[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Calcio Serie D

Cececotto furioso con i suoi

Albalonga, sei tu la più bella del reame.Crisi nera Città di Ciampino e Cynthia

Jacopo Succi, ha segnato il primo goal  dell'Albalonga nella sida contro il Latte Dolce
Jacopo Succi, ha segnato il primo goal dell'Albalonga nella sida contro il Latte Dolce

E’ l’Albalonga di Chiappara l’unica squadra castellana a sorridere dopo una decima giornata di Serie D che ha regalato sicuramente più dolori che gioie. Il team del patron Bruno Camerini infatti sbanca il campo del Latte Dolce per 3-1 e consegue la sua quinta vittoria consecutiva, rimanendo in vetta alla classifica del girone G. Il gol di Jacopo Succi ha aperto le marcature, poi una doppietta di Roberto Delgado (il primo gol su rigore) ha chiuso i conti. Proprio l’ex Ostia Mare Succi, schierato per l’occasione nel tridente d’attacco (stante l’assenza dell’infortunato Cruz) a dispetto del suo ruolo di esterno difensivo, commenta la bella vittoria in terra sarda. “Abbiamo iniziato molto bene la partita e dopo dieci minuti eravamo già sul doppio vantaggio”. Il suo gol è arrivato sugli sviluppi di una rapida ripartenza conclusa da un tiro di Bernardi respinto corto dal portiere: Succi si è avventato sul pallone e ha siglato la sua prima marcatura stagionale. “Una rete che dedico alla mia fidanzata Zori che mi segue sempre” spiega l’esterno classe 1994 che poi prosegue la sua analisi. “Il Latte Dolce è tornato in partita verso la fine del primo tempo probabilmente sull’unica vera occasione creata, ma nella ripresa abbiamo ripreso il pallino del gioco in mano e ancora Delgado, autore del rigore con cui eravamo andati sul 2-0, ha realizzato il gol del definitivo 3-1”. L’Albalonga continua a veleggiare in vetta ad una graduatoria che comunque rimane cortissima e che vede sei squadre raccolte in appena tre punti. “Ma in questo momento il valore della classifica è relativo. Quello che conta davvero – spiega Succi – è che continuiamo a crescere in maniera evidente e stiamo assorbendo i meccanismi di mister Chiappara, un allenatore che conosco bene e che può portarci lontano”. Probabilmente il legame con il tecnico è stato decisivo nella scelta dell’ex Ostia Mare di approdare all’Albalonga. “Quest’anno sapevo di dover sfruttare le possibilità che arrivavano nel corso della stagione visto il valore del nostro organico – spiega Succi – Ma il mister sa che do il massimo in settimana per farmi trovare pronto quando serve”. Nel prossimo turno l’Albalonga è attesa dal big match interno contro L’Aquila, una sfida che s’annuncia spettacolare e ricca di contenuti tecnico-agonistici. Passando al Girone H, è scuro in volto il presidente del Città di Ciampino Cececotto quando si presenta in sala stampa al termine della gara persa dai suoi contro il Potenza. Arrabbiato, stavolta sì, ma non tanto per la sconfitta: quello che non digerisce è l’atteggiamento di alcuni suoi giocatori, e non ha paura a dirlo di fronte alle telecamere. “Come ho ripetuto più volte in questo avvio di stagione”, commenta Cececotto, “ogni domenica ci troviamo ad incontrare squadre costruite con un budget quattro volte superiore al nostro, quindi sapevamo che avremmo incontrato delle difficoltà. Aggiungiamoci il fatto che oggi (domenica n.d.r.), contro la quarta in classifica, nonostante il risultato abbiamo tenuto bene per tutto il primo tempo, pur avendo perso dopo appena 2 minuti Fiore per infortunio. Mattia è un giocatore importante per noi, perché riesce a tenere alto il gioco, e senza di lui l’allenatore ha dovuto ridisegnare la squadra già in partenza. Al di là di questo, però, quello che non tollero è l’atteggiamento sbagliato di alcuni giocatori in campo. Dico sempre che si può vincere o perdere, ma le sconfitte hanno senso solo se arrivano in un certo modo. Quando vedo che nonostante lo svantaggio si tenta la giocata fine a se stessa o il tunnel all’avversario, allora non ci sto: a quel punto sono io a cambiare atteggiamento, e non difendo più i giocatori come ho fatto fino ad ora”. Invariata la fiducia nell’allenatore e nella dirigenza, la rabbia di Cececotto stavolta è tutta verso i giocatori in campo: “Domenica scorsa, di ritorno da Francavilla, ho avuto un confronto con il DG Moroncelli e con mister Santoni durante il quale ho ribadito loro il mio pensiero: dobbiamo mantenere la calma a livello societario e fare quadrato, perché era scontato che avremmo avuto delle difficoltà iniziali. Io credo ancora nella salvezza, ma prima devono crederci quelli che scendono in campo ogni domenica, altrimenti non si va da nessuna parte. In questo momento una cosa è certa: si è partiti con Moroncelli e Santoni e si arriverà alla fine con Moroncelli e Santoni. Posso cambiare anche tutta la rosa, ma loro non si toccano. Sapevamo che ci sarebbe stato da soffrire, e so che soffriremo fino alla fine: metterei la firma per arrivare a due punti dai play out all’ultima giornata, perché se riusciremo a rimanere aggrappati alla zona salvezza senza sprofondare nelle sabbie mobili avremo fatto un miracolo. Noi abbiamo molti giocatori giovani, e molti che dovevano dimostrare di valere la categoria: beh, oggi alcuni di loro stanno mancando. Non mi piace parlare dei singoli, ma quando dico che lo zoccolo duro di questa squadra è composto da Citro, Martinelli e Carnevali un motivo c’è: loro hanno sposato questa causa e non mi deludono mai a livello di atteggiamento, e questa per me è la cosa più importante. Ripeto, io gli errori posso accettarli, ma l’atteggiamento sbagliato in campo no, quello da oggi non lo accetto più”. Nello stesso raggruppamento, perde ancora il Cynthia contro i potentini dell’AZ Picerno. I genzanesi sono in crisi nera e sembrano non riuscire più a trovare una via d’uscita da una situazione che inizia a farsi davvero preoccupante. La classifica rischia di compromettersi inesorabilmente e serve tornare a conquistare quanto prima qualche punto prezioso. Domenica prossima al comunale di Genzano arriva un Gelbison galvanizzato dalla vittoria di Nardò. Servirà un’impresa.   

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
16/01 1547659860 Critiche all’Amministrazione, procedimento contro una dipendente di Anzio
16/01 1547659560 “Manutenzione inesistente al Cimitero di Nettuno”, la denuncia dei cittadini
16/01 1547657640 Il tar respinge il ricorso dell'ex consigliere-direttore dei lavori
16/01 1547656740 Scontro tra due auto, una prende fuoco. paura per tre persone
16/01 1547651940 Velletri ricorda il tragico bombardamento del 22 gennaio 1944
16/01 1547650260 Anzio Calcio, Weekend da incorniciare per le giovanili
16/01 1547649960 Donna precipita dal proprio appartamento al settimo piano: morta sul colpo
16/01 1547649720 Unipomezia, “punteremo al massimo”
16/01 1547644920 Voragine sulla Pontina, ritrovato il cellulare dell'uomo disperso
16/01 1547644620 Affitti a canone concordato, incontro tra le parti in Comune a Genzano
16/01 1547641740 Ariccia, giornate con le scuole del territorio organizzate dai Servizi Sociali
16/01 1547640300 Nonnismo su un'allieva 20enne pilota della scuola di volo di Latina: la denuncia
16/01 1547637840 A processo dirigenti Astral e Provincia per la morte di un 18enne sulla Pontina
16/01 1547636940 Circuito Europeo Under17 di fioretto, Valentina Vezzali venerdì ad Anzio
16/01 1547636820 Scarica camion di calcinacci a via Grugnole, identificato dalla Polizia locale
16/01 1547635140 Controlli antidroga nella notte alle autolinee di Latina, tre arresti
16/01 1547632560 Al via i lavori sul manto stradale di via Stati Uniti d'America a Genzano
16/01 1547625900 In Regione il progetto per ampliare il centro commerciale Aprilia2
16/01 1547622480 Emergenza al cimitero di Pomezia: loculi esauriti e ampliamento bloccato
16/01 1547622120 Nuovo Politeama, taglio del nastro il 19 gennaio con la Splatters Company
16/01 1547621820 Desirée, la mamma ritira la denuncia per stalking contro il padre della ragazza
16/01 1547621460 Studenti al freddo: il Sindaco chiude la scuola per otto giorni
16/01 1547621280 Variante in Q3: la Lega vuole la revoca della delibera. Lbc vota no
16/01 1547620920 Ai domiciliari per tentato omicidio, ma non rispetta la misura: ora è in carcere
16/01 1547620800 Incendio Eco X, altro rinvio per l'udienza preliminare: in aula il 5 marzo

Espugnato il campo di Avezzano

L'Albalonga torna in zona Play Off

Espugnato il campo di Avezzano

L’Albalonga torna in zona play off. La squadra del presidente Bruno Camerini ha violato il campo dell’Avezzano grazie...


Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli