[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Calcio Promozione

Il Racing cade al Certosa

Unipomezia, una sola squadra al comando. Derby spettacolo a Velletri

Continua con passo sempre più spedito la marcia dell’Unipomezia in testa al Girone C del campionato di Promozione. I pometini sembrano aver ormai archiviato definitivamente la fase di leggera flessione di cui si erano resi protagonisti circa un mese fa e domenica dopo domenica stanno continuando ad allungare sulle dirette inseguitrici. La giornata che ci siamo appena lasciati alle spalle infatti, la dice lunga sull’attuale momento che sta vivendo questo raggruppamento. Il pareggio tra Nuova Florida e Falasche e la contestuale sconfitta del Racing Club sul campo del Real Colosseum nel big match di giornata ridisegna una classifica che adesso vede proprio i romani agguantare la seconda posizione a discapito degli ardetini e, cosa ancora più importante, vede il vantaggio dei Crimson incrementarsi a più 9 sulla diretta inseguitrice. A meno di un vero e proprio suicidio da parte della corazzata pometina, il discorso relativo alla lotta per il primo posto sembra ormai archiviato. A differenza di quello per la seconda piazza, entrato ormai nella sua fase decisiva. Il Nuova Florida di Andrea Bussone sta pagando a caro (carissimo) prezzo tutta la vicenda legata alla penalizzazione, non soltanto per i tre punti che le sono stati tolti, ma anche perché questo fatto sembra aver rotto qualcosa in una macchina che fino ad allora era sembrata assolutamente perfetta. Lo 0-0 contro il Falasche è costato a Sammarco & co il secondo gradino del podio, ma almeno ha consentito ai biancorossi di guadagnare un punticino sul Racing Club, caduto immeritatamente tra le polemiche e con due espulsioni molto discutibili sul campo del Real Colosseum. Un pareggio che consente al Falasche di mantenere il quinto posto, anche se adesso i ragazzi di Rossi sono francobollati dal Semprevisa, arrivato ormai ad una sola lunghezza. Per gli anziati sarà importantissima la partita di domenica prossima contro la Vigor Perconti. Venendo alla sconfitta dei ragazzi di Petrelli, è onesta l’analisi dell’attaccante romano classe ’91 Nicolò Rocchi:“Indubbiamente il match a livello spettacolare è stato condizionato dalle due espulsioni comminate al Racing nel giro dei primi venti minuti che hanno innervosito i nostri avversari e hanno un po spaesato anche noi. Per quanto riguarda gli episodi, forse nel primo caso l’arbitro è stato frettoloso, ma io ero lontano dalla zona dell’accaduto e non mi sono reso conto esattamente della gravità del fallo. Sul secondo rosso, invece, non ci sono assolutamente dubbi”. Passando alla parte bassa del raggruppamento, la copertina è d’obbligo per il derby salvezza dello Scavo, vinto per 2-0 dalla Vjs Velletri contro i cugini della Fortitudo. Tante occasioni da una parte e dall'altra, con i rossoneri che hanno dato l'anima per riportare un successo contro gli ostici e motivati avversari, che recriminano per ben due legni colpiti. Il primo tempo si apre con la pressione degli uomini di D'Este: al 13' Martellacci su punizione inventa una traiettoria a giro che finisce a lato di poco. Due minuti più tardi è il tiro-cross di Salvini ad impegnare Vetta che smanaccia in angolo. Al 21' ci prova Fede che in velocità riceve palla e tira mandando fuori di qualche centimetro. La Fortitudo si vede al 30', ma è pericolosissima con la botta dalla distanza di Campagna che si stampa sul palo a portiere battuto. Dall'altra parte Fede serve Martellacci che interviene sul pallone provando il tiro ma viene rimpallato e la sfera termina alta. La Fortitudo si vede ancora al 36' con un gran tiro di Rossi che impegna Rovitelli, bravo a deviare in corner con un volo plastico. Ancora due occasioni per gli ospiti in un finale di tempo di marca Fortitudo prima con Di Fazio (39') che sfugge al marcatore e va al tiro, respinto da Rovitelli, e poi con Campagna che vince un rimpallo e a tu per tu con l'estremo rossonero si fa parare la conclusione. Al riposo il parziale recita uno 0-0 ma sono tante le occasioni per entrambe le compagini. Nella ripresa la V.J.S. Velletri intensifica il pressing e al 12' trova il gol del vantaggio: calcio di punizione da metà campo, apertura di Martellacci per Fede che dall'interno dell'area conclude superando Vetta. I rossoneri potrebbero raddoppiare al 21' quando Martellacci resiste alla carica di un avversario in area e scarica su Girometta, ma il tiro di prima dell'esterno veliterno finisce a lato. Tre minuti più tardi di nuovo Martellacci lancia Spagnoli sul filo del fuorigioco, l'attaccante rossonero tenta un pallonetto su Vetta in uscita ma è bravo il portiere della Fortitudo a fermarlo di pugno. Al 31' mischia in area V.J.S. Velletri, Rovitelli respinge una prima volta e poi la palla viene conclusa verso la porta ma la traiettoria è alta. La sfortuna si accanisce contro Campagna al 35' quando su assist di Candidi viene colpito il secondo legno di giornata. L'attacco della Fortitudo continua al 38' quando Di Fazio davanti alla porta supera Rovitelli con la sua conclusione ma spedisce oltre il palo. Al 40' Fanni viene espulso (rosso diretto) dal direttore di gara per qualche parolina di troppo. La V.J.S. Velletri prova a calare il colpo vincente e al 40' Girometta serve Martellacci ma davanti al portiere il capitano veliterno non inquadra la porta. Al 44' assist al centro di Martellacci per Primerano, Vetta è superato ma il giovane '97 rossonero non riesce ad insaccare facendosi rimontare e dopo un batti e ribatti la Fortitudo si salva. Al 47' ci prova Girometta a concludere da buona posizione mandando alto. Le ostilità si trascinano - in una clima di reciproca correttezza e sportività - fino al 49' quando Martellacci sfugge alla linea difensiva della Fortitudo e si invola verso la porta dove viene steso da Del Prete. E' fallo da ultimo uomo e calcio di rigore con espulsione dell'ex centrocampista della V.J.S.: dal dischetto Spagnoli non sbaglia e fa il 2-0 che chiude la partita. Match esaltante, pieno di emozioni ed occasioni, che sarebbe potuto finire in tanti modi vista la mole di gioco prodotta da due squadre che pur essendo in zone di classifica preoccupanti non si sono risparmiate onorando al massimo il derby. La V.J.S. Velletri trova una vittoria fondamentale per la salvezza ed esce dalla zona rossa dei play out: domenica contro il Pro Roma sarà necessario dare continuità a questi tre punti per continuare ad allontanarsi dalle pericolanti. Per quanto riguarda le altre partite del prossimo turno, la capolista Unipomezia ospiterà il Grottaferrata, il Nuova Florida andrà in quel di Borgo Podgora ed alla Pineta dei Liberti il Racing Club affronterà lo Sporting Genzano.



