[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Calcio a 5

Travolto il Don Bosco 7-3

Serie D, Girone A. L'Ardea Ca5 riprende a volare. Valenza: "avanti così"

Smaltita la delusione per la prima sconfitta in campionato arrivata nel turno precedente contro il Pavona (un 1-2 interno dopo 15 vittorie consecutive che ha di fatto ridato un briciolo di speranza alle inseguitrici), l’Ardea Calcio a 5 ha ripreso letteralmente a volare travolgendo a domicilio (3-7 il finale) il Don Bosco Genzano. Una Partita chiusa praticamente già nel primo tempo con il parziale di 6 a 1 in favore degli ospiti grazie alle doppiette di Biamonte e del capitano di giornata Bernardini oltre alla reti di Valenza e di Pula (prima rete stagionale). Nella ripresa mister Alessandro Campioni concede spazio a chi fino ad ora ne aveva trovato meno ma la partita resta sotto il controllo ardeatino nonostante la rete del 2 a 6 subita dall’esordiente Stefano Golemi. Pucino ristabilisce le distanze ma nel finale il subentrato Botezatu (che sostituisce Golemi tra i pali) si lascia infilare in diagonale per il definitivo 3 a 7. Ardea che resta quindi a +3 sulla diretta inseguitrice Arcobaleno Velletri (che deve ancora disputare il turno di riposo) e nella prossima giornata affronterà tra le mura amiche del Florida Sporting Club, il Real Rocca di Papa che all'andata aveva fatto sudare non poco i nostri ragazzi. “Dovevamo riscattare la sconfitta della settimana scorsa e abbiamo risposto decisamente bene – ha dichiarato il bomber Simone Valenza al Caffè – un Ko che sinceramente non ci aspettavamo”. “Quella contro il Pavona – ha proseguito – è stata una partita gestita male, comunque sottotono. Abbiamo commesso alcuni errori in difesa per un calo di concentrazione e non siamo poi riusciti ad essere efficaci come volevamo. Ma è stato un errore in qualche modo didattico, ci ha permesso di rimetterci in gioco con più precisione e concentrazione. Non siamo una squadra imbattibile, spesso anche la fortuna ha giocato il suo ruolo”. “Dopo la sconfitta subita con il Pavona – ha spiegato Valenza – ci siamo allenati molto e la partita del venerdì è un po’ lo specchio degli allenamenti della settimana. Ci siamo allenati a mille e il match è andato per il verso giusto. Quella di Genzano è stata una gara semplice, quasi dai ritmi blandi. Tra l’altro c’è stato modo di dare spazio anche a ragazzi che hanno giocato poco e questo è molto importante per far amalgamare la squadra. Inoltre finalmente tutti i giocatori sono tornati disponibili”. “Il nostro obiettivo principale resta comunque quello di vincere il campionato senza passare per i play off (anche perché ormai ci siamo già matematicamente). Va bene vincere anche con un solo punto di distacco. Penso che ci aspetta un bel finale di campionato, soprattutto perché come ho detto prima siamo finalmente al completo”. “Da qui alla fine – ha chiosato il goleador ardeatino – non bisogna sottovalutare nessuna squadra ma penso che le partite più determinanti e difficili saranno quella contro Rocca di Papa e la Polisportiva Genzano fuori casa, visto che il Pala Cesaroni è esagerato ed ha messo in difficoltà molte squadre avversarie. Se tutto va bene andremo allo scontro diretto con sei punti di distacco. Loro possono solo rincorrere, penso che faranno la partita della vita come è giusto che sia. Noi se vinciamo lo scontro diretto, abbiamo automaticamente vinto il campionato”



[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
22/06 1529682720 Evade dai domiciliari, ma nel rientrare a casa di notte sbaglia casa: arrestato
22/06 1529677260 Grave incidente a Pomezia: motociclista a terra dopo l'impatto contro una Bmw
22/06 1529676840 Nuovi parroci in provincia di Latina: ecco le nomine e i trasferimenti
22/06 1529676120 Estorsione e stupefacenti, 4 arresti tra Roma e Marino. C'è anche un Casamonica
22/06 1529675340 Ennesimo suicidio a Lariano: trovato impiccato in casa 39enne padre di 4 figli
22/06 1529672220 Francesco Totti, ecco il libro sul suo congedo dal calcio giocato
22/06 1529671200 Ragazze costrette a prostituirsi ad Aprilia: due rumeni fermati a Latina
22/06 1529669640 Commercianti della rocca di Ardea preoccupati per lo spostamento degli uffici
22/06 1529667300 Emergenza sociale, più italiani che stranieri in carico ai servizi sociali
22/06 1529662980 Nuoto, Master. Campus Primavera Aprilia, cala il sipario sulla stagione
22/06 1529662860 Luca e Genni Guadagnini premiati per i risultati di "Rock per un bambino"
22/06 1529662560 Il caso Tripodi finisce in Parlamento: interrogazione del Pd
22/06 1529661180 Serie A2. Latina Basket, Andrea Patore ai saluti
22/06 1529659500 Cemento ed elezioni, il ‘sistema’ Parnasi al centro dell'inchiesta
22/06 1529659440 Pallanuoto, Under 13 Fascia A. L'Antares Nuoto Latina chiude al 7°posto
22/06 1529658180 Parnasi-Palozzi: Marino2 motore dello stadio. Progetto nodo dell'inchiesta
22/06 1529657160 Rifiuti in fiamme in via della Spadellata ad Anzio, la rabbia dei residenti
22/06 1529657040 Ricaricavano la Postepay senza pagare ad Anzio e Nettuno, fermati in due
22/06 1529656920 Guida 2019 del Gambero Rosso: ecco i ristoranti del Lazio premiati
22/06 1529656740 Abuso edilizio a Nettuno, lettera aperta a Commissario e Segretario comunale
22/06 1529654400 Open Day Ginecologia e Ostetricia per sapere tutto su gravidanza e allattamento
22/06 1529653620 Bagnino di 25 anni salva 5 rumeni ubriachi che non riuscivano a tornare a riva
22/06 1529653260 Il Sindaco cerca la riconferma: il lavoro, il ping pong e Ani, ‘musa’ da 26 anni
22/06 1529653080 Figlie del Sacro Cuore di Gesù, la festa annuale per conoscere i progetti
22/06 1529652660 Vulcano, il maresciallo che vuole fare il sindaco (civico) del centrodestra