[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Volley Maschile

La kermesse organizzata dalla Rainbow

Aprilia: Commozione per il 1° Memorial Giuseppe Caferra

L’aspetto puramente sportivo e di mera classifica occupa volutamente poche righe di questo articolo. Per gli appassionati dei numeri e dei risultati citiamo in maniera spicciola la graduatoria finale che vede al terzo e al quarto posto le due formazioni amatoriali della Rainbow Città di Aprilia. Al secondo posto si attesta la squadra delle vecchie glorie sconfitta in finale dalla selezione allenatori e dirigenti Rainbow che vince quindi il Memorial Giuseppe Caferra. Finisce qui la cronistoria sportiva di questa competizione seppur ci sarebbe da scrivere di squadre reattive e competitive nonostante la non più giovanissima età, ci sarebbe da sottolineare l’ottima prestazione del settore amatoriale o l’efficacia dell’eterogenea formazione dei tecnici e dei dirigenti. Ma la vera essenza di questo torneo, lo scopo reale di questa competizione, il fine ultimo di ogni azione di gioco, di ogni pausa, di ogni palla persa, di ogni punto fatto o subito è stato quello di rendere omaggio allo scomparso atleta Giuseppe Caferra al quale questo torneo è stato dedicato e dal quale ha preso il nome.  Il Memorial Giuseppe Caferra ha visto il punto di massimo coinvolgimento dei partecipanti non durante un’azione di gioco, non durante una semifinale o una finale, non nella preparazione e nell’allenamento per le gare ma nella sentita, coinvolgente e appassionata cerimonia di chiusura della competizione sportiva. Giuseppe Caferra classe 1959 è scomparso nel luglio 1997 a seguito di un tragico incidente stradale. I suoi ex compagni di squadra, oggi componenti della squadra delle vecchie glorie lo hanno ricordato visibilmente emozionati nel corso della cerimonia con le loro testimonianze di stima e le loro attestazioni di affetto, con i loro racconti di vita quotidiana, di momenti di palestra e di gioco, vissuti insieme al compianto atleta. Il team ha omaggiato la mamma di Giuseppe con una targa commemorativa che la signora ha ritirato visibilmente commossa. Anche un omaggio floreale alla mamma dello scomparso atleta consegnata per mano di Erica Mori, ideatrice del torneo, nipote di Caferra e oggi allenatrice della Rainbow Città di Aprilia.  Il presidente Gian Luca Battaiola, oltre a ricordare con una sua breve testimonianza il modo nel quale aveva conosciuto lo scomparso atleta ha espressamente dichiarato l’intenzione di voler organizzare annualmente una nuova edizione del torneo con l’auspicio e la volontà di ampliarne la partecipazione anche a squadre del settore giovanile. La moglie di Giuseppe Caferra oggi residente a Ottawa in Canada ha seguito la toccante cerimonia video e audio collegata grazie all’utilizzo di uno smartphone. Quante volte negli articoli, nei discorsi, nelle interviste, nei libri abbiamo sentito parlare dello sport e della sua straordinaria peculiarità di creare aggregazione e coesione. Quante volte lo abbiamo definito uno straordinario magico elemento che accomuna avvicina, unisce. Ma nella mente di tutti probabilmente lo riferivamo erroneamente solo alle persone che ancora godono di una vita terrena. Oggi abbiamo scoperto che si può andare oltre. Oggi abbiamo capito che lo sport non accomuna e unisce solo i vivi. Oggi abbiamo capito che questo magico straordinario elemento può fare molto di più. Può idealmente avvicinare anche chi non è più tra noi riscaldando il cuore di chi ne ha riservato una piccola parte al ricordo del compianto atleta apriliano.  

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
18:26 1534868760 Esce la V antologia di racconti "Del sacro e del profano" (DiamonD EditricE)
18:16 1534868160 Spot internazione per il brand Celio, tre gioni di riprese tra Anzio e Nettuno
17:08 1534864080 Trasporto scolastico: per chi non ha già fatto richiesta c'è tempo fino al 14/9
17:03 1534863780 23enne straniero molesta i passanti, botte anche ai poliziotti: arrestato
14:38 1534855080 Dopo 10 anni, il 25 agosto il palio dell'anello "ritorna" sul corso di Cisterna
14:27 1534854420 Commemorata la poliziotta che 12 anni fa morì a Pomezia durante un inseguimento
14:21 1534854060 Arrestato per furto in abitazione, dall'obbligo di firma passa ai domiciliari
12:11 1534846260 L’Anzio Calcio si rifà il Look: firmano in 7
10:58 1534841880 Enorme tronco in spiaggia ad Anzio, l’area è stata bonificata via mare
10:55 1534841700 Ad Anzio stagione balneare al top, con mare pulito, limpido e cristallino
10:22 1534839720 Torna il festival dello Street Food al Parco di via dei Mille ad Aprilia
10:07 1534838820 In orbita la tecnologia "made in Pomezia" che rivoluzionerà le previsioni meteo
09:49 1534837740 Nuova data per Lillo e Greg ad Anzio con il loro "Best Of": tutte le info
09:47 1534837620 Stasera si ride con Pablo e Pedro a Villa Adele e il loro “Comicidio”
09:15 1534835700 Carabiniere dimesso al pronto soccorso muore poche ore dopo. Sospetta malasanità
09:00 1534834800 19enne muore in un incidente a due passi da casa, dinamica avvolta nel mistero
08:46 1534833960 Svaligiato il convento delle suore missionarie francesi di Marino
07:50 1534830600 Furto tra gli ombrelloni, arrestato 34enne che aveva razziato i turisti al mare
20/08 1534796640 Maltempo ai Castelli: alberi crollati su via Nettunense e via Cisternense
20/08 1534794420 Serie B. United Aprilia, Trobiani da Minorca conferma: "siamo su Diguinho"
20/08 1534782600 Il Pd di Nettuno riparte dal… passato, nessun nome nuovo in Segreteria
20/08 1534782420 Contributi per la Festa dello Sport a Nettuno, il bando sul sito del Comune
20/08 1534781760 Il Segretario del Pd di Anzio cambia la serratura della sede, tutti fuori
20/08 1534778820 A Genzano torna il mercatino dei libri usati: appuntamento nel cortile comunale
20/08 1534778040 Cade un grosso albero in via Nettunense, danneggiata una condotta del gas

Sport
< <

Eventi
< <

Inchieste
[+] Mostra altri articoli