[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Elezioni del 10 giugno

Acqua pubblica: la ricetta dei sei candidati Sindaci di Aprilia

È favorevole al ritorno ad una gestione pubblica dell'acqua? Se sì, in che modo intende raggiungere questo obiettivo?

ROBERTO D'AGOSTINI

«Da sempre abbiamo lottato per impedire la privatizzazione della gestione dell’acqua, al fianco dei comitati in difesa dell’acqua pubblica e all’interno delle sedi istituzionali. Abbiamo sottoscritto e promosso la raccolta di firme per il referendum sull’acqua pubblica. Vogliamo realizzare una città sostenibile perciò il ritorno ad una gestione pubblica del servizio idrico è necessaria. Occorrono un accordo con gli altri comuni della provincia e il sostegno di un finanziamento regionale».

ANTONIO TERRA
«Abbiamo sposato la battaglia a favore dell’acqua pubblica già 9 anni fa. Siamo noi ad aver avviato l’iter per la restituzione – totale e a costo zero – degli impianti idrici da parte di Acqualatina. Oggi aspettiamo che la magistratura si pronunci nelle cause legali avviate. Abbiamo anche preso parte al percorso per la pubblicizzazione dell’acqua con altri Comuni della Provincia di Latina, ma siamo scettici sulla reale volontà di Amministrazioni politiche che hanno sempre sostenuto il privato».

DOMENICO VULCANO
«Siamo favorevoli ad un ritorno ad una gestione pubblica della risorsa idrica, come del resto chiesto dai cittadini attraverso un recente referendum.  La strada è quella dell'acquisizione delle quote private da parte dei Comuni per passare da una gestione cosiddetta mista ad una interamente pubblica del servizio idrico integrato. Inoltre ci impegneremo alla riapertura dell'ufficio territoriale ad Aprilia e agevoleremo la risoluzione dei numerosi contenziosi che sono emersi in questi anni».

CARMEN PORCELLI
«Ogni bene primario dovrebbe essere gestito dal pubblico: l’attuale gestione di fatto già lo è poiché solo il 49 delle quote appartiene al privato, il 51% della società ai 38 comuni Ato. Il disastro delle privatizzazioni si è rivelato nel mancato investimento sulle infrastrutture, tagli ai servizi per garantire utili ai privati, debiti. Occorre tornare alla gestione pubblica, col vincolo che il disavanzo sia coperto dai gestori correnti e l'amministrazione, consorziandosi con le altre, dotarsi in house di un ufficio preposto con personale qualificato».

GIORGIO GIUSFREDI
«Il ritorno alla gestione pubblica del servizio idrico è uno dei punti fondamentali del nostro programma. Ho già lanciato un appello al nuovo governo perché approvi una legge che rispetti l’esito del referendum istituzionale del 2011: acqua “bene comune”. La gestione deve, comunque, rispondere ai requisiti di efficienza ed efficacia del servizio per evitare che il 60% dell’acqua potabile si disperda nelle condotte colabrodo e per garantire la quota parte necessaria per il risanamento delle periferie».

ANGELO CASCIANO
«Sono favorevole alla gestione dell’acqua da parte del Comune come nel passato, poiché non ritengo giusto che un bene pubblico e indispensabile possa essere gestito dai privati senza scrupoli  sia perché così i costi risultano lievitati e non giustificati, sia perché la gestione privata ha fatto infiltrare il malaffare. Oggi le ecomafie hanno messo le mani su due business (acqua e rifiuti) e si è arrivati all'interruzione della somministrazione dell'acqua a chi non è riuscito a pagarla. L'acqua è un bene comune ed è di tutti». 

 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
21/08 1534868760 Esce la V antologia di racconti "Del sacro e del profano" (DiamonD EditricE)
21/08 1534868160 Spot internazione per il brand Celio, tre gioni di riprese tra Anzio e Nettuno
21/08 1534864080 Trasporto scolastico: per chi non ha già fatto richiesta c'è tempo fino al 14/9
21/08 1534863780 23enne straniero molesta i passanti, botte anche ai poliziotti: arrestato
21/08 1534855080 Dopo 10 anni, il 25 agosto il palio dell'anello "ritorna" sul corso di Cisterna
21/08 1534854420 Commemorata la poliziotta che 12 anni fa morì a Pomezia durante un inseguimento
21/08 1534854060 Arrestato per furto in abitazione, dall'obbligo di firma passa ai domiciliari
21/08 1534846260 L’Anzio Calcio si rifà il Look: firmano in 7
21/08 1534841880 Enorme tronco in spiaggia ad Anzio, l’area è stata bonificata via mare
21/08 1534841700 Ad Anzio stagione balneare al top, con mare pulito, limpido e cristallino
21/08 1534839720 Torna il festival dello Street Food al Parco di via dei Mille ad Aprilia
21/08 1534838820 In orbita la tecnologia "made in Pomezia" che rivoluzionerà le previsioni meteo
21/08 1534837740 Nuova data per Lillo e Greg ad Anzio con il loro "Best Of": tutte le info
21/08 1534837620 Stasera si ride con Pablo e Pedro a Villa Adele e il loro “Comicidio”
21/08 1534835700 Carabiniere dimesso al pronto soccorso muore poche ore dopo. Sospetta malasanità
21/08 1534834800 19enne muore in un incidente a due passi da casa, dinamica avvolta nel mistero
21/08 1534833960 Svaligiato il convento delle suore missionarie francesi di Marino
21/08 1534830600 Furto tra gli ombrelloni, arrestato 34enne che aveva razziato i turisti al mare
20/08 1534796640 Maltempo ai Castelli: alberi crollati su via Nettunense e via Cisternense
20/08 1534794420 Serie B. United Aprilia, Trobiani da Minorca conferma: "siamo su Diguinho"
20/08 1534782600 Il Pd di Nettuno riparte dal… passato, nessun nome nuovo in Segreteria
20/08 1534782420 Contributi per la Festa dello Sport a Nettuno, il bando sul sito del Comune
20/08 1534781760 Il Segretario del Pd di Anzio cambia la serratura della sede, tutti fuori
20/08 1534778820 A Genzano torna il mercatino dei libri usati: appuntamento nel cortile comunale
20/08 1534778040 Cade un grosso albero in via Nettunense, danneggiata una condotta del gas

Sport
< <

Eventi
< <

Inchieste
[+] Mostra altri articoli