[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Calcio Giovanile

Da brutto anatroccolo a cigno

Aprilia Calcio, che salto di qualità il gruppo dei 2002!

Strano come le cose nel calcio cambino in maniera radicale nel giro di pochi mesi. A maggio, infatti, i classe 2002 dell’Aprilia hanno raggiunto una faticosa salvezza nel campionato Giovanissimi Regionali di Eccellenza fascia B. A dicembre, invece, la maggior parte di quel gruppo si trova in testa al campionato Giovanissimi Regionali. Un salto di qualità davvero notevole. «Sono cambiate tante cose – afferma Alessandro Aldrighetti -: gli avversari, il campionato. Ma siamo cambiati anche noi. Siamo migliorati rispetto allo scorso anno. E abbiamo la possibilità di migliorare ancora. Abbiamo tutte le carte in regola per vincere il campionato». E questo anche grazie a degli innesti di qualità nel gruppo. I nuovi arrivati hanno subito capito che c’era voglia di riscatto in squadra: «Sin dai primi allenamenti – ricorda Lorenzo Calandrini – si è vista tanta determinazione. Un atteggiamento che mi ha colpito e che mi ha dato una ulteriore conferma della bontà della mia scelta di venire in questa squadra». Un cambiamento mentale dunque. Riscontrato anche da chi c’era già lo scorso anno. Simone Verolino, che di ruolo fa il portiere, dal suo punto di osservazione ha visto scendere in campo quest’anno una squadra molto diversa: «C’è più cattiveria, più agonismo da parte dei miei compagni. Il mister ha lavorato molto su questo aspetto, i risultati si vedono. E poi c’è stato anche un salto di qualità a livello di tecnica. Giochiamo meglio rispetto all’anno passato». E i risultati sono li a dimostrarlo. Il primo posto non è arrivato per caso, pur se in coabitazione con il Sermoneta (tra l’altro prossimo avversario alla ripresa del campionato). Un cammino che sta aprendo orizzonti importanti a molti ragazzi. Quasi tutti, infatti, puntano a mettersi in mostra per attirare l’attenzione di squadre professionistiche e fare un salto di qualità ulteriore nelle loro giovani carriere. Obiettivi personali che vanno di pari passo con quelli di squadra. Questa unità di intenti è senz’altro frutto dell’ottimo lavoro svolto da mister Luis Pagliuca. Terzo mister nell’arco di un anno per i reduci dello scorso anno, ma anche tecnico conosciuto dai nuovi arrivi, che hanno avuto precedenti esperienze con lui. Per Emanuele Savaglia è proprio il mister l’arma in più della squadra: «Con mister Cappiello abbiamo creato il gruppo e ci divertivamo molto in campo. Ma con lui e con mister Russo abbiamo faticato a trovare i risultati. Mister Pagliuca ha portato una nuova mentalità, che mi ha convinto a restare all’Aprilia». Dello stesso parere Matteo D’Ortenzio, unico dei nuovi a non avere avuto in precedenza mister Pagliuca come allenatore: «Il mister vuole vincere. Questa mentalità vincente ci sta contagiando e ci sta spingendo nell’ottimo campionato che stiamo facendo».

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
08:54 1544774040 11enne fermata mentre scippava una turista: ma per la legge non è imputabile
08:37 1544773020 Tre appuntamenti con il presepe vivente al Parco Chigi di Ariccia
08:28 1544772480 Giorgia Meloni porta la vertenza Corden Pharma in Parlamento
08:13 1544771580 Frascati, il vescovo Martinelli: ecco il programma di interventi della diocesi
08:05 1544771100 Medico a processo 11 anni per la morte di un paziente: arriva la prescrizione
07:58 1544770680 Caos per arrivare a Roma: camion in panne sulla Pontina e treni in ritardo
07:54 1544770440 Scarico abusivo su un terreno, condanna definitiva per un imprenditore
07:46 1544769960 Sequestrati oltre 20 kg di droga e armi tra Aprilia, Cisterna e Velletri
13/12 1544726820 Pregiudicato ai domiciliari minaccia di sparare ai Carabinieri: arrestato
13/12 1544721600 Incidente stradale sulla via Appia, un'auto si cappotta: due feriti
13/12 1544718900 La Rete degli studenti sostiene le Associazioni della Ex Divina provvidenza
13/12 1544718720 Critiche sui social per i Cessy-Pack, la Proloco Sangallo: “Non sono finiti”
13/12 1544718480 Donna con problemi mentali sola in una casa diroccata a Lavinio, il caso
13/12 1544718240 Cisterna, ubriaco impedisce di soccorrere un uomo ferito gravemente alla testa
13/12 1544717640 Meglio povero che poveraccio: nuovo libro del sociologo pontino Roberto Campagna
13/12 1544717580 A Pomezia bocciata la proposta di istituire il Consiglio comunale dei giovani
13/12 1544716500 Al Punkrazio di Pomezia arriva l'evento Humus, reading sul ritorno alla natura
13/12 1544714940 Nuovo ospedale dei Castelli: 40 accessi al pronto soccorso solo nel primo giorno
13/12 1544713620 In Regione spiragli per stazione Santa Palomba, ma Comune dovrà collaborare
13/12 1544711640 Mastro pizzaiuolo ringrazia i vigili del fuoco di Pomezia donando la sua pizza
13/12 1544710260 La dea del lago e le navi perdute di Nemi, il nuovo libro di Margaret Stenhouse
13/12 1544710020 Un albero di Natale fatto dai bambini per dire no alla violenza sulle donne
13/12 1544708880 A 11 anni baby-borseggiatrice: da Castel Romano alla metro a "caccia" di turisti
13/12 1544708520 Alta diagnostica, il consiglio comunale approva la rimodulazione del progetto
13/12 1544707860 I carabinieri lo fermano, lui scende e scappa: nascondeva 20 panetti di hashish

Sport
< <

Eventi
< <

Inchieste
[+] Mostra altri articoli