[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Calcio Giovanile

Per ora 1 punto in 3 gare

Giovanissimi Regionali. Unipomezia, mister Benotti crede nel cambio di rotta

Riccardo Benotti, mister dell’Unipomezia, parla del suo gruppo dei Giovanissimi Regionali che, pur avendo un punto dopo tre giornate, ha tutte le carte in regola per fare bene: “Abbiamo iniziato a lavorare con un gruppo nuovo, perché erano rimasti pochi ragazzi della passata stagione, dal 28 agosto, e abbiamo tirato su un bel gruppetto di 22-23 elementi che non saltano un allenamento, lavorano tutti insieme per riuscire a far sì che non si ripeta una stagione un po’ negativa come la passata”. Il tecnico aggiunge, riguardo alle prime tre giornate: “Ho portato un modo di giocare diverso da quello che avevano fatto fino a quel momento, quindi abbiamo perso tanto tempo in moduli e allenamenti nuovi, perché loro con me non c’erano mai stati, a parte tre-quattro ragazzi che sono venuti con me dalla società vecchia; e quindi si sono trovati inizialmente un po’ spaesati, però convinti e sicuri di quello che stavano facendo. Ora abbiamo iniziato il campionato da tre settimane e fino a questo momento non siamo andati benissimo sotto il profilo del punteggio, perché abbiamo fatto un punto in tre giornate, però le due partite che abbiamo perso le abbiamo perse entrambe con un gol di scarto e da palla inattiva, quindi non stiamo andando male; è un periodo che hanno bisogno di ritrovarsi tra di loro, per ritornare al discorso che sono tutti nuovi e non si conoscono ancora bene, però la volontà c’è, è ancora un po’ troppo presto. I ragazzi sono convinti di quello che fanno e devono trovare solo fiducia nei loro mezzi, in quello che sono in grado di fare, perché la qualità e la quantità c’è, è solo una questione di tempo. Sicuramente sia nei risultati che in quello che speriamo di ottenere ce la faremo”. Per l’Unipomezia c’è una stagione intera per dimostrare il proprio valore e lo sa anche Benotti, interessato alla crescita del gruppo che: “Già si vede adesso, manca il risultato, perché per il momento abbiamo avuto solo sfortuna, però la sfortuna non è una cosa che si può prevedere; quindi bisogna lavorare ancora di più per dimostrare quello che valgono. Hanno cambiato modo di allenamento, sistemi di gioco, quindi è normale che inizialmente si trovino un po’ spaesati anche dalle richieste che ho nei loro confronti”. Nel prossimo turno ci sarà una partita in trasferta che per il mister potrebbe essere determinante per il cambio di rotta: “Andremo a Frascati contro quella che per il momento è prima in classifica. Non mi vorrei sbilanciare ma sono più che convinto che sarà, conoscendo i miei ragazzi, perché comunque è un gruppo che non si tira mai indietro, prima di tutto, la partita della svolta della stagione. Sulla carta incontreremo un avversario che vale, perché fino adesso non abbiamo incontrato squadre che ci hanno messo sotto sul piano del gioco, però vedendo la classifica loro hanno due vittorie e un pareggio, hanno subito pochissimi gol, quindi diciamo che sulla carta sono più forti di noi”. Infine il mister dice la sua sulla stagione: “Parlandone anche con il direttore sportivo Giovanni Rosati, abbiamo un progetto che sostanzialmente per quest’anno è di riuscire a tirare su un gruppo che, poi passerà agli allievi, quest’anno cresca sia sotto il profilo del gioco che su quello psicologico; perché vengono da un’annata un po’ particolare e vogliamo ritirarli su per far sì che la prossima stagione si trovino subito pronti per affrontarla nel migliore dei modi. Perché abbiamo avuto venti giorni di tempo per preparare la stagione, abbiamo iniziato tardi con tutti elementi nuovi, e pronti via subito il campionato, quindi diciamo che sono partiti un po’ a rilento. Perciò questa stagione è un po’ di stallo. Vedremo quello che succede più avanti, può diventare una stagione molto buona, come una normale, però i ragazzi vogliono mettersi in mostra. Non vogliamo fare la comparsa”.



[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
23/06 1529771280 37enne gettato in acqua e derubato del gommone: "pirati" in azione
23/06 1529768160 La lotta della Guardia di Finanza ai furbi delle tasse e del ticket sanitario
23/06 1529766420 Tfr dei dipendenti Ipi, vertice in comune a Nettuno per trovare una soluzione
23/06 1529766300 Scritte contro Allah ad Anzio, i residenti fanno ripulire gli insulti
23/06 1529766180 Atto vandalico su via Gramsci al centro di Nettuno, spaccata una panchina
23/06 1529764680 Senza biglietto, 18enne si rifiuta di scendere dal Cotral e minaccia l'autista
23/06 1529764560 "Italiani di m...": immigrato minaccia i poliziotti, arrestato a Latina
23/06 1529763840 Tossicodipendente come una furia al Sert del Goretti: voleva più metadone
23/06 1529763420 Latina senza più approdi per le barche: i diportisti scendono in piazza
23/06 1529759580 Il sindacato autonomo Confail nel chimico-farmaceutico con un rappresentante
23/06 1529758740 Perdite idriche nella zona industriale di Pavona: i rattoppi non tengono
23/06 1529753040 Responsabile di tre rapine quando era ancora minorenne: arrestato
23/06 1529752860 51enne di Aprilia ai domiciliari per reati commessi 12 anni prima
23/06 1529752620 Cassiere infedele ruba il portafogli di un cliente: denunciato un mese dopo
23/06 1529751120 Weekend di festa per la parrocchia di San Tommaso d'Aquino
23/06 1529748780 Dopo il colpo in gioielleria i ladri speronano l'auto dei metronotte e fuggono
23/06 1529748480 Incendio nella rimessa di una villa ad Ardea, Vigili del Fuoco al lavoro
23/06 1529746680 Su Aprilia in mezz'ora caduta la stessa quantità di pioggia di tutto giugno
23/06 1529746020 Ariccia, a Palazzo Chigi convegno sui Rischi naturali e gestione delle emergenze
23/06 1529744580 Genzano, lo spettacolo al PalaCesaroni con le scuole di danza del territorio
23/06 1529743740 Cade dal motorino e viene investito da un'auto: muore 36enne di Ardea
23/06 1529738100 Arrestato il 22enne spacciatore del Parco dell'Ombrellino a Frascati
23/06 1529737740 Ennesimo camion ribaltato in curva sulla Pontina: sempre allo stesso punto
23/06 1529737440 Tragico rientro del sabato sera: 20enne muore nell'auto uscita di strada
22/06 1529682720 Evade dai domiciliari, ma nel rientrare a casa di notte sbaglia casa: arrestato