Articoli Correlati:

2016 In coda 3 punti d'oro per la V. Velletri Girone C. Unipomezia, è fatta. Sei in Eccellenza! Nuova Florida, avanti così E’ fatta. L’Unipomezia può finalmente festeggiare la promozione in Eccellenza per la prima volta nella...
2016 In coda cadono le 2 veliterne Nel Girone C vincono le prime quattro, il campionato si spacca in due Nella settimana caratterizzata dalla beffa subìta dal Nuova Florida che si è vista confermare i...
2016 Un eurogoal di Lupi decide il derby Girone C. Unipomezia, sei tu la più bella del Reame. Ok anche Racing e Falasche Poteva essere la giornata che avrebbe riaperto i giochi per quanto riguarda la vetta del...
2016 Situazione difficile a Genzano Unipomezia a +11, ormai manca poco. Nuova Florida Ko ripresa dal Racing Club Bella, bellissima, immensa Unipomezia, ormai davvero ad un passo dalla promozione in Eccellenza. La compagine...
2016 I veliterni vedono la salvezza E' della Fortitudo l'impresa di giornata. In testa vincono tutte E' stata una ventesima giornata di campionato senza particolari sussulti per quanto riguarda la zona...
[ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
22/06 1529682720 Evade dai domiciliari, ma nel rientrare a casa di notte sbaglia casa: arrestato
22/06 1529677260 Grave incidente a Pomezia: motociclista a terra dopo l'impatto contro una Bmw
22/06 1529676840 Nuovi parroci in provincia di Latina: ecco le nomine e i trasferimenti
22/06 1529676120 Estorsione e stupefacenti, 4 arresti tra Roma e Marino. C'è anche un Casamonica
22/06 1529675340 Ennesimo suicidio a Lariano: trovato impiccato in casa 39enne padre di 4 figli
22/06 1529672220 Francesco Totti, ecco il libro sul suo congedo dal calcio giocato
22/06 1529671200 Ragazze costrette a prostituirsi ad Aprilia: due rumeni fermati a Latina
22/06 1529669640 Commercianti della rocca di Ardea preoccupati per lo spostamento degli uffici
22/06 1529667300 Emergenza sociale, più italiani che stranieri in carico ai servizi sociali
22/06 1529662980 Nuoto, Master. Campus Primavera Aprilia, cala il sipario sulla stagione
22/06 1529662860 Luca e Genni Guadagnini premiati per i risultati di "Rock per un bambino"
22/06 1529662560 Il caso Tripodi finisce in Parlamento: interrogazione del Pd
22/06 1529661180 Serie A2. Latina Basket, Andrea Patore ai saluti
22/06 1529659500 Cemento ed elezioni, il ‘sistema’ Parnasi al centro dell'inchiesta
22/06 1529659440 Pallanuoto, Under 13 Fascia A. L'Antares Nuoto Latina chiude al 7°posto
22/06 1529658180 Parnasi-Palozzi: Marino2 motore dello stadio. Progetto nodo dell'inchiesta
22/06 1529657160 Rifiuti in fiamme in via della Spadellata ad Anzio, la rabbia dei residenti
22/06 1529657040 Ricaricavano la Postepay senza pagare ad Anzio e Nettuno, fermati in due
22/06 1529656920 Guida 2019 del Gambero Rosso: ecco i ristoranti del Lazio premiati
22/06 1529656740 Abuso edilizio a Nettuno, lettera aperta a Commissario e Segretario comunale
22/06 1529654400 Open Day Ginecologia e Ostetricia per sapere tutto su gravidanza e allattamento
22/06 1529653620 Bagnino di 25 anni salva 5 rumeni ubriachi che non riuscivano a tornare a riva
22/06 1529653260 Il Sindaco cerca la riconferma: il lavoro, il ping pong e Ani, ‘musa’ da 26 anni
22/06 1529653080 Figlie del Sacro Cuore di Gesù, la festa annuale per conoscere i progetti
22/06 1529652660 Vulcano, il maresciallo che vuole fare il sindaco (civico) del centrodestra