[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Pomezia, scontro con Palozzi

Terremoto in Forza Italia per un audio Whatsapp: Piselli pronto a querelare

Raimondo Piselli, coordinatore locale di FI
Raimondo Piselli, coordinatore locale di FI

Una brutta storia di accuse e controaccuse, giocata su un messaggio audio privato diffuso e in seguito pubblicato da alcuni giornali, sta agitando in queste ore il centrodestra di Pomezia. Sul banco degli accusati il coordinatore locale di Forza Italia, Raimondo Piselli, di cui il coordinatore provinciale Adriano Palozzi chiede le dimissioni a seguito della diffusione di un audio Whatsapp - inviato da Piselli a una sua conoscente - in cui secondo Palozzi si inviterebbe a fare il voto disgiunto alle elezioni regionali del 4 marzo in favore del candidato Sergio Pirozzi, avversario di Forza Italia che invece sosteneva Stefano Parisi. Un comportamento verso il partito, secondo Palozzi, inaccettabile, ma che Piselli respinge con tutte le sue forze annunciando anche di voler querelare chi ha contribuito "alla creazione di questa abominevole macchina del fango". Sebbene Forza Italia non abbia ancora scelto il proprio candidato sindaco, è noto che Raimondo Piselli aspira a correre alle elezioni per la fascia di Primo cittadino di Pomezia e, secondo il coordinatore pometino, tutta questa vicenda sarebbe mirata proprio a spingerlo a ritirare la propria candidatura. 

Nella vicenda si percepiscono forti dissapori pregressi tra Piselli e Palozzi. «Credo che una persona che dice queste cose in maniera così convinta e decisa - ha dichiarato Palozzi alla testata "Le Città" - non possa rimanere a fare il coordinatore di Forza Italia in un Comune importante come Pomezia e, soprattutto, non possa ambire minimamente a fare il candidato sindaco per lo stesso partito che ha rinnegato alle regionali. Mi aspetto quindi le sue dimissioni a stretto giro». Piselli invece parla di strumentalizzazione delle sue parole a fini politici, precisando invece che la sua indicazione di voto disgiunto a favore di Pirozzi sarebbe stata motivata da una precisa richiesta della sua amica, che gli avrebbe chiesto come si potevano votare due candidati appartenenti a coalizioni diverse. 

Il coordinatore pometino di Forza Italia, ben lontano dall'idea di dimettersi, ha anticipato che procederà «alla presentazione di una denuncia querela nei confronti di tutti coloro che hanno partecipato alla creazione di questa abominevole macchina del fango perché è inammissibile che un messaggio privato venga divulgato, non contestualizzato ed utilizzato, a 45 giorni dalle elezioni comunali, per far dimettere un candidato con motivazioni quasi di carattere intimidatorio e ricattatorio e per di più in più con un’illecita divulgazione a terzi soggetti al solo fine di screditare con menzogne e bugie la carriera politica di una persona».
«Credo anche - scrive Piselli - che tale tentativo di screditare la mia persona con lo scopo di far ritirare la mia proposta di candidatura a Sindaco di Pomezia (sicuramente perché da anni ho cercato di non coinvolgere personaggi che politicamente ritengo poco credibili ed incapaci di interpretare il sentimento di rinnovamento che è necessario oggi alimentare con una politica nuova e di territorio) sia stato dolosamente organizzato alle mie spalle anche al fine di agevolare l'altra coalizione di centro destra che ha espresso il candidato generale Pietro Matarese. A scanso di equivoci dichiaro pubblicamente di considerare il Generale Pietro Matarese quale una persona autorevole e di prestigio e, proprio per il suo ruolo, mi permetto di suggerirgli di verificare che nessuna delle persone a lui vicine all'interno dell'organizzazione si sia prestata a questa pessima azione di delegittimazione ordita a mio danno attraverso la divulgazione di conversazioni private».

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
09:41 1540280460 Grave incidente sulla Laurentina: auto si ribalta dopo lo scontro con un Tir
09:25 1540279500 Poliambulatorio Aprilia, servizio analisi in tilt: folla di pazienti in coda
09:13 1540278780 Commissariato di polizia di Anzio pericoloso, presentato un esposto in Procura
09:02 1540278120 Genzano, uomo finisce con la gamba dentro una buca profonda oltre un metro
08:38 1540276680 Beni culturali, Latium Vetus: "Il Comune di Pomezia pensa solo al centro città"
08:31 1540276260 Ciampino, continuano gli incontri nelle scuole con la polizia locale
08:14 1540275240 Cadono le maioliche, operatrice scolastica ferita per proteggere la bimba
07:43 1540273380 Genzano, puntellata la facciata della palazzina dell'esplosione
22/10 1540232820 Inchiesta per spaccio avviata nel 2004, indagato consigliere comunale di Anzio
22/10 1540231020 Cacciatori troppo vicino alle case a Nettuno, la polizia li caccia col megafono
22/10 1540230900 Ruba 750 euro di prodotti a Nettuno con una borsa schermata: arrestato
22/10 1540226700 Lavori sulla linea ferroviaria tra Campoleone e Nettuno: stop a tutti i treni
22/10 1540225920 Riapre la piscina comunale scoperta di Latina
22/10 1540225680 Raoul De Michelis nuovo comandante della Polizia locale di Cisterna
22/10 1540222680 Pitbull azzanna cagnolino e aggredisce poliziotti: proprietario denunciato
22/10 1540222620 Botte alla giovane moglie per la gestione della figlioletta: arrestato 30enne
22/10 1540222140 Ardea, polizia locale a piedi: i vigili non possono fare benzina da giorni
22/10 1540219500 Castelli travolti dal nubifragio e dal forte vento: molti interventi nella notte
22/10 1540219200 Esplosione in piazza Buttaroni a Genzano, nuovo alloggio per gli evacuati
22/10 1540216680 Unipomezia, il Responsabile della Scuola Calcio Feliciani traccia la rotta
22/10 1540214640 Bimba di 5 anni gravissima dopo frontale sulla Pontina: soccorsa in elicottero
22/10 1540213500 Aprilia, anziano cade dal tetto: soccorsi rallentati dalla chiusura della strada
22/10 1540213440 Sciopero SBG di 24 ore, ecco gli orari che saranno garantiti dal servizio Cotral
22/10 1540212960 Finanziato lo sportello intercomunale anti-usura di Aprilia-Cori-Cisterna
22/10 1540211640 Un "manifesto" per ritrovare il senso di comunità e tornare alla partecipazione

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli