[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Da gennaio la Zecca non li produrrà più

Monete da 1 e 2 cents: il Ministero dice che si coniano ancora, poi si corregge

Contrordine: le monetine da uno e due centesimi non si conieranno più in Italia dal primo gennaio del nuovo anno. Il Ministero dell'Economia e delle Finanze corregge quanto riferito al giornale il Caffè questa mattina, 20 dicembre. L'Ufficio stampa del Tesoro, al quale avevamo chiesto lumi sulla vicenda, ha spiegato poco fa che «dal primo gennaio valgono quelle disposizioni che prevedono lo stop alla produzione delle monetine da uno e due centesimi previste dalla legge n. 96 dello scorso 21 giugno, recante disposizioni urgenti in materia finanziaria». Pensavano che quella norma fosse stata a sua volta eliminata con la legge Finanziaria. E invece… «In legge di Bilancio non è passata la norma che avrebbe sospeso la disposizione approvata a giugno scorso – precisa al Caffè la gentile dottoressa Laura Sala, capo dell'Ufficio stampa del Ministero -, quindi significa che a bocce ferme quella norma di giugno è in vigore, poiché non sono intervenute novità, come invece si ipotizzava». Dunque dal primo gennaio vale lo stop alla produzione delle monetine e l'arrotondamento (o al rialzo o al ribasso: ad es. se il prezzo contempla i tre o quattro centesimi, questi diventano 5; se il prezzo prevede uno o 2 cents, si arrotondano a zero). «Attenzione, però – precisa l'Ufficio stampa del Tesoro - non vuol dire che le monetine da uno e due centesimi cessino di avere corso legale, perciò i commercianti in Italia dovranno continuare ad accettare queste monete». Ha avuto seguito così la proposta avanzata dal deputato eletto nel Lazio Sergio Boccadutri del PD. Almeno per ora. Al Ministero, infatti, scommettono che verrà superata. «È presumibile che non restino così le cose -  aggiunge la dirigente interpellat adal Caffè - e che si porrà mano alla normativa con la nuova legislatura dopo le elezioni politiche per cancellare la norma che blocca il conio delle monetine da uno e due centesimi». A muovere verso  ulteriore verifica il nostro giornale, la segnalazione di un lettore. Grazie alla sua collaborazione, il Caffè ha potuto sollecitare nuovamente il Ministero, che con trasparenza e disponibilità ha chiarito come stanno le cose.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
17:16 1544976960 Una mattina dai bambini del S. Camillo per la protezione civile di Rocca di Papa
17:09 1544976540 Violenta lite tra stranieri al Nicolosi, un uomo accoltellato
15:37 1544971020 Al via i lavori di messa in sicurezza del cantiere della Piscina a Nettuno
15:32 1544970720 La Bcc in festa, il Presidente consegna borse di studio agli studenti meritevoli
15:30 1544970600 Irregolarità alla Poseidon, la Procura archivia le accuse di Casto a Cesarini
13:35 1544963700 Ladri di notte in una villetta: rubano soldi e... un panettone
11:18 1544955480 Giornata della prevenzione: mattinata di visite gratis con medici e volontari
11:13 1544955180 86esimo compleanno di Latina: invitati tutti gli ex Sindaci
10:32 1544952720 Tradizionale immersione dei sub per recuperare bottiglie di vino e salse immerse
10:29 1544952540 Frascati, successo al concerto gospel per le adozioni di cani e gatti
08:25 1544945100 Inaugurato il presepe di sabbia: sarà aperto 24 ore su 24 sotto le feste
07:48 1544942880 Tempi biblici per la voragine sulla Pontina. Lavori solo dopo il ritrovamento
15/12 1544897940 Folla al Natale Rinascimentale di Nettuno che anima il Borgo, domani il bis
15/12 1544895660 Bloccato in un dirupo per salvare il suo cane, cacciatore "salvato" dai pompieri
15/12 1544895180 Violenza sessuale per 11 anni sulle figlie, arrestato padre orco
15/12 1544893380 Tenta la rapina al tabacchi, il titolare lo disarma e lo fa arrestare
15/12 1544893020 Concorso di poesie “Versi in libertà”, i vincitori della quinta edizione
15/12 1544892840 La Polstrada di Albano a caccia degli autori di una tentata rapina
15/12 1544890740 Marino, 4 residenti realizzano un presepe artistico nella chiesa di S. Antonio
15/12 1544888520 Genzano, iniziativa presso la Biblioteca Comunale con l'associazione La Fonte
15/12 1544887800 Francesca Bagnoli vicecampionessa del mondo di kitesurf: successo made in Latina
15/12 1544887020 Lettera del Vescovo di Latina alle famiglie: «Siete il tessuto della comunità»
15/12 1544886060 Ad Ardea un solo sportello bancomat funzionante per 51mila abitanti
15/12 1544885460 Terracina, recuperato il corpo del comandante del peschereccio affondato a Fondi
15/12 1544883600 “Natale su Amazzon” in scena al teatro di Sezze domenica 16 dicembre

Sport
< <

Eventi
< <

La risposta della dott.ssa Carla Delfino

Terrore dei topi? La scoperta che risolve è di una donna italiana

La risposta della dott.ssa Carla Delfino

Solo una donna poteva vincere contro ciò che proprio alle donne fa tanto orrore. Carla Delfino è la salvatrice di tutte le donne che inorridiscono al solo pensiero di poter improvvisamente trovare topi in casa. E per questa scoperta è stata l'unica italiana a vincere il premio Cartier per le migliori iniziative imprenditoriali femminili del Mondo.  Dottoressa è vero che i ratti sono aumentati così tanto? «Purtroppo sì, il loro numero è aumentato a dismisura nel tempo fino...

Inchieste
[+] Mostra altri articoli