[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Elezioni del 10 giugno

Acqua pubblica: la ricetta dei sei candidati Sindaci di Aprilia

È favorevole al ritorno ad una gestione pubblica dell'acqua? Se sì, in che modo intende raggiungere questo obiettivo?

ROBERTO D'AGOSTINI

«Da sempre abbiamo lottato per impedire la privatizzazione della gestione dell’acqua, al fianco dei comitati in difesa dell’acqua pubblica e all’interno delle sedi istituzionali. Abbiamo sottoscritto e promosso la raccolta di firme per il referendum sull’acqua pubblica. Vogliamo realizzare una città sostenibile perciò il ritorno ad una gestione pubblica del servizio idrico è necessaria. Occorrono un accordo con gli altri comuni della provincia e il sostegno di un finanziamento regionale».

ANTONIO TERRA
«Abbiamo sposato la battaglia a favore dell’acqua pubblica già 9 anni fa. Siamo noi ad aver avviato l’iter per la restituzione – totale e a costo zero – degli impianti idrici da parte di Acqualatina. Oggi aspettiamo che la magistratura si pronunci nelle cause legali avviate. Abbiamo anche preso parte al percorso per la pubblicizzazione dell’acqua con altri Comuni della Provincia di Latina, ma siamo scettici sulla reale volontà di Amministrazioni politiche che hanno sempre sostenuto il privato».

DOMENICO VULCANO
«Siamo favorevoli ad un ritorno ad una gestione pubblica della risorsa idrica, come del resto chiesto dai cittadini attraverso un recente referendum.  La strada è quella dell'acquisizione delle quote private da parte dei Comuni per passare da una gestione cosiddetta mista ad una interamente pubblica del servizio idrico integrato. Inoltre ci impegneremo alla riapertura dell'ufficio territoriale ad Aprilia e agevoleremo la risoluzione dei numerosi contenziosi che sono emersi in questi anni».

CARMEN PORCELLI
«Ogni bene primario dovrebbe essere gestito dal pubblico: l’attuale gestione di fatto già lo è poiché solo il 49 delle quote appartiene al privato, il 51% della società ai 38 comuni Ato. Il disastro delle privatizzazioni si è rivelato nel mancato investimento sulle infrastrutture, tagli ai servizi per garantire utili ai privati, debiti. Occorre tornare alla gestione pubblica, col vincolo che il disavanzo sia coperto dai gestori correnti e l'amministrazione, consorziandosi con le altre, dotarsi in house di un ufficio preposto con personale qualificato».

GIORGIO GIUSFREDI
«Il ritorno alla gestione pubblica del servizio idrico è uno dei punti fondamentali del nostro programma. Ho già lanciato un appello al nuovo governo perché approvi una legge che rispetti l’esito del referendum istituzionale del 2011: acqua “bene comune”. La gestione deve, comunque, rispondere ai requisiti di efficienza ed efficacia del servizio per evitare che il 60% dell’acqua potabile si disperda nelle condotte colabrodo e per garantire la quota parte necessaria per il risanamento delle periferie».

ANGELO CASCIANO
«Sono favorevole alla gestione dell’acqua da parte del Comune come nel passato, poiché non ritengo giusto che un bene pubblico e indispensabile possa essere gestito dai privati senza scrupoli  sia perché così i costi risultano lievitati e non giustificati, sia perché la gestione privata ha fatto infiltrare il malaffare. Oggi le ecomafie hanno messo le mani su due business (acqua e rifiuti) e si è arrivati all'interruzione della somministrazione dell'acqua a chi non è riuscito a pagarla. L'acqua è un bene comune ed è di tutti». 

 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
19:05 1539882300 "Don't Touch", estorsioni e usura a Latina: le condanne diventano definitive
18:49 1539881340 Al Ministero nessun passo indietro della Coop: "Disponibili al confronto ma..."
18:40 1539880800 Sorpreso a rubare 465 euro di generi alimentari in un supermercato di Aprilia
18:34 1539880440 Tolti i sigilli agli impianti sportivi di Borgo Flora, Doganella e San Valentino
17:24 1539876240 Scontro mortale sulla Monti Lepini a Sezze: perde la vita una donna
16:36 1539873360 Pitbull azzanna a morte un altro cane, scoppia la lite in periferia a Nettuno
16:31 1539873060 Gomme squarciate all’auto del consigliere del Pd di Anzio Lina Giannino
16:20 1539872400 Cosa sta nascendo nell'area ex Casamercato di Pomezia? Certezze e indiscrezioni
15:57 1539871020 Pomezia, Campobello si rifà il look: marciapiedi, nuovo asfalto e segnaletica
15:08 1539868080 Serie C Femminile. La Coccinella festeggia la prima vittoria in casa
14:38 1539866280 Biglietto non convalidato, spinte e pugni ai controllori per evitare la multa
14:31 1539865860 PalaComieco arriva ad Aprilia: in piazza Roma alla scoperta... della carta
14:27 1539865620 Pomezia Calcio, Paolo Armeni è il nuovo DS del Settore Giovanile
14:19 1539865140 Rugby, Serie C1. Rugby Anzio Club, esordio sfortunato sul campo della Lazio
13:57 1539863820 Luana, a 10 anni è campionessa di minimoto: il sindaco di Pomezia la incontra
13:19 1539861540 «Vi ammazzo maledette guardie e sgozzo i vostri figli»: in carcere
12:53 1539859980 Olio e vino, il parco dei Castelli presenta progetto per un'area eco-produttiva
12:47 1539859620 Rifiuti abbandonati, il cimitero è una discarica open space e chi controlla?
12:44 1539859440 #guardachedonna, un concorso per sensibalizzare contro la violenza sulle donne
12:07 1539857220 Comandante dei Vigili Di Bella centrato da un ciclista durante la Gran Fondo
12:04 1539857040 Negozio in disuso dato alle fiamme, paura tra i residenti del centro storico
11:35 1539855300 Caporalato, arrestati due fratelli che sfruttavano i lavoratori agricoli
10:18 1539850680 I bambini di Sermoneta ripuliscono Doganella: operatori ecologici per un giorno
10:06 1539849960 Urbanistica: «Sistema Ardea», rivelazioni shock dell’ex dirigente comunale
09:41 1539848460 Pfizer festeggia i 60 anni di attività dello stabilimento di Aprilia

Sport
< <

Eventi
< <

Inchieste
[+] Mostra altri articoli