[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Calcio Serie D

Castellane sconfitte entrambe

Cynthia, non basta il cuore in casa dell'Olbia. Albalonga Ko a Grosseto

E’stato  un turno post pasquale decisamente da dimenticare per Cynthia ed Albalonga, sconfitte entrambe nella ventinovesima giornata del campionato di serie D (Girone G). Il team di Albano, falcidiato dalle numerosissime assenze, è caduto in quel di Grosseto con il passivo di 1-0 e resta al settimo posto in classifica a quota 47 punti. Partita incredibile invece quella disputata dai genzanesi ad Olbia, una girandola di emozioni categoricamente vietata ai deboli di cuore che si è conclusa con il rocambolesco 4-3 in favore dei padroni di casa che lascia i castellani al penultimo posto in classifica con 26 lunghezze. Come riporta il sito internet ufficiale della compagine sarda, pronti via e il Cynthia guadagna un calcio di rigore. Senesi scappa via e Pinna lo ostacola platealmente per 5 metri di corsa sinché l’esterno non cade rovinosamente all’altezza della linea: il signor Gualtieri non ha dubbi e assegna la massima punizione. Dal dischetto si presenta Bertoldi, ma Ciotti è due volte superlativo nel respingere prima di piede e poi nel bloccare in tuffo la ribattuta di testa. Scampata la doccia gelata, l’Olbia inizia a fare la partita, dirige le azioni con la palla e cerca di trovare il giusto pertugio per superare un compatto Cynthia che non accenna la minima pressione e attende l’iniziativa bianca. La chiave tattica della partita la trova Cossu, che abbassa il raggio d’azione di trenta metri creando superiorità a centrocampo e pericoli costanti con lanci millimetrici. Il dialogo con Mastinu e Molino è proficuo e al 14’ l’Olbia passa: il numero 7 trova Molino a centro area, il controllo di petto è sontuoso, il lavoro per il cross altrettanto e Mastinu deve solo prendere la mira con il suo infallibile sinistro: 1-0. Tra il 22’ e il 23’ il Cynthia sfiora però prima la rete con Attili (incuneatosi tra le maglie della difesa) e poi trova il gol del pari con Di Ventura, che spara dal limite sotto la traversa, là dove Ciotti non può arrivare. L’Olbia però non ci sta e con Cossu (al 26’) e Molino (al 35’) sfiora subito il controsorpasso. Che poi si concretizza al minuto 37. Fa sempre tutto lui, Andrea Cossu: si procura un fallo sul lato corto sinistro dell’area e disegna una parabola magistrale su punizione: 2-1. Proprio allo scadere, però, il gol che gela gli entusiasmi. Attili recupera una palla persa sulla trequarti e trafigge Ciotti con un gran diagonale: 2-2. La ripresa si apre sulla stessa falsariga della prima frazione. Subito grandi emozioni al 47’, con Mastinu che controlla in area sulla destra e con il collo sinistro del piede scheggia la traversa. Ancora Mastinu, due minuti dopo, cerca il gol in spaccata area su cross di un Cossu straripante, ma il portiere rimane impassibile e blocca la deviazione. Il terzo tentativo è però quello buono: è sempre Cossu a inventare con una verticalizzazione con il contagiri, Mastinu controlla e supera il portiere in uscita con un delizioso pallonetto: 3-2. Siamo al minuto 61 e a questo punto ci si aspetterebbe una gestione del finale di gara più rilassata, ma la partita si incanala su strade imprevedibili e al 74’ il Cynthia trova un insperato 3-3: palla vagante in area, contatti dubbi tra i giocatori e Scardola da pochi passi insacca il pari. Tutto da rifare, dunque, anche se l’Olbia rischia il patatrac all’81’ quando Senesi non capitalizza un fulmineo contropiede di Bertoldi. All’86’ la rete che fa esplodere il “Nespoli”: la miccia l’accende sempre lui, Andrea Cossu, con un calcio d’angolo tagliato e ad azionare il detonatore è Miceli: il suo colpo di testa vale un boato da brividi e tre punti in classifica che proiettano l’Olbia al quarto posto in solitaria. 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
21:17 1540149420 Serie B, Girone E. United Aprilia, a Pomezia è mancato soltanto il goal
21:06 1540148760 Superlega. Top Volley Latina, occasione sprecata contro Monza
20:03 1540144980 Frascati, degustazione di prodotti tipici castellani con la delegazione cinese
16:02 1540130520 Serie B, Girone E. Fortitudo Pomezia, con la United Aprilia basta Viglietta
15:48 1540129680 Serie B. Virtus Basket Aprilia, finalmente la prima vittoria
15:33 1540128780 Serie B1, Girone D. La Giovolley Aprilia non sbaglia, ad Isernia altri 3 punti
15:17 1540127820 Serie A2. Benacquista Latina, prova di forza contro Tortona
15:05 1540127100 Serie A. E' crisi Latina al quarto Ko di fila
12:29 1540117740 Viola obbligo di dimora per andare a rubare a Roma: 38enne di Aprilia arrestato
11:20 1540113600 Dispersi in mare da giorni, la Capitaneria di Anzio recupera il secondo corpo
10:43 1540111380 19enne di Pomezia con l'hashish in tasca denunciato per spaccio di droga
10:31 1540110660 Latina, mozione per un commissariato in Q4 e Q5: al via la raccolta firme
10:09 1540109340 Grande successo del cantautore di Genzano Luca Guadagnini a "Tu Si Que Vales"
08:17 1540102620 Ferrovia di Terracina, parola del Sindaco: lavori al via nel 2019
20/10 1540062420 Gli ex assessori di Nettuno: "CoProgettazione e Agenda di Governo 2019/24"
20/10 1540052760 Decine di furti e altrettanti nomi falsi in tutta Europa: arrestata a Cisterna
20/10 1540051680 Tragedia domestica ad Aprilia, morto un bambino schiacciato da un armadio
20/10 1540044240 The Harlem Voices, un magico Natale a Latina con il vero gospel americano
20/10 1540043040 A Velletri i funerali del 51enne morto in un incidente di caccia a Cisterna
20/10 1540031880 Piano di zona: ad Aprilia il 23 ottobre la prima di tre assemblee partecipate
20/10 1540030800 Trasportava illegalmente 550 kg di bombole del gas sulla Pontina: maxi multa
20/10 1540030200 Prima la lite, poi le botte e le minacce col coltello: arrestato marito violento
20/10 1540029240 Controlli "elettronici" sulle strade di Velletri, decine di auto senza revisione
20/10 1540028880 Controlli antibivacco a Velletri, la Polizia locale identifica alcuni senzatetto
20/10 1540028220 Incursione serale al poliambulatorio di Aprilia: danni e pochi spicci rubati

Espugnato il campo di Avezzano

L'Albalonga torna in zona Play Off

Espugnato il campo di Avezzano

L’Albalonga torna in zona play off. La squadra del presidente Bruno Camerini ha violato il campo dell’Avezzano grazie...


Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli