[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Vincolo storico-paesaggistico o rifiuti?

Ardea e Pomezia, duello tra ‘bio’gas monnezzari e Ministero della cultura

Esempio di vasca per rifiuti, riportato nel progetto Suvenergy ad Ardea
Esempio di vasca per rifiuti, riportato nel progetto Suvenergy ad Ardea

Se gli Amministratori pubblici locali e i cittadini non si opporranno, il litorale laziale a sud di Roma rischia di trasformarsi (ancor più) nella discarica della Capitale. Il 18 ottobre l’Area Valutazioni di Impatto Ambientale della Regione Lazio, o V.I.A., sarà chiamata a promuovere o bocciare l’ennesimo impianto a ‘bio’gas alimentato da rifiuti urbani che presto potrebbe sorgere ad Ardea, in località Tor di Bruno-Pescarella. 
La società Suvenergy ha avanzato quella che in gergo tecnico viene indicata con il termine di ‘variante progettuale’. In sostanza vuole trasformare un impianto per estrarre 'bio'gas da 117mila tonnellate all’anno di letame, in un ‘bio’metano da 60mila tonnellate all’anno per l’organico, ovvero avanzi alimentari, sfalci e potature verdi. Il vecchio impianto industriale è stato autorizzato ad ottobre 2015 dalla precedente Giunta Di Fiori, ma non ancora costruito. 
È previsto, dice il progetto, “ad una distanza che varia dai 250 ai 400 mt. dalle abitazioni più vicine di Tor di Bruno”. Il vincolo dei 500 metri degli impianti a rifiuti dalle case fu cancellato dalla giunta regionale Polverini. Sul progetto Suvenergy, come di solito in altri analoghi, non sono citate eventuali “alternative ragionevoli prese in esame dal proponente […] compresa l'alternativa zero”, come prevede l'articolo 22 del Codice dell'ambiente. In sostanza, chi vuol fare queste fabbriche dovrebbe indicare nei progetti altri modi e tecnologie per trattare i rifiuti senza danneggiare l'ambiente. Come ad esempio le compostiere domestiche e di comunità per l'organico. 


ENTI E CITTADINI AL TAVOLO
Oltre alla Regione, al faccia a faccia saranno presenti l’Area Metropolitana di Roma guidata dalla Sindaca di Roma, il Comune di Ardea, l’Agenzia Regionale di Protezione Ambientale, la Asl Roma 6, il Consorzio per lo Sviluppo Industriale Roma-Latina, la stessa società Suvenergy, il comitato Ribelli di Montagnano e l’associazione Latium Vetus di Pomezia. Tutti costoro avranno diritto di parola e potranno esprimere nel corso dell’incontro il proprio parere tecnico sull’impianto.

FUCCI E IL VINCOLO DEL MIBACT
L’incontro si preannuncia particolarmente caldo visto che la zona interessata dal progetto rientra nella proposta di vincolo con il quale il Ministero dei Beni e Attività Culturali intende classificare come area di notevole interesse pubblico 2mila ettari di territorio tra i Comuni di Ardea e Pomezia. La cartografia tracciata dai tecnici del Ministero guidato da Dario Franceschini, include le località Torre Maggiore, Solforatella, Cerqueto, Monachelle, Vittorie, Valle Caia, Pescarella, Tor di Bruno e Muratella. Ricomprende in particolare l’interporto di Pomezia, la struttura strategica per lo scambio di merci e la logistica su rotaia e gomma che gli imprenditori con il sostegno della potente associazione Unindsutria e l’Amministrazione comunale di Pomezia sono fortemente intenzionati ad ampliare. 

ARDEA VUOLE IL VINCOLO
Al contrario, l’Amministrazione di Ardea, guidata dal primo cittadino Mario Savarese, si è espressa a più riprese a favore del vincolo ministeriale con delibere di Consiglio e di Giunta. L’iter di approvazione del vincolo durerà ancora qualche mese, ma dallo scorso 19 maggio già impedisce la costruzione di qualsiasi manufatto civile e industriale. Se il vincolo dovesse essere confermato in via definitiva, farà saltare di conseguenza l’impianto Suvenergy, ma anche altre due fabbriche a spazzatura. Quella Cogea di Pomezia, in località Torre Maggiore-Santa Palomba, da 60mila tonnellate all’anno di rifiuti, e quella della Biovis ad Ardea in località Caronti da 30mila tonnellate all’anno. L'Assessora all'ambiente di Ardea, Sonia Modica, sullo scorso numero del giornale il Caffè ha ribadito il “Sì” dell'Amministrazione Savarese al vincolo. Non solo: «Il 19 settembre abbiamo inviato le nostre osservazioni a sostegno della proposta di vincolo, e riguardano in particolare il problema del delicatissimo equilibrio idrografico messo a dura prova dal sistema industriale preesistente. Falde acquifere, sorgenti di profondità e di superficie, pozzi, fossi e deflussi che finiscono in mare e che subiscono da tempo un impatto negativo che riverbera sull’inquinamento ambientale e sulla salute dei cittadini. Stiamo cercando di sostenere la proposta di vincolo con tutte le nostre forze visti gli attacchi che gli sono stati rivolti a vari livelli. La nostra intenzione – ha sottolineato l’Assessora Modica - è di agevolare l’espansione dell’agricoltura e del turismo, non certo l’arrivo di altre attività industriali». Ce n'è abbastanza per immaginare che il Comune di Ardea si opporrà anche al 'bio'gas Suvenergy durante la Conferenza dei servizi, il 18 ottobre in Regione.

