[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Calcio Promozione

Situazione difficile a Genzano

Unipomezia a +11, ormai manca poco. Nuova Florida Ko ripresa dal Racing Club

Bella, bellissima, immensa Unipomezia, ormai davvero ad un passo dalla promozione in Eccellenza. La compagine pometina del presidente Valter Valle infatti, porta a casa anche questo turno di campionato rifilando un poker sontuoso ad un Grottaferrata mai in partita ed allunga a + 11 sulla seconda, visto che il Real Colosseum è stato fermato sullo 0-0 dal Casilina, e a + 14 sulle terze, con il Nuova Florida che a sorpresa è caduto in quel di Podgora (ardeatini raggiunti al terzo posto dal Racing di Petrelli). E proprio la sconfitta del team di Bussone, che sembra aver decisamente rallentato dopo le note vicende della penalizzazione, è la notizia di giornata. Il Podgora parte forte e già al 5’ si porta in vantaggio con Mattia Schiavon, abile a stoppare la sfera in area e, dopo aver eluso l’intervento di un difensore, si gira e di sinistro gonfia la rete dell’incolpevole Diana. Reazione della Nuova Florida al 14’ con Di Bari che di testa impegna seriamente il portiere borghigiano, che si allunga sulla sua sinistra e devia il pallone in calcio d’angolo. Al 23’ ci prova Vona dal limite dell’area ma il suo tiro è impreciso e termina fuori. Prima del duplice fischio Petricca su punizione manda la sfera sul fondo. La ripresa è un susseguirsi di emozioni: nel giro di tre minuti bisogna assistere a tre reti. All’8’ Edoardo Giacoia, su una palla vagante in area, calcia da due passi ma trova un superlativo Ristic, il quale, con un balzo felino, respinge in angolo. Sugli sviluppi del corner, su una ribattuta della difesa, Mirko Troccoli manda la palla nell’angolino opposto e trova il pareggio. Giusto il tempo di rimettere la palla a centrocampo e il Podgora si riporta in vantaggio con Mattia Schiavon che di testa utilizza al meglio un bel cross di Tammaro. Passa appena un minuto e la Nuova Florida ritrova il pareggio su una distrazione difensiva dei borghigiani padroni di casa: Edoardo Giocoia non si fa pregare a spingere la palla in rete di testa da due passi. 2-2. Al 17’ ci riprova il Podgora a riportarsi in avanti: Tammaro, di testa su punizione battuta da Vona, manda la palla alta. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, al 24’, i borghigiani passano in vantaggio con Danny Schiavon, abile dai 20 metri a indirizzare la palla nell’angolino alla destra del portiere. Il Podgora, dopo essere rimasto in nove, si chiude a riccio e lascia poco spazio alla Nuova Florida. E anzi è ancora la formazione di casa a sfiorare per ben due volte la quarta marcatura con Soumah. Una sconfitta, quella degli ardeatini, che rilancia le quotazioni del Falasche, arrivato ormai a ridosso della terza posizione. I ragazzi di Rossi si sono resi protagonisti di una grandissima vittoria contro la Vigor Perconti, un successo arrivato in rimonta ed in inferiorità numerica che rilancia pesantemente le ambizioni play off dei biancoverdi. Al “Villa Claudia” sono stati i romani a portarsi in vantaggio grazie al calcio di rigore trasformato da Iemma dopo appena tre minuti di gioco. Sotto di una rete, i padroni di casa sono rimasti anche in dieci a causa dell'espulsione del capitano Simone Frasca alla mezzora che ha costretto i suoi a giocare in inferiorità numerica per un'ora abbondante, ma gli anziati si sono confermati ancora duri a morire e nella ripresa hanno ribaltato completamente la situazione. Al 65' Bonomo ha scaricato alle spalle del portiere avversario la rete del pareggio ed al 75' Musilli ha completato l'opera siglando il definitivo 2-1. Passando alla parte bassa del raggruppamento, si complica parecchio la situazione per Sporting Genzano e Fortitudo Academy. La compagine genzanese, nonostante un'ottima prova alla Pineta dei Liberti, ha rimediato contro il Racing Club la tredicesima sconfitta stagionale e resta inchiodata all'ultimo posto in classifica, una vera e propria debacle se si pensa all'ottimo girone di andata di cui si erano resi protagonisti i ragazzi di Pietropaoli. Per quanto riguarda i veliterni, sono stati puniti anch'essi oltre i propri demeriti da un Semprevisa decisamente spietato. Primo tempo che si apre con una fase di studio, rotta al 24' quando Tassinari corona una bella azione dei veliterni prendendo palla da dentro area e provando a tirare da buona posizione senza inquadrare la porta. Al 31' Di Fazio va via in profondità, mette il pallone a mezza altezza sul secondo palo dove è appostato Campagna che però di testa appoggia a lato. Il gol, meritato, arriva al 33': tocco di mano in area e calcio di rigore per la Fortitudo, Candidi spiazza il portiere e realizza l’1-0. Alla prima vera azione degli avversari, arriva il pari del team