[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Basket Maschile

Battuto Fondi 90-74

Anzio Basket Club, passo importante verso la salvezza

Nella quarta giornata di ritorno del campionato di serie C Gold tornano ad affrontarsi Anzio e Fondi, dopo che all’andata i rossoblu avevano vinto la sfida solamente dopo un tempo supplementare. Partita che si preannuncia a dir poco fondamentale per la corsa alla salvezza diretta per quanto concerne Anzio e allo stesso tempo rappresenta una delle ultime chance per Fondi se vuole centrare i playoff. In avvio mani caldissime per Fontana e Romano da una parte, con il classe ‘99 che piazza subito due triple, ma i padroni di casa, memori di quanto accaduto la scorsa settimana contro Ostia, rispondono colpo su colpo con uno scatenato D’Alfonso (13 per lui nel primo periodo) e la fisicità di Obinna. Il punteggio segna 12 pari dopo 5 minuti e il match appare gradevole, sia sotto il punto di vista tecnico che di intensità. È il solito D’Alfonso a piazzare la tripla del +3, ma Capasso dall’angolo risponde con la stessa moneta e riscrive la parità. Nel frattempo sia Obiora che Defreitas commettono il loro secondo fallo personale ed entrambi gli allenatori sono costretti al cambio. Dalla panchina anziate esce un solidissimo Lerro, il quale insieme a Pecetta dà il via al primo allungo dei locali, segnato definitivamente da un’incredibile tripla sulla sirena da 9 metri di D’Alfonso (la terza in dieci minuti per lui) e punteggio che dice 28-18. Nel secondo periodo Fondi prova ad accorciare con un’altra bomba di Capasso (28-21), ma da qui in poi sale in cattedra un Nardi C. semplicemente fantastico. L’esterno anziate dopo un paio di canestri in penetrazione piazza una schiacciata in contropiede che costringe Di Fazio al timeout. Al rientro sul parquet l’inerzia non cambia; Nardi continua il suo show personale ed anche Hoxha e Margio si iscrivono a referto, mentre Pecetta manda a bersaglio la tripla del +15. In casa pontina sono Di Manno e Defreitas a provare a trascinare i compagni, ma Anzio quest’oggi gira alla grande (23 assist di squadra) e Carturan firma un 3/3 dalla lunetta che manda le squadre negli spogliatoi sul 55-38. Nella ripresa, come facilmente pronosticabile, calano le percentuali al tiro dei ragazzi di Zaccardini; Defreitas (26+19 alla fine) e Refini provano ad approfittarne e con una serie di canestri in avvicinamento costringono i neroniani al minuto di sospensione (59-49 a 6’ dal termine del terzo quarto). In uscita dal timeout torna a segnare D’Alfonso con un 2+1 che vale oro, prima che Refini continui a creare problemi alla difesa di Anzio, brava comunque in fase offensiva a non disunirsi e a trovare Obinna sotto i tabelloni che chiude il quarto sul 67-57. Se dopo i primi 20 minuti sembrava non esserci più partita, adesso il pubblico anziate ha qualche dubbio in più a riguardo, anche perché Defreitas cattura l’ennesimo rimbalzo della sua partita e firma il -8. Nardi dall’altra parte non ci sta e piazza tre triple consecutive che sembrano tagliare le gambe agli ospiti, costretti ad un nuovo timeout. Un tiro dall’arco con fallo del solito Defreitas è l’ultimo sussulto per gli ospiti, poiché Nardi continua la sua serata di grazia (26 punti, 15 rimbalzi e 9 assist, tripla doppia sfiorata) e i canestri di Hoxha (ottimo impatto il suo) e Obiora (4 stoppate) chiudono definitivamente il match sul 90-74. Anzio dunque riscatta subito lo stop di domenica scorsa e vince meritatamente contro una Fondi che forse abbandona definitivamente il treno playoff.  Lo staff tecnico anziate non può far altro che sorridere dopo i 40 minuti di qualità mostrati dai propri ragazzi, mai così lucidi e “belli da vedere” in fase offensiva.  Sabato però c’è subito la difficilissima sfida sul campo di San Paolo, ma la voglia e le capacità di questa squadra non si possono nascondere, si cerca solo quel pizzico di continuità che farebbe fare un ulteriore passo in avanti in casa biancoblu.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
16:35 1539700500 Latina, mercato del martedì: l'assessore incontra i commercianti per il rilancio
14:10 1539691800 Visitare il castello di Pratica di Mare, domenica si può: ecco come prenotarsi
13:27 1539689220 A Pomezia e Ardea consegna della posta anche il pomeriggio e nei week-end
12:53 1539687180 Ha droga con sé, alla vista dei Carabinieri scappa. Fermato li aggredisce
12:52 1539687120 Scappa dai Carabinieri, zig zag tra le auto: inseguimento da film a Pomezia
12:33 1539685980 Arrestato al Parco Palatucci di Nettuno 23enne che spacciava ai ragazzini
12:31 1539685860 Ennesimo guasto a via Ardeatina, ancora a secco Lido dei Pini e Lavinio
11:33 1539682380 Grossa perdita idrica in via delle Barozze a Rocca di Papa, disagi al traffico
11:03 1539680580 Pomezia, bus locali: il gruppo Essere Pomezia propone la "Laurentina Express"
10:44 1539679440 Vincolo Mibact su Ardea e Pomezia, il Tar decide: sit-in dei No biogas
10:25 1539678300 Metodo e corretta informazione per parlare di vaccini e della legge Basaglia
10:22 1539678120 Gemellaggio tra le Protezioni Civili per la giornata "Io non rischio"
10:17 1539677820 A Pontinia riapre da oggi il Mercato Contadino coi prodotti tipici locali
10:14 1539677640 Be Solutions, gli 80 lavoratori di Pomezia manifestano sotto la sede di Enel
09:19 1539674340 Vandali e ladri al cimitero di Cisterna, rubati oggetti personali dei defunti
08:39 1539671940 Donazione organi, il 25% ha dichiarato volontà positiva sulla carta d'identità
08:25 1539671100 Furto di cavi elettrici alla centrale idrica: manca di nuovo l'acqua a Pomezia
08:17 1539670620 Coop apre ai sindacati: "Disponibili a non prendere decisioni unilaterali"
08:11 1539670260 Vetor vince contro il Ministero: troppo care le tariffe per il porto di Anzio
08:08 1539670080 Estorsioni di famiglia: 3 arresti ai Castelli Romani. Truffata anche l'Inps
08:04 1539669840 Ardea, al via i lavori di riqualificazione di viale San Lorenzo
07:58 1539669480 Presentato il libro del cantautore Spurio. Presente anche lo scrittore Onorati
07:57 1539669420 Manager spiata col gps, condannato l'investigatore privato
07:55 1539669300 Lanuvio, istituiti i primi stewart della sicurezza nei luoghi pubblici
15/10 1539630900 A cavalcioni sul Monumento al pescatore di Anzio, ripresa tutta la scena

Sport

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli