[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Pomezia, scontro con Palozzi

Terremoto in Forza Italia per un audio Whatsapp: Piselli pronto a querelare

Raimondo Piselli, coordinatore locale di FI
Raimondo Piselli, coordinatore locale di FI

Una brutta storia di accuse e controaccuse, giocata su un messaggio audio privato diffuso e in seguito pubblicato da alcuni giornali, sta agitando in queste ore il centrodestra di Pomezia. Sul banco degli accusati il coordinatore locale di Forza Italia, Raimondo Piselli, di cui il coordinatore provinciale Adriano Palozzi chiede le dimissioni a seguito della diffusione di un audio Whatsapp - inviato da Piselli a una sua conoscente - in cui secondo Palozzi si inviterebbe a fare il voto disgiunto alle elezioni regionali del 4 marzo in favore del candidato Sergio Pirozzi, avversario di Forza Italia che invece sosteneva Stefano Parisi. Un comportamento verso il partito, secondo Palozzi, inaccettabile, ma che Piselli respinge con tutte le sue forze annunciando anche di voler querelare chi ha contribuito "alla creazione di questa abominevole macchina del fango". Sebbene Forza Italia non abbia ancora scelto il proprio candidato sindaco, è noto che Raimondo Piselli aspira a correre alle elezioni per la fascia di Primo cittadino di Pomezia e, secondo il coordinatore pometino, tutta questa vicenda sarebbe mirata proprio a spingerlo a ritirare la propria candidatura. 

Nella vicenda si percepiscono forti dissapori pregressi tra Piselli e Palozzi. «Credo che una persona che dice queste cose in maniera così convinta e decisa - ha dichiarato Palozzi alla testata "Le Città" - non possa rimanere a fare il coordinatore di Forza Italia in un Comune importante come Pomezia e, soprattutto, non possa ambire minimamente a fare il candidato sindaco per lo stesso partito che ha rinnegato alle regionali. Mi aspetto quindi le sue dimissioni a stretto giro». Piselli invece parla di strumentalizzazione delle sue parole a fini politici, precisando invece che la sua indicazione di voto disgiunto a favore di Pirozzi sarebbe stata motivata da una precisa richiesta della sua amica, che gli avrebbe chiesto come si potevano votare due candidati appartenenti a coalizioni diverse. 

Il coordinatore pometino di Forza Italia, ben lontano dall'idea di dimettersi, ha anticipato che procederà «alla presentazione di una denuncia querela nei confronti di tutti coloro che hanno partecipato alla creazione di questa abominevole macchina del fango perché è inammissibile che un messaggio privato venga divulgato, non contestualizzato ed utilizzato, a 45 giorni dalle elezioni comunali, per far dimettere un candidato con motivazioni quasi di carattere intimidatorio e ricattatorio e per di più in più con un’illecita divulgazione a terzi soggetti al solo fine di screditare con menzogne e bugie la carriera politica di una persona».
«Credo anche - scrive Piselli - che tale tentativo di screditare la mia persona con lo scopo di far ritirare la mia proposta di candidatura a Sindaco di Pomezia (sicuramente perché da anni ho cercato di non coinvolgere personaggi che politicamente ritengo poco credibili ed incapaci di interpretare il sentimento di rinnovamento che è necessario oggi alimentare con una politica nuova e di territorio) sia stato dolosamente organizzato alle mie spalle anche al fine di agevolare l'altra coalizione di centro destra che ha espresso il candidato generale Pietro Matarese. A scanso di equivoci dichiaro pubblicamente di considerare il Generale Pietro Matarese quale una persona autorevole e di prestigio e, proprio per il suo ruolo, mi permetto di suggerirgli di verificare che nessuna delle persone a lui vicine all'interno dell'organizzazione si sia prestata a questa pessima azione di delegittimazione ordita a mio danno attraverso la divulgazione di conversazioni private».

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
18/08 1534607100 Anzio Basket e Latina Basket insieme per i giovani
18/08 1534604040 "Lanuvio e Acea, basta menzogne": le verità di Lanuvio Unita verso il futuro
18/08 1534601820 Controlli e maxi sanzioni in un allevamento di bufale a Sabaudia
18/08 1534601220 Dal 20 al 26 agosto il "Cinema con le stelle" a Lariano: il programma
18/08 1534600680 Sotto sequestro una delle scogliere più caratteristiche del Circeo
18/08 1534600380 Lavori su strade provinciali: l'amministrazione di Sermoneta ottiene risultati
18/08 1534600260 A Valvisciolo si festeggia San Bernardo: ecco il programma della festa
18/08 1534585260 Rampollo dei Casamonica sorpreso a cedere droga aggredisce i militari: arrestato
18/08 1534582980 Parco Regionale dei Castelli Romani, partito "Il Cammino Naturale dei Parchi"
18/08 1534581900 In fuga con gli abiti sportivi appena rubati dal negozio: arrestata 41enne
18/08 1534581300 Crollo di Genova, l'Italia si ferma per il lutto nazionale. Le iniziative
18/08 1534580820 Auto a fuoco ad Aprilia, dubbi sulle cause delle fiamme
18/08 1534580160 Via dei Frati a Nettuno, sopralluogo della Polizia locale per la sicurezza
18/08 1534580040 Cavalcavia della Stazione a Nettuno, il pericolo segnalato dai cittadini
18/08 1534579920 Nettuno Wine Festival, dal 27 agosto nei ristoranti i menù degustazione
18/08 1534579020 Il Comune riprova a vendere i suoi beni, ma è costretto ad abbassare i prezzi
17/08 1534525380 Nominato il nuovo Segretario comunale ad Anzio, è Giosy Pierpaola Tomasello
17/08 1534525260 I dati della Stradale su Anzio Nettuno, 80 patenti ritirate a ubriachi e drogati
17/08 1534525260 "Cinema sotto le stelle" ad Aprilia, ecco i prossimi appuntamenti
17/08 1534525140 "Le Cocomeriadi" Olimpiadi di gusto e sport fino al 24 agosto a Zoomarine
17/08 1534525140 Anzio e Nettuno aderiscono al Lutto nazionale per Genova, cancellati gli eventi
17/08 1534524840 Cade l'albero, danneggia il tetto di un fruttivendolo e sfiora l'auto dei vigili
17/08 1534522560 La birra B Four di Latina conquista il mercato mondiale al World Beer Awards2018
17/08 1534516860 Gli "angeli" dei Castelli e di Pomezia coi loro cani tra le macerie di Genova
17/08 1534516320 Luce a "scrocco" da tre anni, denunciati madre e figlio per allaccio abusivo

Sport
< <

Eventi
< <

Inchieste
[+] Mostra altri articoli