena dall’altra, autore di una super prestazione e del grande campionato che ha disputato tutta la squadra senza mai disunirsi. Sicuramente tutto questo servirà a fornire i giusti stimoli per ripartire ancora più motivati e confermarsi protagonisti anche nella prossima stagione.



[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
15:13 1529759580 Il sindacato autonomo Confail nel chimico-farmaceutico con un rappresentante
14:59 1529758740 Perdite idriche nella zona industriale di Pavona: i rattoppi non tengono
13:24 1529753040 Responsabile di tre rapine quando era ancora minorenne: arrestato
13:21 1529752860 51enne di Aprilia ai domiciliari per reati commessi 12 anni prima
13:17 1529752620 Cassiere infedele ruba il portafogli di un cliente: denunciato un mese dopo
12:52 1529751120 Weekend di festa per la parrocchia di San Tommaso d'Aquino
12:13 1529748780 Dopo il colpo in gioielleria i ladri speronano l'auto dei metronotte e fuggono
12:08 1529748480 Incendio nella rimessa di una villa ad Ardea, Vigili del Fuoco al lavoro
11:38 1529746680 Su Aprilia in mezz'ora caduta la stessa quantità di pioggia di tutto giugno
11:27 1529746020 Ariccia, a Palazzo Chigi convegno sui Rischi naturali e gestione delle emergenze
11:03 1529744580 Genzano, lo spettacolo al PalaCesaroni con le scuole di danza del territorio
10:49 1529743740 Cade dal motorino e viene investito da un'auto: muore 36enne di Ardea
09:15 1529738100 Arrestato il 22enne spacciatore del Parco dell'Ombrellino a Frascati
09:09 1529737740 Ennesimo camion ribaltato in curva sulla Pontina: sempre allo stesso punto
09:04 1529737440 Tragico rientro del sabato sera: 20enne muore nell'auto uscita di strada
22/06 1529682720 Evade dai domiciliari, ma nel rientrare a casa di notte sbaglia casa: arrestato
22/06 1529677260 Grave incidente a Pomezia: motociclista a terra dopo l'impatto contro una Bmw
22/06 1529676840 Nuovi parroci in provincia di Latina: ecco le nomine e i trasferimenti
22/06 1529676120 Estorsione e stupefacenti, 4 arresti tra Roma e Marino. C'è anche un Casamonica
22/06 1529675340 Ennesimo suicidio a Lariano: trovato impiccato in casa 39enne padre di 4 figli
22/06 1529672220 Francesco Totti, ecco il libro sul suo congedo dal calcio giocato
22/06 1529671200 Ragazze costrette a prostituirsi ad Aprilia: due rumeni fermati a Latina
22/06 1529669640 Commercianti della rocca di Ardea preoccupati per lo spostamento degli uffici
22/06 1529667300 Emergenza sociale, più italiani che stranieri in carico ai servizi sociali
22/06 1529662980 Nuoto, Master. Campus Primavera Aprilia, cala il sipario sulla stagione