[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Basket Maschile

Neroniani Ko 61-58

Serie C Gold, l'Anzio Basket Club sfiora l'impresa a San Paolo

Reduce da una delle migliori prestazioni di stagione, Anzio torna in campo nella difficilissima trasferta di San Paolo, contro una delle squadre più giovani e insidiose di tutto il campionato ed in piena lotta 4º posto. In avvio sono gli ospiti a partire meglio con una tripla di Obiora e una penetrazione di Margio, ma dall’altra parte Cocchi e Melegoni (già due bombe per lui) portano avanti San Paolo e costringono Zaccardini al timeout (12-7). Al rientro sul parquet Anzio continua ad avere enormi problemi contro la zona romana, prima che un paio di canestri dei soliti Obiora e Margio sblocchino il punteggio e riportino Anzio sul -3. Cocchi però infila la prima tripla di giornata e subito dopo Giannini segna due punti di pregevole fattura che chiudono il quarto sul 18-12 in favore dei padroni di casa. È di nuovo Giannini a segnare il primo canestro del secondo periodo, ma dalla panchina anziate entra un presentissimo Pecetta che con 3 punti di fila riporta a contatto i suoi (15-20). Garofolo risponde con un 2+1, tuttavia nel possesso successivo D’Alfonso si sblocca finalmente dall’arco e dopo un paio di palle perse banali di San Paolo, Colella chiama il minuto di sospensione. In uscita dal timeout però la maggiore fisicità ospite inizia a farsi sentire con Obinna a farla da padrone sotto i tabelloni. I padroni di casa continuano a non segnare da quattro minuti abbondanti e ne approfitta Anzio che sorpassa con Pecetta e capitan Margio (25-26). Gli ultimi due minuti del quarto sono particolarmente spezzettati e quanto mai fallosi, con Conte F. che sigla un 4/4 dalla lunetta a cui risponde di nuovo Obinna per il canestro del +1 (29-30) che manda le squadre negli spogliatoi in sostanziale equilibrio. Nonostante i primi due punti di Nardi ad inizio ripresa, San Paolo si riporta avanti con una tripla di Loi e un canestro in avvicinamento di Giannini. Zaccardini dopo un paio di forzature dei suoi opta per un timeout che porta gli effetti sperati; Nardi segna la tripla del 35 pari e Margio con due transizioni completa il parziale di 8-0 che costringe Colella a fermare la partita (35-39). Al rientro in campo viene sanzionato il terzo fallo di Nardi che definire dubbio sarebbe un eufemismo e l’esterno anziate, appena entrato ufficialmente in partita, è costretto di nuovo a sedersi in panchina. Passano appena venti secondi e viene sanzionato Obiora del suo quarto fallo personale. Un diverbio di quest’ultimo con un compagno viene punito con un tecnico dal signor Zambotto, il quale è talmente sicuro della sua scelta che non vuole nemmeno sentire la versione reale dei fatti di coach Zaccardini e costringe Obiora a terminare anzitempo il match. Da questo episodio sono i locali a trarre energie positive e con un mini-parziale di 4-0 impattano a quota 39. Nel finire del quarto però la coppia Lerro-Obinna fa la voce grossa sotto canestro e riporta Anzio sul +4 con 10 minuti da giocare (39-43). Giannini sul primo possesso piazza subito la tripla del -1 e inizia così il proprio show personale che caratterizzerà il resto della gara. Nardi riallunga subito per Anzio con un appoggio nel traffico, ma Giannini ristabilisce la parità con la seconda tripla consecutiva. Gli ospiti sono bravi a non scomporsi e con Obinna e Lerro toccano il nuovo +3 (45-48). Neanche a dirlo è Giannini con il terzo tiro dall’arco del periodo a pareggiare il match; timeout Anzio a 6 minuti scarsi dal termine. Pausa breve che fa bene agli uomini di Zaccardini, infatti un ottimo Lerro punisce la difesa a zona romana con una tripla dall’angolo. San Paolo subisce il colpo e perde due palloni consecutivi a causa dell’aggressività della difesa anziate, ma gli ospiti non concretizzano due azioni in contropiede che avrebbero dato forse la spallata decisiva alla partita. I romani ringraziano e con 5 punti in fila di Loi pareggiano per l’ennesima volta (53-53 a 2 minuti dal termine). Finale quanto mai incerto, con l’inerzia che si sposta continuamente da una parte all’altra; i due fischietti ne risentono per quanto concerne la lucidità ed annullano inspiegabilmente due canestri a Nardi e Obinna per altrettante infrazioni di passi obiettivamente giudicate male. Nei possesso successivo ad Obinna risponde un 2+1 di Giannini che sembra indirizzare definitivamente il match, ma una tripla di D’Alfonso a 18 secondi dalla fine spinge Anzio nuovamente sul +2 (56-58). Colella chiama timeout, al resto ci pensa Giannini, il quale con la mano di Obinna in faccia piazza la quarta tripla personale del quarto siglando il +1. Stavolta a chiamare sospensione è Zaccardini; al rientro sul parquet Nardi penetra, ma il suo terzo tempo termina anzitempo a causa di una selva di mani che colpisce palla e braccia del numero 20 bianco-blu, al quale scivola il possesso che termina sul fondo. Tuttavia c’è ancora vita per Anzio, perché Giannini dopo il fallo sistematico fa 1/2 dalla lunetta. La tripla ben presa di Obinna però viene sputata dal ferro e San Paolo la chiude a tempo scaduto dalla linea della carità. 61-58 il punteggio finale a favore degli uomini di Colella.Tanti rimpianti in casa Anzio, la quale si dimostra squadra solita e capace di giocarsela con ogni singola compagine, ma quanto mai sfortunata e forse poco lucida nei finali punto a punto. Dall’altra parte San Paolo centra la seconda vittoria consecutiva ed ottiene il quarto posto solitario in classifica.

