[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Da gennaio la Zecca non li produrrà più

Monete da 1 e 2 cents: il Ministero dice che si coniano ancora, poi si corregge

Contrordine: le monetine da uno e due centesimi non si conieranno più in Italia dal primo gennaio del nuovo anno. Il Ministero dell'Economia e delle Finanze corregge quanto riferito al giornale il Caffè questa mattina, 20 dicembre. L'Ufficio stampa del Tesoro, al quale avevamo chiesto lumi sulla vicenda, ha spiegato poco fa che «dal primo gennaio valgono quelle disposizioni che prevedono lo stop alla produzione delle monetine da uno e due centesimi previste dalla legge n. 96 dello scorso 21 giugno, recante disposizioni urgenti in materia finanziaria». Pensavano che quella norma fosse stata a sua volta eliminata con la legge Finanziaria. E invece… «In legge di Bilancio non è passata la norma che avrebbe sospeso la disposizione approvata a giugno scorso – precisa al Caffè la gentile dottoressa Laura Sala, capo dell'Ufficio stampa del Ministero -, quindi significa che a bocce ferme quella norma di giugno è in vigore, poiché non sono intervenute novità, come invece si ipotizzava». Dunque dal primo gennaio vale lo stop alla produzione delle monetine e l'arrotondamento (o al rialzo o al ribasso: ad es. se il prezzo contempla i tre o quattro centesimi, questi diventano 5; se il prezzo prevede uno o 2 cents, si arrotondano a zero). «Attenzione, però – precisa l'Ufficio stampa del Tesoro - non vuol dire che le monetine da uno e due centesimi cessino di avere corso legale, perciò i commercianti in Italia dovranno continuare ad accettare queste monete». Ha avuto seguito così la proposta avanzata dal deputato eletto nel Lazio Sergio Boccadutri del PD. Almeno per ora. Al Ministero, infatti, scommettono che verrà superata. «È presumibile che non restino così le cose -  aggiunge la dirigente interpellat adal Caffè - e che si porrà mano alla normativa con la nuova legislatura dopo le elezioni politiche per cancellare la norma che blocca il conio delle monetine da uno e due centesimi». A muovere verso  ulteriore verifica il nostro giornale, la segnalazione di un lettore. Grazie alla sua collaborazione, il Caffè ha potuto sollecitare nuovamente il Ministero, che con trasparenza e disponibilità ha chiarito come stanno le cose.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
13:27 1540207620 Serie C2, Girone A. Il Lele Nettuno cade al PalaLavinium di Pomezia
12:43 1540204980 Ancora fuori le 32 famiglie delle palazzine evacuate dopo l'esplosione a Genzano
12:19 1540203540 Serie C, Girone B. A.B. Anzio Pallavolo, che beffa contro Casalbertone!
12:12 1540203120 Serie C, Girone B. Civitavecchia è troppo forte, l'Onda Volley crolla in casa
12:09 1540202940 Marina di Ardea, l'asfalto collassa vicino al mare: timori per la sicurezza
11:50 1540201800 18mila euro di multe e sanzioni ad abitanti del campo nomadi di Castel Romano
11:40 1540201200 Rischio crollo di un costone di tufo, i Vigili chiudono una strada di Aprilia
11:38 1540201080 Pontina chiusa per rami pericolanti e incidente a Monte d'Oro: traffico in tilt
11:35 1540200900 Sfilata di auto d'epoca americane, 3mila presenze nel centro storico di Ariccia
11:25 1540200300 Campionati di Pallavolo: una vittoria per la maschile. Flop per la femminile
11:22 1540200120 Piera Nasso di Anzio medaglia d'argento ai Campionati Europei di Kick Boxing
10:53 1540198380 L'airone della discordia, un consigliere comunale di Ardea presenta un esposto
10:30 1540197000 Teatro contro il cyberbullismo a Pomezia: inizia il progetto Mettiamoci in Gioco
10:25 1540196700 Ritrovata la coppia di escursionisti romani dispersa sui Monti Lepini
10:22 1540196520 Commercio illecito di farmaci dopanti, il Nas arresta una persona
10:13 1540195980 Pomezia, dal sindaco buone notizie per le 15 famiglie ancora sotto sgombero
09:53 1540194780 Girone B. Il Lavinio Campoverde torna a muovere la classifica
09:21 1540192860 Stefano Cucchi, Ilaria accetta l'invito di LBC giovani di venire a Latina
09:07 1540192020 Convegno sull'economia locale ad Ariccia, a Palazzo Chigi i maggiori esperti
08:29 1540189740 16enne morta per sospetta overdose, attesa sull'esame autoptico
08:11 1540188660 Torna la luce al campo sportivo, finalmente le società non devono più "emigrare"
08:01 1540188060 Dispersi in mare, recuperato il corpo del secondo uomo. Si cerca la barca
08:00 1540188000 Nuova tegola sul Comune di Cori: altri 4 indagati per lottizzazione abusiva
07:59 1540187940 Successo al concorso di musica Massimiliano Antonelli a Latina
07:55 1540187700 Si cercano comparse per il film di Marco Bellocchio: ecco i profili richiesti

Sport
< <

Eventi

La risposta della dott.ssa Carla Delfino

Terrore dei topi? La scoperta che risolve è di una donna italiana

La risposta della dott.ssa Carla Delfino

Solo una donna poteva vincere contro ciò che proprio alle donne fa tanto orrore. Carla Delfino è la salvatrice di tutte le donne che inorridiscono al solo pensiero di poter improvvisamente trovare topi in casa. E per questa scoperta è stata l'unica italiana a vincere il premio Cartier per le migliori iniziative imprenditoriali femminili del Mondo.  Dottoressa è vero che i ratti sono aumentati così tanto? «Purtroppo sì, il loro numero è aumentato a dismisura nel tempo fino...

Inchieste
[+] Mostra altri articoli