[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Basket Maschile

81 a 74 per la Stella Azzurra

Serie C Gold. L'Anzio Basket perde il reupero di campionato con la capolista

Sconfitta con onore da parte dell’Anzio Basket Club nel recupero di campionato del 18 Gennaio contro la Stella Azzurra Viterbo. I neroniani sono stati sconfitti per 81 a 74 ma hanno dimostrato di potersela giocare alla pari con una squadra blasonata come quella viterbese. L’avvio dei padroni di casa è ottimo, con Obinna e Nardi C. sugli scudi; dall’altra parte risponde Luzza con una poderosa schiacciata e la fisicità di Manetti. Anzio tenta l’allungo con il canestro di Obiora che vale il 10-4, ma Viterbo rimane a contatto grazie ai tiri pesanti di Rovere e Misino. Il quarto prosegue con sorpassi e contro-sorpassi, sino al 19-21 della sirena. Nel secondo periodo sono i ragazzi di Fanciullo a partire forte, trascinati da Luzza, ma i due Nardi ricuciono lo strappo. Dopo un paio di palle perse di troppo Zaccardini chiama timeout e al rientro Anzio passa a zona, ma Caridà e Rovere continuano a segnare ed allungano fino al 31-44 con cui gli ospiti vanno negli spogliatoi. In avvio di terzo quarto i locali danno segnali di ripresa, con le penetrazioni di Nardi C. e Obinna, ma dall’altra parte sono ancora Caridà e Rovere a togliere le castagne dal fuoco per coach Fanciullo. L’1-3-1 di Zaccardini però inizia a dare i suoi frutti ed anche D’Alfonso entra in partita con 4 punti di fila (52-58 a 10’ dal termine). Ultimo periodo tutto da vivere con Anzio in piena rimonta, ma che deve vedersela con i problemi di falli di gran parte dei suoi uomini chiave. Anche Viterbo tuttavia ha Caridà con 4 falli e Luzza con 3. Misino segna in jumper il +8 (54-62); Obinna risponde in entrata, ma Telesca appoggia al vetro il nuovo allungo ospite. Zaccardini chiama il minuto di sospensione dal quale i suoi ragazzi escono con un’altra faccia e Margio e D’Alfonso con la prima tripla di serata siglano il -3 (59-62). Caridà propizia il quarto e quinto fallo di Obinna su due fischi arbitrali che definire dubbi sarebbe un eufemismo, ma dalla panchina subentra un ottimo Lerro che porta a casa un 2+1 che avvicina ancora di più Anzio (62-64). Ancora Caridà dalla lunetta porta i suoi sul +7 a 4 minuti dal termine, ma i padroni di casa non mollano di un centimetro e con 4 punti filati di Nardi C. e un altro canestro e fallo di Obiora impattano a quota 69. Mini overtime di 3 minuti dunque, in cui è il solito Caridà a trascinarsi i suoi sulle spalle, parzialmente aiutato anche dai due fischietti che premiavano ogni minimo contatto in favore della talentuosa guardia viterbese. D’Alfonso però non ci sta e manda a bersaglio la tripla dall’angolo che vale il -1 (71-72). Nel finale Anzio, complice anche l’uscita per falli di 4/5 del suo quintetto, non riesce mai a sorpassare e cede ai colpi di Caridà (28 per lui alla fine con 20 segnati negli ultimi 12 minuti). 11-3 il totale dei falli fischiati in favore degli ospiti nell’ultimo periodo, che lascia qualche dubbio su delle chiamate piuttosto al limite. Ciò nonostante è stata una delle partite più belle ed intense della stagione, che ha visto uscire vincitrice una squadra solida e candidata al salto di categoria come la Stella Azzurra Viterbo. Dall’altra parte Anzio ha dimostrato quanto detto precedentemente; è un avversario ostico per tutti e forse qualche vittoria potrebbe sbloccare una posizione in classifica che oggettivamente gli appartiene poco. 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
15:06 1539608760 Violenta lite tra giovani davanti ad un pub di Frascati, uno finisce in ospedale
14:46 1539607560 Riapre al pubblico la Sala ragazzi della biblioteca comunale Carlo Levi
14:18 1539605880 Recup: «Il nuovo numero è a pagamento, la Regione Lazio chiarisca»
14:10 1539605400 Serie A2. Latina Basket, spettacolo contro Trapani
13:30 1539603000 Corso per pizzaioli in carcere e cena per tutti i detenuti, ecco il progetto
12:53 1539600780 Serie C, Girone B. Onda Volley, è una sconfitta agrodolce
12:31 1539599460 Serie C, Girone B. Antica Braceria Anzio Pallavolo, è buona la prima
12:21 1539598860 Serie C2, Girone A. Il Lele Nettuno festeggia la prima vittoria
11:16 1539594960 Crisi politica ad Ardea, il sindaco: «Non mi dimetto: presto i nuovi assessori»
10:16 1539591360 Strade dissestate, a Pomezia scendono a 30 e 40 km/h i limiti su 15 vie
09:42 1539589320 Lega: «Qualsiasi altro ingresso a Latina per adesso è congelato»
09:35 1539588900 Rapina anziana al mercato di Pomezia, poi cerca di scappare in autobus
09:22 1539588120 Pomezia, il sindaco visita IRBM Science Park: «Un onore per la nostra città»
08:58 1539586680 Santa Maria delle Mole, assemblea sul Parco Regionale dell'Appia Antica
08:50 1539586200 Terracina capitale del fumetto: una tre giorni con i più grandi disegnatori
08:03 1539583380 A Terracina arriva la fibra ottica, entro il 2019 coperto tutto il territorio
07:57 1539583020 Festival Internazionale del Cinema ad Ariccia, successo di critica e pubblico
14/10 1539545820 Fiamme in un appartamento in zona Cretarossa a Nettuno, tutto distrutto
14/10 1539522240 Cadono calcinacci al Cimitero di Nettuno, D’Angeli: “Situazione assurda”
14/10 1539514740 Rom in fuga dopo tentato furto provocano 9 incidenti sul Raccordo
14/10 1539513000 A Rocca Massima la sagra della castagna. Ospite Alessandra Mussolini
14/10 1539511740 Scontro sulla Pontina, un'Ape si ribalta: restano feriti due anziani
14/10 1539511080 In fuga con la droga addosso e la moto non assicurata: sperona i carabinieri
14/10 1539510540 45enne disperso sui monti di Norma, interviene il soccorso alpino
14/10 1539505860 Chiamano per errore il 112 mentre commettono il furto, un ladro arrestato

Sport

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli