[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Calcio a 5

Dopo la promozione in A2

Mirafin, "tanta fatica ma che soddisfazione". Le parole del presidente Mirra

La Mirafin conquista la Serie A2, squadra e tifosi conquistano anche la casa del DG Rocchi per festeggiare fino a tarda notte la promozione. In prima fila il presidente Mirra con il sorriso delle grandi occasioni, gli facciamo qualche domanda stringatissima per lasciarlo a ruota libera, una chiacchierata tra amici. Presidente, A2: “Inizialmente era un sogno, poi è diventato un obiettivo, ma non credevo di bruciare le tappe in questa maniera. Tre anni fa eravamo in C, diventare competitivi in B sarebbe stato già un buon traguardo, centrare l’A2 credo sia qualche cosa di storico per la società e per tutti i nostri tifosi. Devo ringraziare tutti i miei collaboratori, il loro impegno quotidiano, la loro dedizione, ha consentito questo successo”.

Il suo momento di paura: “Questo è un anno che per alcuni motivi non auguro a nessuno dei miei colleghi presidenti. Per fenomeni metereologici straordinari siamo stati costretti ad abbandonare il nostro palazzetto per cinque mesi. Giocare sempre in trasferta non è stato semplice, allenarsi spesso all’aperto o in orari di estrema necessità anche. Solo grazie alla disponibilità dei ragazzi e dello staff tecnico siamo riusciti a presentarci in campo quasi sempre in buone condizioni, alcune prestazioni sono state condizionate ma è acqua passata. Di contro in questo periodo mi sono personalmente impegnato al massimo con le amministrazioni locali per trovare le soluzioni che ci permettessero di disporre del palazzetto quantomeno per i Play Off. Grazie alla disponibilità di tutti ci siamo riusciti.

Ci faccia un nome: “Assolutamente no, tutti hanno dato il massimo di quello che potevano dare, giocatori, allenatore, preparatori, dirigenti, non credo che ci stata una sola persona che non si sia messa a disposizione al 110%”.

Allora un nome lo facciamo noi: Armando Mirra. “Sono il padre e potrei sembrare di parte ma Armando è veramente un ragazzo dalle doti umane fuori dal comune, mi ha dimostrato in altri ambiti di avere delle capacità e delle qualità eccezionali, ed è per questo che eravamo convinti che potesse ricoprire il ruolo di vicepresidente con la massima soddisfazione di tutti. Lo volevo vedere in questo nuovo ruolo, con la certezza che non mi avrebbe deluso e così è stato. Ha svolto un lavoro eccellente sotto tutti i punti di vista, è stata quella figura manageriale che ci ha consentito di armonizzare dirigenza e campo, di ottimizzare le tante qualità già presenti in Mirafin”.

Ma Mister Salustri lo confermiamo? “Mister Salustri è arrivato in Mirafin dopo una stagione abbastanza incolore in C1. In tre anni ci ha portato in A2 in anticipo su qualsiasi tabella di marcia che avevo in mente, per cui posso solo parlare bene di lui sotto qualsiasi punto di vista e ringraziarlo per quanto ha fatto. Adesso ci dobbiamo godere questo successo, con tranquillità ci metteremo seduti e parleremo della nuova stagione. Se continueremo a condividere gli stessi obiettivi, Salustri sarà il nostro mister ancora per molti anni come spero e credo”.

Il nuovo sogno nel cassetto? “Il cassetto per ora rimane chiuso, il nostro sogno lo abbiamo realizzato. Dobbiamo essere umili e soprattutto seri, rimane tranquilli e goderci la prossima stagione in A2. Per riaprire il cassetto e metterci dentro altri sogni c’è sempre tempo, nel rispetto del nostro modo di vedere le cose, nello stile Mirafin”.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
17:19 1544890740 Marino, 4 residenti realizzano un presepe artistico nella chiesa di S. Antonio
16:42 1544888520 Genzano, iniziativa presso la Biblioteca Comunale con l'associazione La Fonte
16:30 1544887800 Francesca Bagnoli vicecampionessa del mondo di kitesurf: successo made in Latina
16:17 1544887020 Lettera del Vescovo di Latina alle famiglie: «Siete il tessuto della comunità»
16:01 1544886060 Ad Ardea un solo sportello bancomat funzionante per 51mila abitanti
15:51 1544885460 Recuperato il corpo del comandante del peschereccio affondato in acque pontine
15:20 1544883600 “Natale su Amazzon” in scena al teatro di Sezze domenica 16 dicembre
15:17 1544883420 Il Nas sequestra ad Aprilia due case di riposo per anziani non autorizzate
15:00 1544882400 Natale a Latina, gli appuntamenti di domenica 16 dicembre
14:58 1544882280 Immobili concessi a stranieri (irregolari) a Cisterna: denunce e sanzioni
14:52 1544881920 Troppo nervosismo durante i controlli dei carabinieri: aveva droga in casa
11:34 1544870040 Controlli dei carabinieri ai taxi in servizio a Ciampino, multe per 4.400 euro
09:54 1544864040 Frana in via lungo Sisto a Terracina, ristretta la carreggiata
09:49 1544863740 Interrogazioni non risposte a Latina, il caso in Parlamento. Il Comune smentisce
09:41 1544863260 Concerto gospel a Frascati per aiutare gli animali abbandonati
09:21 1544862060 Potenziata la sicurezza al nuovo ospedale dei Castelli
08:54 1544860440 Ecco Andrea Silvestro, il primo nato al nuovo ospedale dei Castelli
08:48 1544860080 Duro colpo all'usura, 2 milioni di euro di beni sequestrati ai Castelli
14/12 1544809500 Palazzo Chigi di Ariccia testimonial della cultura italiana nell'Est Europa
14/12 1544809260 “Antichità del Lazio dal Grand Tour alle ultime scoperte”: corso di archeologia
14/12 1544806860 Aveva 15 chili di coca in casa, i Carabinieri arrestano una donna ad Anzio
14/12 1544805900 Il Bilancio di Anzio approvato in Giunta, Eugenio Ruggiero: Lavoro da record
14/12 1544805720 Apre il Centro antiviolenza intercomunale a Nettuno: commozione e gioia
14/12 1544805480 Diagnosi errata all’ospedale di Anzio, Asl condannata a pagare 800mila euro
14/12 1544803500 Il Natale della 4ª Brigata di Borgo Piave nel segno della solidarietà

Sport
< <

Eventi
< <

Inchieste
[+] Mostra altri articoli