Pioggia di ‘bio’gas
Oltre ai due impianti 'bio'gas a rifiuti ad Ardea (Suvenergy da 60mila e Biovis da 30mila tonnellate l'anno) e quello di Cogea a Pomezia da 60mila tonnellate, altri sei impianti simili sono previsti a sud di Roma, qui vicino: 2 ad Aprilia, proposte da Kyklos- Acea da 60mila tonnellate al confine con Nettuno e da Fri-El da 50mila tonnellate; 2 'bio'gas riguardano Anzio, proposti da Green Cycle da 55mila tonnellate e Anziobiowaste da 100mila tonnellate;1 nel IX Municipio di Roma, in località Solfatara, di Pontina Ambiente da 240mila tonnellate. Complessivamente 8 fabbriche alimentate a rifiuti urbani destinate a trattare non meno di 725mila tonnellate all’anno di rifiuti umidi. Guarda caso proprio la quantità di organico prodotta ogni anno dalla Città eterna. Ma di queste 8 fabbriche a immondizia, nel progetto Suvenergy, non v'è traccia. La legge imporrebbe invece di scriverlo. 
 
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
21/08 1534868760 Esce la V antologia di racconti "Del sacro e del profano" (DiamonD EditricE)
21/08 1534868160 Spot internazione per il brand Celio, tre gioni di riprese tra Anzio e Nettuno
21/08 1534864080 Trasporto scolastico: per chi non ha già fatto richiesta c'è tempo fino al 14/9
21/08 1534863780 23enne straniero molesta i passanti, botte anche ai poliziotti: arrestato
21/08 1534855080 Dopo 10 anni, il 25 agosto il palio dell'anello "ritorna" sul corso di Cisterna
21/08 1534854420 Commemorata la poliziotta che 12 anni fa morì a Pomezia durante un inseguimento
21/08 1534854060 Arrestato per furto in abitazione, dall'obbligo di firma passa ai domiciliari
21/08 1534846260 L’Anzio Calcio si rifà il Look: firmano in 7
21/08 1534841880 Enorme tronco in spiaggia ad Anzio, l’area è stata bonificata via mare
21/08 1534841700 Ad Anzio stagione balneare al top, con mare pulito, limpido e cristallino
21/08 1534839720 Torna il festival dello Street Food al Parco di via dei Mille ad Aprilia
21/08 1534838820 In orbita la tecnologia "made in Pomezia" che rivoluzionerà le previsioni meteo
21/08 1534837740 Nuova data per Lillo e Greg ad Anzio con il loro "Best Of": tutte le info
21/08 1534837620 Stasera si ride con Pablo e Pedro a Villa Adele e il loro “Comicidio”
21/08 1534835700 Carabiniere dimesso al pronto soccorso muore poche ore dopo. Sospetta malasanità
21/08 1534834800 19enne muore in un incidente a due passi da casa, dinamica avvolta nel mistero
21/08 1534833960 Svaligiato il convento delle suore missionarie francesi di Marino
21/08 1534830600 Furto tra gli ombrelloni, arrestato 34enne che aveva razziato i turisti al mare
20/08 1534796640 Maltempo ai Castelli: alberi crollati su via Nettunense e via Cisternense
20/08 1534794420 Serie B. United Aprilia, Trobiani da Minorca conferma: "siamo su Diguinho"
20/08 1534782600 Il Pd di Nettuno riparte dal… passato, nessun nome nuovo in Segreteria
20/08 1534782420 Contributi per la Festa dello Sport a Nettuno, il bando sul sito del Comune
20/08 1534781760 Il Segretario del Pd di Anzio cambia la serratura della sede, tutti fuori
20/08 1534778820 A Genzano torna il mercatino dei libri usati: appuntamento nel cortile comunale
20/08 1534778040 Cade un grosso albero in via Nettunense, danneggiata una condotta del gas

Sport
< <

Eventi
< <

Inchieste
[+] Mostra altri articoli