[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Volley Maschile

La kermesse organizzata dalla Rainbow

Aprilia: Commozione per il 1° Memorial Giuseppe Caferra

L’aspetto puramente sportivo e di mera classifica occupa volutamente poche righe di questo articolo. Per gli appassionati dei numeri e dei risultati citiamo in maniera spicciola la graduatoria finale che vede al terzo e al quarto posto le due formazioni amatoriali della Rainbow Città di Aprilia. Al secondo posto si attesta la squadra delle vecchie glorie sconfitta in finale dalla selezione allenatori e dirigenti Rainbow che vince quindi il Memorial Giuseppe Caferra. Finisce qui la cronistoria sportiva di questa competizione seppur ci sarebbe da scrivere di squadre reattive e competitive nonostante la non più giovanissima età, ci sarebbe da sottolineare l’ottima prestazione del settore amatoriale o l’efficacia dell’eterogenea formazione dei tecnici e dei dirigenti. Ma la vera essenza di questo torneo, lo scopo reale di questa competizione, il fine ultimo di ogni azione di gioco, di ogni pausa, di ogni palla persa, di ogni punto fatto o subito è stato quello di rendere omaggio allo scomparso atleta Giuseppe Caferra al quale questo torneo è stato dedicato e dal quale ha preso il nome.  Il Memorial Giuseppe Caferra ha visto il punto di massimo coinvolgimento dei partecipanti non durante un’azione di gioco, non durante una semifinale o una finale, non nella preparazione e nell’allenamento per le gare ma nella sentita, coinvolgente e appassionata cerimonia di chiusura della competizione sportiva. Giuseppe Caferra classe 1959 è scomparso nel luglio 1997 a seguito di un tragico incidente stradale. I suoi ex compagni di squadra, oggi componenti della squadra delle vecchie glorie lo hanno ricordato visibilmente emozionati nel corso della cerimonia con le loro testimonianze di stima e le loro attestazioni di affetto, con i loro racconti di vita quotidiana, di momenti di palestra e di gioco, vissuti insieme al compianto atleta. Il team ha omaggiato la mamma di Giuseppe con una targa commemorativa che la signora ha ritirato visibilmente commossa. Anche un omaggio floreale alla mamma dello scomparso atleta consegnata per mano di Erica Mori, ideatrice del torneo, nipote di Caferra e oggi allenatrice della Rainbow Città di Aprilia.  Il presidente Gian Luca Battaiola, oltre a ricordare con una sua breve testimonianza il modo nel quale aveva conosciuto lo scomparso atleta ha espressamente dichiarato l’intenzione di voler organizzare annualmente una nuova edizione del torneo con l’auspicio e la volontà di ampliarne la partecipazione anche a squadre del settore giovanile. La moglie di Giuseppe Caferra oggi residente a Ottawa in Canada ha seguito la toccante cerimonia video e audio collegata grazie all’utilizzo di uno smartphone. Quante volte negli articoli, nei discorsi, nelle interviste, nei libri abbiamo sentito parlare dello sport e della sua straordinaria peculiarità di creare aggregazione e coesione. Quante volte lo abbiamo definito uno straordinario magico elemento che accomuna avvicina, unisce. Ma nella mente di tutti probabilmente lo riferivamo erroneamente solo alle persone che ancora godono di una vita terrena. Oggi abbiamo scoperto che si può andare oltre. Oggi abbiamo capito che lo sport non accomuna e unisce solo i vivi. Oggi abbiamo capito che questo magico straordinario elemento può fare molto di più. Può idealmente avvicinare anche chi non è più tra noi riscaldando il cuore di chi ne ha riservato una piccola parte al ricordo del compianto atleta apriliano.  

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
11/12 1544552700 Bus Cotral bloccato su via Gramsci a Nettuno, la Polizia locale multa tutti
11/12 1544552460 Venerdì si inaugura il centro antiviolenza sovracomunale in via Bachelet
11/12 1544544660 "Suo nipote ha avuto un incidente, ci servono soldi": truffata anziana a Lariano
11/12 1544543820 Lo stilista nettunese Pierpaolo Piccioli nominato Designer dell’anno 2018
11/12 1544543340 Abbattura casa abusiva a Nettuno, Strati: “Lavoriamo per la legalità”
11/12 1544542380 Come diventare Mental Coach, a Latina i corsi per la certificazione
11/12 1544539680 Il comitato di Lariano contesta i lavori della rotatoria di piazza Brass
11/12 1544538240 Velletri, 15enne aggredito alla stazione da un gruppo di coetanei: indagini
11/12 1544535420 Serie C1. Atletico Anziolavinio, 4 colpi per pensare in grande
11/12 1544534580 Under 17. Unipomezia, crocevia importante della stagione
11/12 1544534160 Rugby, Serie C1, Girone G. Il Rugby Anzio Club festeggia la 1^vittoria esterna
11/12 1544533260 Karate. Campanari Karate, incetta di medaglie a Civitavecchia
11/12 1544530200 Furto aggravato ed evasione: arrestata 43enne serba
11/12 1544529600 Latina, tre indiani ubriachi arrestati per rissa dai Carabinieri
11/12 1544520240 Il presepe vivente di Ardea incanta la rocca: una tradizione che non delude
11/12 1544518440 Il Comune di Pomezia cerca sponsor per la cura di 26 rotatorie e spartitraffico
11/12 1544517540 Il taglio degli alberi in via Emilia Romagna al centro del consiglio comunale
11/12 1544513760 Pavona: via ai lavori di ripristino delle fogne delle case popolari di via Roma
11/12 1544512620 Asfalto nuovo sulla Albano-Torvaianica, allerta traffico intenso per i lavori
11/12 1544512380 24enne beccato a rubare nelle auto: a casa la radio per spiare i carabinieri
11/12 1544512140 64enne di Sezze tenta di suicidarsi il giorno del suo compleanno
11/12 1544512080 Marino, i camminatori del 'Gruppo dei dodici' alla biblioteca comunale Bibliopop
11/12 1544511600 Denuncia l'ex fidanzato per violenza sessuale: indagini a Sezze
11/12 1544511540 Rocca Massima, Sabaudia e Maenza tra le "100 mete d'Italia"
11/12 1544511180 Il Mercato Contadino dei Castelli sbarca anche a Marino davanti ex Palaghiaccio

Sport
< <

Eventi
< <

Inchieste
[+] Mostra altri articoli