di Scarfini: cross al centro per la testa di Cacciotti che irrompe sul primo palo e buca Buzzoni che tocca ma non riesce ad evitare il gol. Il primo tempo si chiude 1-1. Nella ripresa arriva subito il vantaggio del Semprevisa: al 14' calcio di punizione dal limite di Flamini, parabola a giro che supera la barriera e si infila in rete per il sorpasso ospite. La Fortitudo si rimbocca le maniche e inizia ad attaccare, esponendosi ai rischi in contropiede. Al 29' Coluzzi scatta sul filo del fuorigioco e controlla un assist in piena area davanti a Buzzoni, ma il suo tentativo di sforbiciata finisce a lato. Al 38' è bravo il portiere classe ’98 della Fortitudo a dire di no alla doppia conclusione di Neccia da distanza ravvicinata, ma al 42' il pallonetto di Coluzzi sullo stesso Buzzoni in uscita è perfetto per l’1-3. Come se non bastasse, al 49' arriva la beffa: Buzzoni in uscita si scontra con Neccia e l’arbitro concede il rigore ammonendo il portiere veliterno. Dal dischetto Flamini non sbaglia e realizza il definitivo 4-1. Chiudiamo con la VJS Velletri reduce dal buon pareggio in trasferta sul campo del Pro Roma che consente ai rossoneri di restare fuori dalla zona play out. La squadra di D'Este si impone sin dalle prime battute e al 4’ Martellacci con una punizione dal limite costringe Bartozzi al miracolo: il portiere di casa vola e devia in angolo togliendo la sfera da sotto l'incrocio. La risposta dei locali è al 14’ con una punizione di Palmigiani che impegna Rovitelli in una respinta. Al 15’ grande occasione per i veliterni: bella palla di Salvini per Spagnoli che anticipa il suo marcatore e si presenta a tu per tu con Bartozzi tirandogli però addosso la conclusione. Al 20’ le due squadre restano in dieci per reciproche scorrettezze tra Ciccolini e Sola, con la gara interrotta per qualche minuto. Nell'ultimo dei sette minuti di recupero concessi il match point ce lo ha Primerano che da buona posizione conclude alto vanificando l'opportunità dello 0-1. Il triplice fischio consegna alla V.J.S. Velletri un punto che vale il terzo risultato utile consecutivo e la seconda gara di fila senza subire reti. Adesso però la squadra di D'Este è attesa dalla prova di maturità: domenica al “Giovanni Scavo” arriva il Falasche, già a 40 punti e con qualche speranza play off da coltivare proprio in queste partite. Non sarà facile.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
20/10 1540062420 Gli ex assessori di Nettuno: "CoProgettazione e Agenda di Governo 2019/24"
20/10 1540052760 Decine di furti e altrettanti nomi falsi in tutta Europa: arrestata a Cisterna
20/10 1540051680 Tragedia domestica ad Aprilia, morto un bambino schiacciato da un armadio
20/10 1540044240 The Harlem Voices, un magico Natale a Latina con il vero gospel americano
20/10 1540043040 A Velletri i funerali del 51enne morto in un incidente di caccia a Cisterna
20/10 1540031880 Piano di zona: ad Aprilia il 23 ottobre la prima di tre assemblee partecipate
20/10 1540030800 Trasportava illegalmente 550 kg di bombole del gas sulla Pontina: maxi multa
20/10 1540030200 Prima la lite, poi le botte e le minacce col coltello: arrestato marito violento
20/10 1540029240 Controlli "elettronici" sulle strade di Velletri, decine di auto senza revisione
20/10 1540028880 Controlli antibivacco a Velletri, la Polizia locale identifica alcuni senzatetto
20/10 1540028220 Incursione serale al poliambulatorio di Aprilia: danni e pochi spicci rubati
20/10 1540027620 La vice questore aggiunto Rubinacci nuovo dirigente del commissariato di Genzano
20/10 1540026360 Commozione e applausi per il flash mob e il murale dedicato a Leo e Ludo
20/10 1540026300 Giornata di pesca finita in tragedia, si continua a cercare il secondo uomo
20/10 1540025940 Banda di Rapinatori sgominata, hanno aggredito due volte ristoratore di Nettuno
20/10 1540021980 Autolesionismo, aggressioni ed emergenze al carcere di Velletri
20/10 1540020420 Confermato sequestro milionario di beni tra Cisterna e Aprilia
20/10 1540019880 Premio Cartagine 2.0 “cultura” al dirigente del commissariato di Albano
20/10 1540019460 Stanato "furbetto del cartellino": risultava al lavoro, ma se ne stava a casa
19/10 1539966420 A Latina Scalo il "controllo di vicinato": segnalazioni Whatsapp contro i furti
19/10 1539965400 RFI: sottopasso Casello 45 pronto a fine 2019. «Lavori rallentati, ecco perchè»
19/10 1539963420 “Mario Righini: un Nettunese in Antartide”, l’evento in sala consiliare
19/10 1539963240 Capo d’Anzio, il Presidente Marchetti si dimette ma il Sindaco respinge l'idea
19/10 1539963180 Anziano va a comprare il regalo alla moglie, ma viene assalito e rapinato
19/10 1539963060 Pulmini per disabili rotti a Nettuno, si riparte con il servizio trasporto

Sport

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli