[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Battuta ancora la Sacripanti

KickBoxing.La Tigre è tornata a ruggire: secondo titolo italiano per Piera Nasso FOTO

<
>
La Nasso con la medaglia d'oro
La Nasso con la medaglia d'oro
 il momento del verdetto dei giudici
il momento del verdetto dei giudici
 una fase della finale tra Piera Nasso (immortalata mentre da un calcio) e Laura Sacripanti
una fase della finale tra Piera Nasso (immortalata mentre da un calcio) e Laura Sacripanti

di Alessandro Bellardini

La tigre di Anzio ha ripreso a ruggire. Come (forse) non aveva mai fatto prima. Piera Nasso è tornata a far parlare di se, riuscendo nell’impresa di laurearsi nuovamente (ad un anno di distanza) campionessa italiana agli assoluti di Kickboxing FIKBMS nella categoria -60kg Stile LK. Se vincere è difficile, ripetersi lo è ancora di più e lo sapeva bene Piera che, dopo un anno sicuramente non semplice dal punto di vista personale nel quale aveva pensato addirittura di appendere i guantoni al chiodo, era chiamata all’impresa di scrivere per la seconda volta il suo nome nell’elite della Kick italiana. L’avversaria da battere? Nemmeno a dirlo, quella di sempre, quella Laura Sacripanti che proprio insieme alla neroniana rappresenta ad oggi quanto di più bello sta esprimendo il movimento a livello femminile in questa disciplina. Presso il palazzetto RDS Stadium di Rimini il 5 maggio scorso, il match sulla durata di 3 round tra l’atleta del Team Warriors della palestra Pianeta Benessere e la Fighter di Pedaso è stato senza ombra di dubbio equilibrato e tirato, nel quale già dal primo round si è percepita la voglia di vincere da entrambi gli angoli. Altissimo il livello tecnico tattico sottolineato dai duri colpi sferrati da entrambe le Fighters ma la Tigre anziate ha difeso a denti stretti il titolo (e di conseguenza la maglia azzurra) convincendo così i giudici ad assegnarle ancora una volta la palma di Campionessa Italiana 2017/2018. “E’ stata una vittoria bellissima – ha esordito la Nasso nella sua chiacchierata con il Caffè – forse ancora più importante di quella dello scorso anno perché arrivata dopo un periodo difficile nel quale avevo perso gli stimoli e rimesso tutto in discussione. Alla fine però è stato il mio carattere a prevalere e grazie ad un grande lavoro che ho fatto su me stessa soprattutto dal punto di vista mentale ho recuperato pian piano terreno ed eccomi di nuovo qui a festeggiare il titolo italiano assoluto”. “Mi sono approcciata a questi italiani – ha continuato – sicura delle mie capacità e con una grande serenità d’animo prevalendo su una fortissima avversaria come Laura (Sacripanti n.d.r) che avrebbe meritato quanto me questo titolo”. Archiviato il capitolo Campionati Italiani, per Piera Nasso non ci sarà un attimo di tregua visto che la guerriera di Anzio sarà chiamata ad importanti impegni internazionali. “Il prossimo appuntamento – ha spiegato – sarà rappresentato dall’Hungarian World Cup, una tappa della Coppa del Mondo che si terrà in Ungheria dal 17 al 20 Maggio, dopo preparerò il Best Fighter di Rimini previsto a metà giugno per arrivare quindi a Luglio dove mi attende l’esordio nel professionismo, che poi è sempre stato il mio vero obiettivo da quando ho iniziato”. “La grande amarezza dei Mondiali dello scorso anno (la Nasso venne eliminata agli ottavi dopo un incontro nel quale non riuscì ad esprimersi come voleva) – ha chiosato la due volte campionessa italiana – mi ha fatto scattare un importante senso di rivalsa, voglio vincere anche fuori dai confini nazionali e adesso mi sento davvero pronta per farlo”. Parola di Piera Nasso. 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
08:01 1537509660 Piano arenili, incontro aperto al pubblico per discutere della variante
07:48 1537508880 Due nuovi dirigenti per il Comune di Latina scelti dalla stessa graduatoria
20/09 1537457280 Seduce in vacanza una 39enne di Cisterna, poi scatta la truffa "di famiglia"
20/09 1537455840 Rocca di Papa, muro crollato di via Frascati: il sindaco diffida l'Astral
20/09 1537451400 Aree archeologiche di Ardea: ecco quanto costerà visitarle (con e senza guida)
20/09 1537451040 Pomezia, qualcuno non paga, Acea stacca l'acqua a mezzo condominio a S. Palomba
20/09 1537446540 Class action Acqualatina: i legali denunciano pressioni su cittadini e Sindaci
20/09 1537446480 Under 16. Unipomezia, Cangemi ci crede: "faremo bene"
20/09 1537444860 Coop, Mengozzi: Ai lavoratori di Pomezia serve il sostegno dell'Amministrazione
20/09 1537444200 Cessione Coop, il Comune di Aprilia sarà presente ai tavoli in Regione e al MiSE
20/09 1537444140 Ardea, in 5 sfondano la porta del supermercato col piccone e arraffano i soldi
20/09 1537443780 Rientra l'allarme calabrone asiatico ai Castelli: si tratta di specie autoctone
20/09 1537443240 Frascati, pizzicato a spacciare: in casa aveva cocaina, hashish e marijuana
20/09 1537438980 Consegnati alla Coccinella i fondi raccolti con “Anzio in passerella”
20/09 1537437060 Addio a Alessandro Mercuri, storico capo sede dei Vigili del fuoco di Marino
20/09 1537436520 Protesta e sit-in in via del Lavoro contro i roghi tossici al campo rom
20/09 1537432980 Andy McKee, il talento della chitarra acustica, in concerto al Crossroads
20/09 1537431780 Getta illecitamente rifiuti sulla S.R.218, individuata e multata 50enne
20/09 1537431720 Una giornata con i nonni: a Marino giochi, sfilate e musica dal vivo
20/09 1537431480 Muro abusivo a Tre Cancelli, a Nettuno: nuovo allagamento in via Barletta
20/09 1537431360 Scontro frontale a Nettuno, un uomo spacca il parabrezza con la testa
20/09 1537431180 Il consigliere Pd di Anzio Giannino convoca la stampa in sede dai… repubblicani
20/09 1537431060 Puzza di plastica bruciata ad Anzio, la questione arriva in Comune
20/09 1537430280 Malore in cella, si torna a parlare delle problematiche sanitarie in carcere
20/09 1537427700 A Latina arrivano gli orti urbani: il Consiglio ha approvato il regolamento

Sport
< <

Eventi
< <

Inchieste
[+] Mostra altri articoli