 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
20/10 1540062420 Gli ex assessori di Nettuno: "CoProgettazione e Agenda di Governo 2019/24"
20/10 1540052760 Decine di furti e altrettanti nomi falsi in tutta Europa: arrestata a Cisterna
20/10 1540051680 Tragedia domestica ad Aprilia, morto un bambino schiacciato da un armadio
20/10 1540044240 The Harlem Voices, un magico Natale a Latina con il vero gospel americano
20/10 1540043040 A Velletri i funerali del 51enne morto in un incidente di caccia a Cisterna
20/10 1540031880 Piano di zona: ad Aprilia il 23 ottobre la prima di tre assemblee partecipate
20/10 1540030800 Trasportava illegalmente 550 kg di bombole del gas sulla Pontina: maxi multa
20/10 1540030200 Prima la lite, poi le botte e le minacce col coltello: arrestato marito violento
20/10 1540029240 Controlli "elettronici" sulle strade di Velletri, decine di auto senza revisione
20/10 1540028880 Controlli antibivacco a Velletri, la Polizia locale identifica alcuni senzatetto
20/10 1540028220 Incursione serale al poliambulatorio di Aprilia: danni e pochi spicci rubati
20/10 1540027620 La vice questore aggiunto Rubinacci nuovo dirigente del commissariato di Genzano
20/10 1540026360 Commozione e applausi per il flash mob e il murale dedicato a Leo e Ludo
20/10 1540026300 Giornata di pesca finita in tragedia, si continua a cercare il secondo uomo
20/10 1540025940 Banda di Rapinatori sgominata, hanno aggredito due volte ristoratore di Nettuno
20/10 1540021980 Autolesionismo, aggressioni ed emergenze al carcere di Velletri
20/10 1540020420 Confermato sequestro milionario di beni tra Cisterna e Aprilia
20/10 1540019880 Premio Cartagine 2.0 “cultura” al dirigente del commissariato di Albano
20/10 1540019460 Stanato "furbetto del cartellino": risultava al lavoro, ma se ne stava a casa
19/10 1539966420 A Latina Scalo il "controllo di vicinato": segnalazioni Whatsapp contro i furti
19/10 1539965400 RFI: sottopasso Casello 45 pronto a fine 2019. «Lavori rallentati, ecco perchè»
19/10 1539963420 “Mario Righini: un Nettunese in Antartide”, l’evento in sala consiliare
19/10 1539963240 Capo d’Anzio, il Presidente Marchetti si dimette ma il Sindaco respinge l'idea
19/10 1539963180 Anziano va a comprare il regalo alla moglie, ma viene assalito e rapinato
19/10 1539963060 Pulmini per disabili rotti a Nettuno, si riparte con il servizio trasporto

Sport

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli