[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Calcio Serie D

I ragazzi di Chiappara al 1°posto

L'Albalonga adesso fa davvero paura. Ciampino Ko, pari con beffa Cynthia

Albalonga, l'esultanza di Martinelli dopo il goal
Albalonga, l'esultanza di Martinelli dopo il goal

La settima giornata di campionato ha celebrato una grandissima Albalonga che (seppur in coabitazione) è riuscita a confermarsi leader del Girone G. La squadra del presidente Bruno Camerini, che ha giocato (a porte chiuse) a Marino il match contro il San Teodoro per la momentanea indisponibilità del Pio XII, ha agganciato infatti il primo posto a pari merito con Rieti e Ostia Mare (e in attesa del match da recuperare della Nuorese). Coi sardi è arrivato un indiscutibile 4-0 firmato dalla perla di Claudio Corsetti (splendido gol all’incrocio dei pali) nel primo tempo e dalle reti di Loris Traditi, Wilson Cruz (che aveva anche fallito un rigore sullo 0-0) ed Emanuele Martinelli nella ripresa. Proprio quest’ultimo ha siglato un gol da record che il difensore ex Pomezia classe 1982 racconta col sorriso. “Tutto è accaduto prima di un calcio d’angolo. Mister Chiappara ha affrettato la sostituzione e mi ha detto di entrare e far gol. Il resto lo ha fatto la perfetta esecuzione di Giannone dalla bandierina e poi è arrivato il mio colpo di testa vincente. Sinceramente non mi era mai capitata una cosa del genere, sono contento per questa rete”. Il difensore (centrale o esterno all’occorrenza) si è calato bene nel clima di gruppo che c’è all’Albalonga. “Domenica scorsa a Foligno avevo giocato, col San Teodoro sono stato fuori, ma questa squadra ha diversi atleti importanti e bisogna farsi trovare pronti quando il mister ci chiama in causa”. L’Albalonga vista a Marino è stata probabilmente la più bella di questa prima parte di stagione. “Anche col San Sepolcro nel primo tempo avevamo fatto molto bene, ma credo di sì. Comunque ci vuole tempo per assimilare le idee di Chiappara che conosco molto bene per averlo avuto all’Ostia Mare. Una volta assorbito il suo calcio, questa squadra potrà fare molto bene perché i margini di crescita ci sono ancora”. Intanto l’Albalonga è in testa e guarda alla prossima delicata sfida in Sardegna contro il Muravera. “Sarà un’altra sfida complicata, ma noi dobbiamo guardare alle nostre prestazioni: se riusciamo ad esprimere il nostro calcio non sarà semplice per nessun avversario” conclude Martinelli. Passando la Girone H, il Città di Ciampino torna dalla Puglia con i complimenti dei presenti allo stadio ma senza punti: ancora una volta, come contro la Cynthia, la squadra di Santoni costruisce tanto ma non concretizza, e scopre il fianco alle ripartenze del San Severo che alla fine vince con un rotondo 3-1 punendo troppo severamente gli ospiti. Parte forte il San Severo, che ci prova in apertura con Testardi, ma il City risponde prontamente con Bosi, il cui tiro è però troppo centrale per impensierire Romaniello. A seguire, Moisa mette in mezzo al termine di una bella azione sulla destra, ma Damiani non arriva di un soffio sul pallone. Al 15’ i padroni di casa passano però in vantaggio con Testardi, che realizza dal dischetto dopo un calcio di rigore molto contestato concesso dal direttore di gara per un ipotetico fallo di mano di Macciocca sugli sviluppi di un cross dalla destra. Al 23’ l’immediata reazione del City, ma il gran tiro dalla distanza di Moisa scheggia la traversa. Al 31’, però, i padroni di casa raddoppiano: dopo un grande intervento di Peri in tuffo su Ianniciello, Mautone insacca di testa e gela gli aeroportuali. Nonostante tutto la squadra di Santoni non si perde d’animo e continua a macinare gioco, accorciando le distanze al 35’: Macciocca con una precisa inzuccata realizza sugli sviluppi di un calcio di punizione di Carnevali e riapre la partita. Il primo tempo finisce così, con i padroni di casa in vantaggio di una rete e gli ospiti ancora vivi e decisi a lottare fino alla fine. In apertura di ripresa, però, il San Severo passa ancora con Florio, che realizza con un calcio di punizione magistrale e porta a tre le marcature dei suoi. Il City non demorde e si fa vedere in area avversaria con Turmalaj, il cui tiro al 12’ termina di poco al lato. Il risultato non cambia, ma gli ospiti continuano a collezionare palle gol prima con Damiani, poi con il gran tiro a giro di Bosi deviato sulla traversa dal portiere avversario. È Peri, poi, a tenere viva la gara con due uscite importanti a tu per tu con gli avanti del San Severo, ma il City non riesce più a riaprirla. Dopo 5 minuti di recupero, l’arbitro fischia la fine delle ostilità e condanna il Città di Ciampino alla sua quarta sconfitta in campionato. Non se la passa meglio il Cynthia, che ha visto sfumare proprio nel finale una vittoria che sembrava ormai cosa fatta. In quello che si poteva definire come uno dei primi scontri salvezza del raggruppamento, i genzanesi hanno disputato sicuramente un buon match ma sono stati puniti dalle solite amnesie difensive che stanno diventando il vero problema di questo avvio di campionato. La classifica inizia a farsi davvero preoccupante e se non si riescono a vincere nemmeno gli scontri diretti le speranze di mantenere la categoria rischiano di farsi sempre più flebili, nonostante manchi ancora tutta una stagione da giocare. Al Comunale, è stato Bertoldi dopo appena sette giri di lancette a portare in vantaggio la compagine genzanese. Un vantaggio illusorio però perché nella ripresa Cioffi al 14’ è riuscito a ristabilire la parità grazie ad un tocco sotto misura. Cynthia ancora avanti al 18’ con Scardola ma quando ormai si aspetta soltanto il triplice fischio i pugliesi riescono ad agguantare clamorosamente il pari al sesto minuto di recupero grazie ad un calcio di rigore ancora di Cioffi concesso per una clamorosa disattenzione della retroguardia castellana. Un colpo pesantissimo per i genzanesi che adesso dovranno però subito guardare avanti. Ed il futuro si chiama Bisceglie, altra squadra pugliese che ad oggi appare una montagna decisamente difficile da scalare. 



Articoli Correlati:

2016 3 Ko per Albalonga, Ciampino e Cynthia 14° turno, è una Dèbacle per le castellane Bottino decisamente magro per le tre castellane che partecipano al campionato di Serie D, uscite...
2016 Bene il Città di Ciampino Albalonga, che tonfo nel big match! Al Pio XII passa l'Ostiamare Nel tredicesimo turno di campionato brusco stop dell’Albalonga di Chiappara che perde in casa lo...
2016 Cynthia ancora Ko L’Albalonga perde la vetta della classifica. Città di Ciampino tutto cuore Dodicesima giornata di campionato decisamente poco entusiasmante per le tre rappresentanti dei castelli nel campionato...
2016 Cececotto furioso con i suoi Albalonga, sei tu la più bella del reame.Crisi nera Città di Ciampino e Cynthia E’ l’Albalonga di Chiappara l’unica squadra castellana a sorridere dopo una decima giornata di Serie...
2016 I ragazzi di Chiappara primi da soli Albalonga, una sola squadra al comando. City Ko a Francavilla, pari Cynthia La nona giornata del campionato interregionale di serie D segna nel girone G l’allungo dell’Albalonga...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
12:28 1529404080 Droga, soldi, pistola e munizioni negli appartamenti comunicanti: due arresti
11:47 1529401620 Successo per l’evento “Borgo in fiore”, la Dea Kora incanta i Nettunesi
10:40 1529397600 Caos elezioni Anzio, sbagliato il riconteggio: Guain “torna” in consiglio
10:14 1529396040 Non accetta la fine del matrimonio dopo 38 anni, arrestato noto cantante lirico
10:13 1529395980 Navette, concerti, street art e musei: «Le ipotesi per la sera del concerto»
10:07 1529395620 Sanità Lazio, migliora qualità cure. Il punto di Zingaretti sugli anni 2012-2017
10:05 1529395500 Torna al Mattatoio la III edizione di Èxtra con Piotta e Med Free Orchestra
09:28 1529393280 La Regione autorizza il campo rom a Castel Romano per altri 4 anni: poi chiuderà
09:19 1529392740 Ragazzo trova un cagnolino avvolto in due sacchi e buttato in un cassonetto
09:10 1529392200 Latina, musica romana e stornelli con il Trio Monti
08:49 1529390940 Estorsioni "mafiose" ad imprenditori di Pomezia e Aprilia: Gangemi nega tutto
08:34 1529390040 Recuperato dopo 16 giorni in fondo al lago il corpo di Elnur Babayev
08:29 1529389740 Ladri entrano di notte nel supermercato, ma l'allarme manda in fumo il colpo
08:20 1529389200 Domani il confronto pubblico tra i due candidati sindaci di Pomezia
07:56 1529387760 In 20mila per Calcutta, quasi tutti da fuori: il piano per la serata
07:53 1529387580 64enne assolto dall'accusa di abusi sessuali sulla colf: troppe contraddizioni
07:48 1529387280 Nessun risarcimento 33 anni dopo l'incidente (e pagherà anche le spese legali)
07:46 1529387160 51enne motociclista in prognosi riservata dopo l'impatto contro un suv
18/06 1529338860 Riconteggio col botto ad Anzio, i Cinque Stelle perdono un consigliere
18/06 1529335260 Apre l'osservatorio astronomico sociale: a Latina "Occhi su Saturno"
18/06 1529331840 Scuola San Giovanni a Nettuno, lascia Fanco Nicolò arriva don Lorenzo Fabi
18/06 1529331780 Ridotta la pena per Giusti, ex Responsabile della Polizia locale di Anzio
18/06 1529331660 Il Sindaco di Anzio riceve le delegazioni di maggioranza, al lavoro sulla giunta
18/06 1529330280 Terremoto a Latina all'ora di pranzo: avvertito ai piani alti delle case
18/06 1529326260 Serie D. Ardea Calcio a 5, arriva anche il Titolo Provinciale