[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Aprilia, Ardea, Pomezia, Fontana di Papa

Discarica Casalazzara: ecco il punto esatto, a chi sarà vicina e come sarà

In rosso il sito dov'è previsto il "deposito per residui innocui"
In rosso il sito dov'è previsto il "deposito per residui innocui"

Ecco dove e come è il sito per il cosiddetto “deposito per residui innocui” nel territorio di Aprilia, in località Colli del Sole: occupa 25,3 ettari di terreno, dei quali oltre 8 destinati all'invaso della discarica per totali un milione e 350mila metri cubi di immondizia varia. L'area è attaccata ad un grande oleificio sull'Ardeatina, a due passi da diversi insediamenti abitativi. In linea d'aria, i terreni si trovano a circa 2 km da Casalazzara, in territorio apriliano. Ancora più vicino, solo un km, si trovano Montagnano e Villaggio Ardeatino, i nuclei in territorio di Ardea al confine con Albano già colpiti dalla discarica di Cecchina Roncigliano, coi suoi odori e percolati. Quella discarica della Pontina Ambiente Srl del noto imprenditore Manlio Cerroni, con annesso impianto TMB (lavora rifiuti indifferenziati) è a circa 3 km in linea d'aria dal sito Ecosicura. Stessa distanza per Fontana di Papa, la frazione sulla Nettunense dove è in fase di ultimazione il Policlinico dei Castelli Romani: quando si dice una boccata di salute.

A DUE PASSI ARDEA E POMEZIA

Il cuore di Aprilia, cioè piazza Roma e dintorni, risulta a soli 6 km dai terreni destinati alla nuova discarica. Stessa distanza che separa quel sito dalla piazza del Comune di Pomezia. Ancora minore è la distanza con il centro di Ardea rocca, sede del Comune rutulo: 5 chilometri circa. Poco più in là dal sito Ecosicura, ci sono i terreni dove sono inoltre previsti altri due 'bio'gas, uno della Suvenerguy per 60mila tonnellate di rifiuti l'anno, e l'altro della Biovis in corso di approvazione presso la Regione, a qualche centinaio di metri tra loro, in località Tor di Bruno – Pescarella. Vale a dire a soli 2 km dal sito dove adesso la Ecosicura vuole fare la discarica. A meno di sei chilometri si trova inoltre il sito industriale di Torre Maggiore, a Pomezia, dove la società Cogea Srl ha intenzione di realizzare un 'bio'gas da 60mila tonnellate l'anno di rifiuti, con un progetto già al vaglio della Regione Lazio.

I “RESIDUI INNOCUI” PREVISTI

Se approvato dalla Regione Lazio, l'impianto della Ecosicura Srl sull'Ardeatina riceverà ciò che resta dalla lavorazione degli impianti di compostaggio e dei TMB, cioè di trattamento meccanico biologico, che in pratica selezionano e sminuzzano i rifiuti indifferenziati, e buona parte la impacchettano così da poter essere bruciati negli inceneritori e cementifici. Uno di questi è quello della Rida Ambiente di Aprilia. I camion dovranno passare sopra il ponticello ferroviario della linea Roma – Formia – Napoli che “garantisce un carico mobile non superiore a 50 tonnellate”. “Ad ogni modo – sottolinea lo Studio d'impatto ambientale al vaglio della Regione - a vantaggio di sicurezza, verranno impiegati per il conferimento esclusivamente camion con massa a pieno carico non superiore a 30 tonnellate e per l’attraversamento del ponte sarà loro imposto il limite di velocità di 20 km/h. Il secondo ingresso sarà invece realizzato a sud dell’area di interesse e permetterà l’accesso da Via della Scaletta”.

MAREA DI PERCOLATO

Il “deposito” Ecosicura – dice il progetto - sarà realizzato in tre lotti in tre momenti diversi. Il terzo lotto sarà il più grande e si stima che produrrà più percolato. “La maggiore produzione di percolato – si legge nello Studio di impatto ambientale presentato in Regione - si avrà dunque con il terzo lotto in fase di gestione e i lotti 1 e 2 chiusi, fase nella quale la produzione di percolato arriverà ad un massimo stimato di 26.338 metri cubi l'anno, ovvero circa 72 mc giorno”. Per tali liquami sono previste 4 cisterne di stoccaggio con una volumetria complessiva utile di 240 metri cubi consentiranno.

TANTO GAS DAI RIFIUTI: SARÀ BRUCIATO IN LOCO

Il “deposito per residui innocui” dovrebbe sprigionare parecchio 'bio'gas, generato dalla putrescenza dei rifiuti organici. “Ci si aspetta una produzione tra i 50 e i 100 metri cubi di gas per tonnellata di rifiuto abbancato”, dicono gli ingegneri di Ecosicura. Il 55% sarà metano, il 42% anidride carbonica e il restante 3% “altri gas”. Perciò sono previsti 50 pozzi di captazione per il gas, con una fitta rete di tubi che lo raccoglierà e porterà alla torcia. “Il biogas così raccolto – spiegano i tecnici di Ecosicura - sarà inviato all’impianto di combustione dove viene bruciato in torcia”. I tre ingegneri che hanno firmato lo Studio d'impatto ambientale per il progetto Ecosicura, Sofia e Diego Fiorani e Michela Mattoni, scrivono che "tenendo conto delle criticità dovute all'impatto odorigeno lo studio permette di affermare che i vicini centri abitati (tra cui Aprilia, Pomezia e le frazioni circostanti), non saranno assolutamente interessati da livelli di esposizione tali da causare danni alla salute umana". 


 


 



 


 


 

 


 


 

 


 


 

 



Articoli Correlati:

01/06 A Casalazzara, davanti Ardea e Castelli Discarica, Comune Ariccia smentisce Regione: dato parere negativo. Ecco ricevuta Nuovo pasticcio in salsa regionale: il Comune di Ariccia invia parere contrario e relazione tecnica...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
22/06 1529682720 Evade dai domiciliari, ma nel rientrare a casa di notte sbaglia casa: arrestato
22/06 1529677260 Grave incidente a Pomezia: motociclista a terra dopo l'impatto contro una Bmw
22/06 1529676840 Nuovi parroci in provincia di Latina: ecco le nomine e i trasferimenti
22/06 1529676120 Estorsione e stupefacenti, 4 arresti tra Roma e Marino. C'è anche un Casamonica
22/06 1529675340 Ennesimo suicidio a Lariano: trovato impiccato in casa 39enne padre di 4 figli
22/06 1529672220 Francesco Totti, ecco il libro sul suo congedo dal calcio giocato
22/06 1529671200 Ragazze costrette a prostituirsi ad Aprilia: due rumeni fermati a Latina
22/06 1529669640 Commercianti della rocca di Ardea preoccupati per lo spostamento degli uffici
22/06 1529667300 Emergenza sociale, più italiani che stranieri in carico ai servizi sociali
22/06 1529662980 Nuoto, Master. Campus Primavera Aprilia, cala il sipario sulla stagione
22/06 1529662860 Luca e Genni Guadagnini premiati per i risultati di "Rock per un bambino"
22/06 1529662560 Il caso Tripodi finisce in Parlamento: interrogazione del Pd
22/06 1529661180 Serie A2. Latina Basket, Andrea Patore ai saluti
22/06 1529659500 Cemento ed elezioni, il ‘sistema’ Parnasi al centro dell'inchiesta
22/06 1529659440 Pallanuoto, Under 13 Fascia A. L'Antares Nuoto Latina chiude al 7°posto
22/06 1529658180 Parnasi-Palozzi: Marino2 motore dello stadio. Progetto nodo dell'inchiesta
22/06 1529657160 Rifiuti in fiamme in via della Spadellata ad Anzio, la rabbia dei residenti
22/06 1529657040 Ricaricavano la Postepay senza pagare ad Anzio e Nettuno, fermati in due
22/06 1529656920 Guida 2019 del Gambero Rosso: ecco i ristoranti del Lazio premiati
22/06 1529656740 Abuso edilizio a Nettuno, lettera aperta a Commissario e Segretario comunale
22/06 1529654400 Open Day Ginecologia e Ostetricia per sapere tutto su gravidanza e allattamento
22/06 1529653620 Bagnino di 25 anni salva 5 rumeni ubriachi che non riuscivano a tornare a riva
22/06 1529653260 Il Sindaco cerca la riconferma: il lavoro, il ping pong e Ani, ‘musa’ da 26 anni
22/06 1529653080 Figlie del Sacro Cuore di Gesù, la festa annuale per conoscere i progetti
22/06 1529652660 Vulcano, il maresciallo che vuole fare il sindaco (civico) del centrodestra