[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Calcio Serie D

Non basta il goal di Daniele Bosi

Aprilia ad un passo dal baratro, al Quinto Ricci il Francavilla passa 2-1

Finisce 2-1 per il Francavilla la delicatissima sfida della ventinovesima giornata di campionato tra i padroni di casa pontini e la compagine lucana, con le Rondinelle che rischiano adesso una clamorosa retrocessione diretta senza passare nemmeno per i play out. Eppure per un tempo l’Aprilia ha cullato il sogno di battere la quarta forza del campionato, che però nella ripresa ha infranto le speranze bianco-celesti. Un primo tempo, quello delle rondinelle, fatto di grande attenzione e di ripartenze veloci ed efficaci. Al 14’ Bosi mette un pallone dalla sinistra su cui si avventa in rovesciata Cioè, bravo ad insaccare ma da posizione irregolare secondo la terna arbitrale. La risposta lucana arriva con un velleitario tentativo dalla distanza di Aleksic finito alto (15’). Due minuti dopo bella combinazione Bosi-Paruzza-Bosi, con l’attaccante apriliano che crossa basso per l’accorrente Cioè il cui tiro finisce sull’esterno della rete. Al 21’ ancora Aprilia, con Maola bravo e caparbio a recuperare un pallone al limite dell’area avversaria prima di vedere il suo destro sfiorare il palo ed uscire. Il gol è nell’aria ed il meritato vantaggio dei padroni di casa arriva al 27’, quando il gran destro scagliato da Bosi si va ad infilare sotto l’incrocio dei pali senza lasciare a Scalese l’opportunità di intervenire. Il Francavilla non riesce a rendersi pericolosa e così, al 35’, è ancora l’Aprilia ad andare vicina al gol. Contropiede fulmineo delle rondinelle, con Scalese bravo ad anticipare Pagliaroli di piede. Gli ospiti tentano di rendersi pericolosi su calcio piazzato nel finale di tempo. Lo specialista Sakkoum ci prova due volte, ma prima trova pronto Bortolameotti (37’) e poi manda alto (45’). Nel mezzo un altro contropiede apriliano, con Pagliaroli murato al momento del tiro da due avversari. Nel secondo tempo si riparte con lo stesso copione, almeno fino all’intuizione di Lazic. Il tecnico dei lucani inserisce al 9’ Fanelli, autore quattro minuti dopo dell’assist per il pareggio di Aleksic. Al 18’ la rimonta rossoblù si completa con la rasoiata da fuori di D’Auria, che si infila all’angolino basso alla destra di Bortolameotti. Il Francavilla si spegne praticamente qui, accontentandosi di mantenere il vantaggio e gestire la partita. L’Aprilia riesce a rendersi pericolosa solo dalla distanza, ma la mira di Esposito, Cannariato, Paruzza e Bosi non è precisa. Al 40’ la grande occasione per il pareggio: Paruzza inventa per Roversi, fermato però dalla tempestiva uscita di Scalese. Ancora una battuta d’arresto per le rondinelle, che però non perdono molto terreno dalle dirette contendenti per un posto nei play-out. Ora la sfida in casa del Serpentara nel prossimo turno diventa decisiva. Nel primo tempo – ha dichiarato l’allenatore della Juniores Eugenio De Min che ha sostituito lo squalificato Venturi – abbiamo giocato molto bene, segnando e sfiorando più volte il raddoppio. I ragazzi hanno messo in pratica alla perfezione quanto è stato studiato in settimana. Il cambio tattico apportato dal loro tecnico ci ha colto un po impreparati e ci abbiamo messo un po troppo a prendere le contromisure. Forse è mancata la cattiveria necessaria per recuperare la partita, abbiamo peccato sotto quell’aspetto. Ma dal punto di vista tecnico non si possono muovere appunti a questa squadra, che ha dimostrato una volta di più di avere ottimi mezzi”.

Tags: aprilia calcio 


[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
21/06 1529595600 Indagine sul Cimitero, in Commissariato due funzionari del Comune di Nettuno
21/06 1529595420 Accolto il ricorso dei 5 stelle ad Anzio, ‘errore materiale’ nei riconteggi
21/06 1529595300 Architetto chiede risarcimento all’ex Sindaco di Nettuno, giustizia dopo 20 anni
21/06 1529593320 Restringimenti di carreggiata per lavori sulla Pontina: ecco quando
21/06 1529590800 Cella frigorifera abbandonata su via dei Laghi: denunciato il proprietario
21/06 1529590320 Gli Amici del Cane denunciano il responsabile della morte del piccolo Lucky
21/06 1529590320 Under 16, la Futura Basket Cisterna conquista la Coppa Lazio
21/06 1529587380 Pietro Matarese (centrodestra): «Zuccalà è troppo giovane e inadatto al ruolo»
21/06 1529586960 Adriano Zuccalà (M5S) parla al Caffè: «Il mio rivale non conosce Pomezia»
21/06 1529586540 Carcassa di delfino alla Bufalara: i resti avvistati dai bagnanti in spiaggia
21/06 1529586000 La Croce Rossa in bici dei Castelli partecipa alla Dolomiti for Duchenne
21/06 1529584680 Ballottaggio, a Pomezia Casapound invita a votare per il Movimento 5 Stelle
21/06 1529584680 Pallanuoto, Under 17. L'Anzio sbanca le semifinali e centra la finalissima
21/06 1529583720 Cisterna, continua a perseguitare e minacciare la moglie: allontanato di casa
21/06 1529581740 Prestito da 13 milioni? No, un investimento. La versione di Sergio Gangemi
21/06 1529581200 Frosinone-Mare, l'annuncio di Anas e Prefettura: riapertura il prossimo 6 luglio
21/06 1529576640 Atelier en plein air a Frascati, i pittori di via Margutta espongono in città
21/06 1529575560 Claudio Ottoni, ex campione di calcio, si laurea campione d'Italia
21/06 1529575500 Aprilia, arrestato noto pregiudicato di Anzio: forse autore di varie rapine
21/06 1529574600 Aprilia, nasce il comitato di quartiere Selciatella
21/06 1529571360 Dipendenti della Abbvie regalano una giornata di lavoro alla Raggio di Sole
21/06 1529570820 Stroncato il mercato del falso pronto ad invadere le spiagge: 5 arresti
21/06 1529568300 La Regione approva in via definitiva le Terme di Santo Stefano ad Aprilia
21/06 1529568300 Concerto di Fioraleda Sacchi con osservazioni astronomiche del cielo
21/06 1529567760 Operazione dei Carabinieri: sequestrate armi e arrestata una persona ad Aprilia